Come riscuotere un assegno circolare

Tramite: O2O 29/03/2019
Difficoltà: media
17
Introduzione

Avete ricevuto un compenso tramite assegno circolare e non sapete come riscuotere la somma? Non preoccupatevi! In questo tutorial, vi daremo una serie di indicazioni a riguardo. Vi basterà proseguire con la lettura, per scoprire come fare. Prima di tutto, dovete avere chiaro il concetto. Che differenza c?è tra un comune assegno bancario ed uno circolare? Semplice! Con l?assegno bancario, il creditore può incappare nel rischio di non trovare la somma di denaro da incassare. L?assegno circolare, invece, è un titolo di credito emesso e firmato da una banca, per una somma di denaro già fruibile al momento del pagamento. In altre parole, il richiedente deve depositare sul conto corrente la somma corrispondente all'assegno, prima di farne richiesta. In caso contrario, la banca stessa bloccherà immediatamente l?emissione. In questo modo, chi lo riceve ha la sicurezza di trovare il denaro sul conto corrente. Si tratta di un metodo di retribuzione assolutamente sicuro per il creditore. Inoltre, se la cifra è superiore ai mille euro, l?assegno circolare dispone del vincolo relativo alla ''non trasferibilità'', grazie alla normativa antiriciclaggio. Deve aver chiaramente indicato il nome del beneficiario, o la ragione sociale della sua società.

27
Occorrente
  • Documento di riconoscimento valido
37

Validità e tempistiche

Prima di accettare e riscuotere un assegno circolare, dovete controllarne la validità. Prima di tutto, deve essere palesemente espressa la tipologia ?assegno circolare?. Inoltre, deve contenere la dicitura ?pagabile a vista?. Questo permette al beneficiario di poter ritirare l?intero importo di denaro in contanti e in qualsiasi momento. Come quello bancario, anche l?assegno circolare deve avere esplicitamente indicati il luogo e la data di emissione. Questi dati sono importantissimi per la riscossione della somma. Il beneficiario, infatti, deve obbligatoriamente ritirare i soldi entro e non oltre i 30 giorni dalla data dell?emissione. Nel caso in cui dovesse superare il tempo indicato, decadranno una serie di garanzie a suo favore. Il titolo, comunque, rimarrà attivo per altri 3 anni, prima di cadere definitivamente in prescrizione. A quel punto, tutto il denaro verrà trasferito nell?apposito Fondo Deposito Strumenti e sarà perso per sempre. Altro aspetto da non sottovalutare: se è un assegno ?non trasferibile? , non è derogabile. Ricordate, quindi, che può essere riscosso solo ed esclusivamente dal beneficiario.

47

Riscossione

Incassare un assegno circolare bancario è più semplice di ciò che si pensi e non occorre fornire particolari dichiarazioni. I metodi di riscossione sono due. Nel primo caso, potete incassare la somma di denaro direttamente in una filiale della banca di emissione, anche se non avete un conto aperto. Basta portare con voi un documento di riconoscimento in corso di validità. In quel caso, però, potete ritirare l?intera cifra solo in contanti. In alternativa, potete optare per il versamento su conto corrente. Vi basterà andare presso la vostra banca e depositare l?assegno. L?intero importo dell?assegno verrà trasferito in automatico.

Continua la lettura
57

Girata a terzi

E? possibile girare un assegno circolare a terzi solo se è in forma libera, cioè trasferibile. Grazie alla normativa antiriciclaggio, la banca permette l?emissione di questo genere di assegni solo se la cifra è inferiore ai mille euro. In quel caso, il titolo è vincolato da una imposta di bollo pari a 1,50 euro. Se intendete girare un assegno circolare trasferibile ad un altro beneficiario, potete scegliere due metodi. La girata in bianco vi permetterà di consegnare l?assegno a chiunque. Vi basterà firmarlo ed inserire il vostro codice fiscale. In alternativa, potete optare per la girata piena, firmando l?assegno e scrivendo il nome della persona a cui va destinato l?importo.

67
Guarda il video
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Tutto sull'assegno circolare e bancario

Nel caso in cui vi siano da affrontare delle spese di grosse quantità economiche il metodo più sicuro è sicuramente l'assegno. Questo è un documento fornito dalla banca in cui si è aperto il conto che consente di pagare grosse somme di denaro: così...
Banche e Conti Correnti

Come versare un assegno non trasferibile

L'assegno bancario è un particolarissimo metodo di pagamento attraverso il quale chi deve effettuare il pagamento ordina alla propria banca di versare la somma prevista su tale titolo di credito. Esistono diverse tipologie di assegni ed in base a questi...
Banche e Conti Correnti

Come verificare se un assegno è coperto

L' assegno è uno strumento di pagamento utilizzato con molta frequenza, al giorno d'oggi altri canali, come il bonifico online, oppure le carte prepagate, sembrano aver preso il sopravvento. Ad ogni modo, diverse persone continuano ad utilizzare gli...
Banche e Conti Correnti

Cosa fare in caso di assegno smarrito o rubato

L'assegno è uno strumento di pagamento che consente, ai titolari di un conto corrente, di pagare una determinata somma sia a un creditore che a se stessi. È rilasciato da un istituto di credito e per il suo pagamento, è necessario la copertura della...
Banche e Conti Correnti

Come incassare un assegno senza conto corrente

Se ricevete un assegno bancario ed intendete incassarlo ma non avete un conto corrente, la soluzione in alcuni casi è molto semplice. A tale proposito è importante sottolineare che se non si dispone di un conto, molte banche richiedono alcuni requisiti...
Banche e Conti Correnti

Come bloccare un assegno

L'assegno rappresenta uno dei titoli di credito più diffusi e funge essenzialmente da mezzo di pagamento. Il pagamento effettuato tramite questo titolo, è un’operazione piuttosto diffusa ed assolutamente comune, non soltanto per acquistare beni il...
Banche e Conti Correnti

Come cambiare un assegno bancario allo sportello

L'assegno bancario è un metodo di pagamento molto diffuso la cui somma può essere riscossa tramite versamento sul proprio conto corrente, in questo caso bisognerà attendere dai 3 ai 14 giorni per l'avvenuta operazione che vi permetterà di avere la...
Banche e Conti Correnti

Come spedire un assegno bancario

Oggi spostarsi con particolari somme di denaro in tasca, diventa davvero rischioso e problematico. È' per questo motivo che molti preferiscono sfruttare gli assegni per i propri pagamenti. Prima di emettere un assegno però, bisogna anche essere consapevoli...