Come Sapere Se Esiste Un Testamento Di Persona Defunta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Accade sovente che, passata l'ora dell'estremo saluto alla persona cara, i familiari del "de cuius" arrivino a porsi le fatidiche domande: "Ma l'avrà fatto il testamento? L'avrà depositato da un notaio? Se sì, quale? Come facciamo a scoprirlo?". Sapere se esiste un testamento olografo e venire quindi a conoscenza delle eventuali volontà della persona defunta è molto semplice. Le strade da seguire sono fondamentalmente due. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Certificato di morte (in originale) del defunto
36

Anzitutto, se si sospetta che il testamento possa trovarsi da un notaio della propria città o provincia, è possibile recarsi direttamente presso l'archivio notarile o, in alternativa, inviare una richiesta scritta (anche in carta libera), al consiglio notarile. In entrambi i casi, è necessario allegare alla richiesta (fatta a voce o per iscritto), il certificato di morte (in originale) del defunto e dichiarare la propria relazione di parentela con lo stesso. Nell'ipotesi in cui il testamento olografo esista, sarà lo stesso notaio presso il quale l'atto è stato depositato, a mettersi in contatto con i parenti del defunto.

46

Nel dubbio che il testamento si trovi invece presso uno studio notarile al di fuori della propria provincia (o addirittura all'estero), è necessario consultare il registro generale dei testamenti che ha sede a Roma. La richiesta, da presentare con apposito modulo, va indirizzata alla sede del Registro generale dei testamenti situata in Via Padre Semeria, 95 – 00154 Roma, applicando una marca da bollo da 14,62 €, allegando pure in questo caso il certificato di morte (sempre in originale). Per ogni certificato rilasciato dal registro è dovuto un importo pari a 20 € per richieste sul territorio nazionale, o 28 € per richieste riguardarti gli stati esteri.

Continua la lettura
56

E se dopo aver cercato ovunque il testamento non si trova? Niente paura: se il congiunto viene a mancare senza aver dato chiare disposizioni testamentarie, in assenza quindi di testamento pubblico o olografo, la divisione dei beni tra i parenti avviene attraverso successione legittima (art. 565 c. C.). Nel caso invece in cui il defunto lasci un testamento regolarmente depositato da un notaio, la divisione dei beni avviene adempiendo alle volontà del "de cuius", sempre che queste non contrastino apertamente con le norme di legge. Vale a dire: se il defunto, in presenza di familiari diretti (coniuge e figli in primis), dispone di devolvere ogni suo bene, per esempio, alla Chiesa, il testamento non può avere effetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Testamento olografo: cos'è e come si fa

La vita di ognuno di noi può essere più o meno ricca di esperienze e averi. Al termine del nostro percorso possiamo scegliere di lasciare in eredità ciò che è nostro a terzi. Per farlo possiamo redigere il testamento. La validità è tale, infatti,...
Richieste e Moduli

Come redigere un testamento biologico

Il testamento biologico attesta la volontà, da parte di chi lo sottoscrive, di non essere sottoposto in futuro a cure mediche e terapie che abbiano il solo fine di prolungare la vita in modalità che non consentono di svolgere le più comuni funzioni...
Richieste e Moduli

Come richiedere la cremazione

Quando una persona muore, solitamente esistono due opzioni per occuparsi del corpo. La più utilizzata è la sepoltura, mentre per alcuni viene richiesta la cremazione, anche a seconda del volere del defunto, se ha lasciato istruzioni. La cremazione avviene...
Richieste e Moduli

Come trasportare le ceneri di una persona cara in aereo

La perdita di una persona cara non è mai semplice, motivo per cui può essere di notevole conforto per le famiglie poter avere nelle vicinanze la salma o le ceneri della persona da visitare e pregare. Negli ultimi anni è poi aumentato il numero di persone...
Richieste e Moduli

Come Ottenere la Dote Servizi Alla Persona dalla Regione Lombardia

La Dote servizi alla persona è un rimborso stanziato dalla Regione Lombardia nell'ambito del programma di interventi per permettere di conciliare famiglia e lavoro, denominato, per l'appunto, "Dote Conciliazione". Il rimborso è relativo all'utilizzo...
Richieste e Moduli

Assegni familiari: 5 cose da sapere

Gli assegni familiari sono un incentivo dell'INPS a favore di famiglie di particolari categorie di lavoratori. Se il reddito di tale lavoratore va sotto una certa soglia prevista per Legge, l'INPS è pronta a firmare tale assegno. Negli ultimi tempi si...
Richieste e Moduli

Passaporto dei bambini: 5 cose da sapere

È tempo di vacanze, in estate si viaggia di più e molti tra noi si recano all'estero alla scoperta di nuovi paesi e nuove culture. Soprattutto se amiamo mete lontane dobbiamo organizzare il viaggio in ogni dettaglio. Anzi è sempre consigliabile informarsi...
Richieste e Moduli

F24 a saldo zero: 5 cose da sapere

Per la maggior parte delle imposte e dei pagamenti tributari in Italia è utilizzato il modello F24, un documento standard che consente di facilitare la difficile e complessa operazione del pagamento delle tasse. A seconda del versamento da effettuare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.