Come risparmiare con il car sharing

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il car sharing, ovvero la condivisione dell'automobile, è un metodo innovativo di usare la macchina, diffuso in molte città italiane già da qualche anno e adatto a chi non possiede un'auto propria e ha esigenza di usarla saltuariamente. È un'ottima idea anche per chi non può permettersi di ricoprire le spese di manutenzione, e di possesso, di un'automobile e decide quindi di dividere le spese con qualcun altro, condividendo l'auto.
Vediamo quindi, con questa guida, come risparmiare con il car sharing.

26

Occorrente

  • Società, o sito, di car sharing a cui fare riferimento
36

Il car sharing è un servizio che permette di risparmia sull'utilizzo dell'auto e rappresenta un'alternativa all'attuale idea di mobilità: si può risparmiare sul costo di una vettura, sulla sua assicurazione, sulla sua manutenzione e sulla benzina, avendo a disposizione un'automobile per tutto il tempo di cui si ha bisogno e pagando solamente per le ore in cui la si usa e per i chilometri percorsi. L'automobilista occasionale che sfrutta il car sharing può ospitare nella sua vettura più persone, dando quindi la possibilità di condividere il servizio con più persone.

46

Il vantaggio economico del car sharing non è legato solamente al risparmio indicato sopra, ma in molte città gli utenti ricevono altri particolari vantaggi, come l'accesso a corsie preferenziali di tram, bus e taxi, l'accesso a zone a traffico limitato, il permesso di circolazione nei giorni di traffico bloccato e il parcheggio gratuito nelle aree centrali della città. Tutto questo perché attraverso il car sharing diminuiscono le auto in circolazione, aumenta la possibilità di trovare parcheggio, diminuisce l'inquinamento atmosferico e migliora la qualità dell'aria grazie ad una minore emissione di gas di scarico.

Continua la lettura
56

Le tariffe del car sharing variano da città a città, ma in comune c'è la possibilità di sottoscriversi al servizio come privati o come aziende, attivando un abbonamento annuale, i cui i costi vengono addebitati mensilmente sul proprio conto corrente bancario. In alcune città è necessario lasciare un deposito cauzionale. La cifra da pagare nel momento in cui si fa uso del servizio è comprensiva di benzina, assicurazione ed eventuale soccorso stradale; essa varia anche a seconda della scelta del veicolo: è chiaro che l'uso di un'utilitaria di piccola cilindrata costerà meno rispetto all'uso di una vettura con tanti posti e molto capiente. La variazione del costo dipende anche dal periodo della settimana in cui si richiede il servizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Vivere da soli: semplici passi per risparmiare

Vivere da soli non è sempre semplice. Infatti esistono mille impegni per il mantenimento della casa che, sommati agli impegni di vita quotidiani, rischiano di gravare pesantemente non solo sulla gestione della casa stessa ma anche sulle finanze personali....
Finanza Personale

Come risparmiare sulle spese mensili

La crisi economica degli ultimi anni obbliga molte persone a risparmiare su diverse voci di costo. Avere ogni mese un determinato risparmio non costituisce un aspetto semplice. Questo avviene soprattutto quando bisogna mantenere una famiglia con prole...
Finanza Personale

5 modi per risparmiare con la spesa

Se il vostro problema è far tornare i conti a fine mese, sappiate che ci sono diversi modi per riuscire a risparmiare sulla spesa domestica, sia per quanto riguarda i genere alimentari che per quello che concerne altri beni di prima necessità come detersivi,...
Finanza Personale

Vita di coppia: consigli su come risparmiare

Viviamo in una società in cui il denaro è importantissimo, ma purtroppo negli ultimi anni siamo stati colpiti da una crisi economica che ha messo a dura prova davvero tutti. Ne deriva, dunque, un disperato bisogno di risparmiare su ogni piccola cosa,...
Finanza Personale

Come risparmiare sulle spese di un avvocato

Prima o poi nella vita ci si ritrova in un aula di tribunale, anche per una piccola fesseria. Quando accade ciò, per difenderci o accusare abbiamo bisogno di un avvocato. Come tutti ben sappiamo, l'avvocato costa e non poco, sopratutto se non ci avvaliamo...
Finanza Personale

5 consigli per risparmiare un po' di soldi

In tempi di crisi economica e di precarietà sul lavoro, mantenere uno stile di vita senza troppe rinunce può rivelarsi un po' più complicato del previsto. Con piccoli accorgimenti quotidiani è possibile, tuttavia, cercare di fare tutto senza un esborso...
Finanza Personale

Come risparmiare le spese di spedizione postale nelle bollette

Le nostre bollette diventano ogni giorno che passa sempre più salate, per cui se ci fosse un modo per riuscire a risparmiare qualche euro sarebbe davvero molto utile. Nei passaggi successivi di questa guida vedremo come è possibile risparmiare sulla...
Finanza Personale

Come risparmiare con le offerte speciali della propria Provincia

Se siete anche voi fissati con il risparmio e la gestione dell finanze non potete non usufruire delle offerte speciali che vi propone la vostra provincia. Esistono numerosi modi per risparmiare, basta solo avere un po di fantasia ed andarsi a trovare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.