Come sbloccare il conto corrente del parente defunto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando scompare il titolare di un conto corrente, occorre che gli eredi pongano in essere una serie di specifici comportamenti per comunicare alla banca l'avvenuto decesso e per chiedere allo stesso istituto bancario il rilascio dei risparmi precedentemente appartenuti al defunto. Per far ciò, come detto, occorre rispettare degli specifici procedimenti. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come sbloccare il conto corrente di un parente defunto.

26

Occorrente

  • Raccomandata A/R, dichiarazione di successione
36

Comunicate alla banca l'avvenuto decesso

Quali operazioni dunque è necessario e obbligatorio svolgere per entrare in possesso dei beni pecuniari della persona che è venuta a mancare? Quali regole è opportuno rispettare per venire in possesso di questi beni in modo lecito e seguendo le corrette disposizioni di legge? La prima cosa da fare è innanzitutto quella di comunicare all'istituto di credito la notizia della morte del titolare del conto corrente. Questo si potrà fare sia dandone comunicazione diretta sia utilizzando una raccomandata. L'importante è che ci si premunisca inviando una raccomandata del tipo andata-ritorno.

46

Inviate la dichiarazione di successione

Dopo aver recapitato la raccomandata contenente la comunicazione di avvenuto decesso del titolare del conto corrente, sarà necessario inviare alla banca una copia della dichiarazione di successione registrata all'Agenzia delle Entrate. Tale dichiarazione contiene l'elenco dei beni di cui il defunto era proprietario fino al momento del decesso. Con la consegna di questi due importantissimi documenti, vi sarete messi al riparo da qualsiasi problema con la legge e potrete, entro pochi giorni, tornare in possesso della somma di denaro contenuta all'interno del conto corrente del parente defunto. Vediamo ora quali sono i successivi passi da seguire per completare esaustivamente la procedura.

Continua la lettura
56

Sbloccate il conto corrente

Siamo finalmente giunti alla fine di questo complesso iter. Dopo aver ricevuto la comunicazione di decesso e la dichiarazione di successione, la banca aprirà le procedure per consegnare i risparmi del defunto agli eredi. Quindi, tutti i conti correnti che facevano capo al defunto, verranno privati del vincolo precedentemente posto e messi a disposizione degli aventi diritto. Tale procedura si verifica anche per ciò che riguarda le azioni, le obbligazioni e i fondi di investimento. Ecco dunque analizzate in estrema sintesi tutte le modalità per sbloccare in modo rapido e veloce (seguendo le normative di legge) un conto corrente di un parente defunto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Comunicate tempestivamente alla banca la notizia dell'avvnuto decesso del parente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente cointestato

Sono tante le offerte di conto corrente che oggi propongono le banche. Ed è per questo che, molte volte, risulta difficile districarsi e scegliere quello più adatto a noi o ai nostri figli. Il conto corrente cointestato risolve molti problemi, il più...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Albania

Di questi tempi, aprire un conto corrente all'estero conviene, perché i costi di gestione sono nettamente inferiori rispetto a quelli italiani, specie in paesi come l'Albania. Potrebbe sembrare un'operazione complicata, ma non è affatto così, vi basterà...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire un conto corrente postale

Tutti quanti abbiamo la necessita' di aprire un conto corrente dove depositare i nostri soldi. Ci sono moltissimi servizi ed istituti preposti a questo, e molti scelgono il conto corrente postale. Anche se molti decidono successivamente di chiuderlo per...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Inghilterra

Se si risiede nel Regno Unito per meno di 6 mesi, è consigliabile continuare ad usare il proprio conto corrente nel proprio paese d'origine. Se invece, si intende risiedere nel Regno Unito per un tempo superiore ai 6 mesi è opportuno aprire un conto...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente a Londra

Il conto corrente è importantissimo, per non dire primario, nel caso in cui si cercasse lavoro in qualunque regione italiana, ma riveste un ruolo ancora più importante all'estero e nelle città ricche di opportunità come Londra. Questo perché il datore...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente postale in 5 mosse

Da qualche tempo è possibile aprire un conto corrente postale che risulta essere conveniente soprattutto per i signori risparmiatori italiani. In effetti il conto corrente postale permette ai cittadini che lo possiedono di effettuare delle manovre finanziarie...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente a zero spese

Ultimamente sta aumentando da parte delle banche l'offerta di conto correnti a zero. Questa scelta da parte degli istituti di credito serve per incoraggiare i piccoli risparmiatori ad aprire un conto corrente. Inoltre, l'avvento dei conti online permette...
Banche e Conti Correnti

Come comunicare il conto corrente dedicato

Come sappiamo, il conto corrente bancario è un servizio che le banche offrono ai risparmiatori per depositare i loro risparmi. Chi ha una propria attività (autonomo, libero professionista o imprenditore) di solito apre un conto corrente per gestire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.