Come risparmiare sulle commissioni bancarie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Con l'avvento del bancomat. I movimenti bancari sono un'azione fondamentale quanto costosa per il cliente della banca. Questo infatti, per ogni movimento deve pagare una commissione bancaria. Alcune banche hanno prezzi ragionevoli, altre arrivano a costare molto alla fine dell'anno. Vediamo insieme come risparmiare sulle commissioni bancarie in maniera corretta-.

26

Occorrente

  • Offerte di più banche per confrontare i costi delle commissioni
  • Un pc ed una chiavetta per l'home banking
  • Uno schema delle proprie esigenze bancarie
36

Come prima cosa confrontate i costi di più banche, per scegliere poi il più vantaggioso. Questa soluzione può essere più o meno valida a seconda delle vostre esigenze: se utilizzate il conto per fini di business, sarà bene sceglierne uno senza troppe limitazioni. Molti conti infatti hanno le commissioni a costo zero, ma anche molte limitazioni: ad esempio sulla cifra massima settimanale per il ritiro ATM oppure non danno la possibilità di avere uno scoperto o ancora risiedono in un circuito elettronico limitatamente diffuso e, all'estero, potrebbero creare degli intoppi in caso di operazioni.

46

Alcune banche al contrario, proprio al fine di limitare le spese per le commissioni, creano conti agevolati nel caso di pensionati oppure giovani, per incentivare i consumi ed accaparrarsi nuovi clienti. In particolare molti istituti hanno delle valide agevolazioni per i giovani sotto ai trent'anni, per i quali le operazioni e le spese di mantenimento del conto posso arrivare a zero. A questo risparmio c'è tuttavia da sottrarre la spesa delle tasse statali, dalle quali nessun cliente è esonerato. Altre banche invece offrono conti con i quali il costo di ogni commissione va a scalarsi a quello di mantenimento del conto; quindi più operazioni un cliente fa, meno costi fissi avrà il suo conto.

Continua la lettura
56

In alcuni casi la differenza può farla l'home banking. Per capire in cosa consiste, basta pensare che la banca fornisce al cliente una "chiavetta" da inserire nel PC con una password che sarà lo stesso cliente a scegliere ed un codice, che comparirà sulla chiavetta, selezionato in modalità random. Questa doppia protezione permette di accedere al proprio conto online in tutta sicurezza e da lì effettuare quasi ogni operazione bancaria. Con l'home banking si possono effettuare versamenti, bonifici, pagamenti online in tutta sicurezza e senza perdere ore in fila allo sportello. Proprio per quest'ultimo motivo, infatti, il costo delle commissioni con l'home banking è pari a zero o molto ridotto rispetto al normale: un ottimo modo per risparmiare tempo e denaro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete richiedere la chiavetta per l'home banking in modo gratuito oppure ad un costo molto ridotto: ne verrà la pena.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Home banking: come funziona

L'home banking è un modo semplice e veloce per svolgere attività bancarie, come pagamenti telematici, che di norma avrebbero richiesto una lunga coda allo sportello. Se ancora non lo avete provato, per timore di lasciare i vostri dati sul web, sappiate...
Banche e Conti Correnti

Come guadagnare con i bot

I BOT (Buoni Ordinari del Tesoro) sono titoli di Stato (o obbligazioni) della durata massima di 12 mesi. Si tratta, quindi, di uno strumento finanziario, o meglio di investimento. Con i BOT, infatti, è possibile guadagnare buone somme di denaro. La cosa...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Sudafrica

Spesso si sente parlare di banche svizzere o paradisi fiscali dove molti decidono di depositare il proprio denaro in modo da ottenere dei vantaggi fiscali. Chiariamo subito qualsiasi dubbio: anche se si ha la propria residenza fiscale in Italia, è possibile,...
Banche e Conti Correnti

Come ridurre le spese del conto corrente

Chi ha un conto corrente in banca sa che ci sono dei costi per mantenerlo. In un anno solare essi possono aumentare vertiginosamente se non si presta attenzione alle operazioni che si fanno. Inoltre, è opportuno controllare le voci descritte, in modo...
Banche e Conti Correnti

Come contrattare i tassi con la banca

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come e cosa fare per poter contrattare i tassi con la propria banca. Occorre dire che spesso le banche applicano delle condizioni economiche che diventano peggiorative con il passare...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire denaro dalla PayPal alla propria banca

PayPal svolge l'importante ruolo di intermediario tra l'acquirente e il venditore e garantisce piena sicurezza nel trattamento dei dati, assicurazione sul denaro presente sul conto e possibilità di rimborso nel caso la transizione non sia soddisfacente....
Banche e Conti Correnti

10 vantaggi di un conto corrente online

Al giorno d'oggi ci sono centinaia di proposte a disposizione di chi vuole occuparsi responsabilmente dei propri risparmi. I gruppi bancari sono moltissimi e orientarsi può essere difficile. Recentemente inoltre, sono comparse sul mercato le cosiddette...
Banche e Conti Correnti

Come comunicare il conto corrente dedicato

Come sappiamo, il conto corrente bancario è un servizio che le banche offrono ai risparmiatori per depositare i loro risparmi. Chi ha una propria attività (autonomo, libero professionista o imprenditore) di solito apre un conto corrente per gestire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.