Come Risolvere Problemi Condominiali: Rumori Molesti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si abita in un condominio, non è difficile il verificarsi di qualche controversia tra le famiglie provocata da numerose ragioni. Uno dei motivi più frequenti è senza dubbio quello dei rumori molesti all'interno del palazzo. Tale questione è oggetto di tanti litigi per colpa dei muri non isolati in modo adeguato o di alcuni condomini che non rispettano determinate regoli civili e morali. Come risolvere uno dei maggiori problemi condominiali, ossia quello dei rumori molesti? Nella seguente guida, passo dopo passo, vi forniremo dei suggerimenti su come risolvere tale problema in maniera del tutto pacifica.

25

Contattare l'amministratore

Un qualsiasi rumore potrà considerarsi molesto non soltanto in base all'intensità, in quanto bisogna tener conto anche della sua ripetizione e della propria durata. Presso numerosi condomini vige spesso una regola etica, secondo la quale è possibile fare rumore entro determinate fasce orarie. Generalmente, quest'ultime vanno dalle 08:00 fino alle 13:00 e dalle 16:00 alle 23:00. L'orario è comunque variabile a seconda del palazzo e delle regole stabilite in precedenza durante l'assemblea condominiale. Se i rumori dovessero risultare troppo forti e molesti anche negli orari di "riposo", l'azione più saggia da eseguire consiste nel contattare l'amministratore di condominio e discutere del problema in questione.

35

Parlare con l'interessato

Per denunciare un rumore abbastanza fastidioso, non basta che esso disturbi soltanto gli occupanti di un appartamento o più case adiacenti e ad una sola persona. I rumori molesti (dei quali risponderà soltanto l'inquilino, anche se non è il proprietario) devono coinvolgere nel fastidio anche ulteriori persone abitanti nel condominio oppure nelle zone circostanti. Una soluzione è quella di parlare direttamente con l'interessato in modo da cercare una soluzione in modo amichevole.

Continua la lettura
45

Indire un'assemblea

Vi siete assicurati che i rumori molesti invadono non soltanto le vostre pareti di casa, ma anche quelle di altre persone? Avrete l'opportunità di prendere i necessari provvedimenti alla situazione, chiamando l'amministratore di condominio.
I vicini del vostro palazzo non ne vogliono sapere, continuando a fare rumore a qualsiasi ora (soprattutto di notte)? Organizzate un'assemblea condominiale, dove potrete discutere del problema esponendo i rumori molesti ai quali siete costretti ad assistere spesso. È consigliabile inoltre raccogliere le firme, in modo da evidenziare che la problematica riguarda l'intero condominio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come agire se un inquilino non paga le spese condominiali

I proprietari di un appartamento sanno bene che una spiacevole situazione in cui spesso si incorre è quella di avere a che fare con un inquilino che non paga le spese condominiali. Se siamo possessori di una casa, per evitare di incappare in questa circostanza,...
Case e Mutui

Come fare quando vengono violate le norme condominiali

Le violazioni delle norme condominiali rappresentano un fenomeno molto diffuso nella società attuale. Normalmente queste infrazioni consistono in una sottrazione di beni in comune dalla loro naturale funzione condominiale. Ma possono esservi anche ragioni...
Case e Mutui

Come verificare la divisione delle spese condominiali

In ogni stabile occorre avere sempre un amministratore. Questo renderà più semplice la vita condominiale. Occupandosi di gestire i conti e dividere le spese condominiali. Queste una volta ripartite vengono presentate ogni mese agli abitanti del condominio....
Case e Mutui

Spese condominiali a carico dell'inquilino

Vivere in un condominio è una realtà piuttosto comune nelle città più popolose. Essere inquilino di un condominio comporta alcuni doveri, nel rispetto di sé e degli altri. Esistono infatti delle spese condominiali da sostenere. Queste possono essere...
Case e Mutui

Come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi

In questo tutorial vedremo come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi. Il fatto di abitare in condominio, permette il pagamento delle spese condominiali sia da parte di chi è in affitto, sia da parte di dei proprietari delle abitazioni....
Case e Mutui

Come risolvere anticipatamente un contratto di locazione

Quando si stipula un contratto di affitto tra il locatario (proprietario dell'immobile) ed il conduttore (persona fisica che occupa il locale) vengono stabilite diverse clausole, tra cui la durata di locazione. Nel contratto vi è un intero paragrafo...
Case e Mutui

Come tutelarsi se un amministratore di condominio ha lasciato dei pagamenti insoluti

Non è raro scoprire che un amministratore di condominio abbia tralasciato il pagamento di alcune bollette condominiali come le bollette dell'acquedotto o altri pagamenti da sostenere per conto dei condomini. Con l'arrivo di un nuovo amministratore, vengono...
Case e Mutui

10 motivi per preferire i piani bassi in condominio

Quando ci si ritrova a dover scegliere la tipologia di appartamento dove andare a vivere tantissime sono le opzioni. Soprattutto quando si tratta di un condominio, la scelta è bella ardua in quanto tanti sono i fattori da valutare e prendere in considerazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.