Come riscattare contributi previdenziali versati all'estero

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La richiesta dei contributi previdenziali versati all'estero è molto importante e soprattutto si è diffusa moltissimo negli ultimi anni visto che dall'Italia come da tanti altri paesi abbiamo avuto una specie di emigrazione di giovani che si sono trasferiti all'estero per cercare lavoro visto che nel nostro paese c'è presenza di scarseggio quando si parla di questo ambito e quindi abbiamo molta più disoccupazione. Vediamo di seguito e nel dettaglio come riscattare contributi previdenziali versali all'estero.

24

Il significato

Partiamo dal fatto che bisogna conoscere prima il significato prima di agire o di fare qualcosa e in questa guida, in questo primo passo lo andremo a spiegare. I contributi previdenziali che vengono richiesti all'estero o meno hanno lo stesso significato ovvero che sono l'omissione dei cosiddetti contributi che vengono appunto versati durante il lavoro e quando si viene messo a posto e quindi non si lavora a nero. Ovviamente quando questi sono insufficienti o non vengono addirittura omessi spettano al lavoratore delle decisioni o azioni legali che può prendere. Ad esempio la richiesta di condanna verso il capo o chiamato anche datore di lavoro.

34

La richiesta

Una volta che sappiamo il significato vero e proprio di cosa sono questi contributi previdenziali dei quali stiamo parlando bisogna passare allo step successivo che riguarda come avrete letto dal titolo, della richiesta. La richiesta può essere presentata ovviamente in vari modi e soprattutto non ha un limite di scadenza e può essere riscattata per coprire anche il periodo durante il quale si ha lavorato. La richiesta può essere fatta dal lavoratore o dal dipendente sempre che in questo caso sia cittadino italiano anche se con la cittadinanza straniera aveva lavorato all'estero. La domanda o la richiesta deve essere presentata alla sede principale o alle filiale dell'Inps compilando appunto, l'apposito modulo.

Continua la lettura
44

I requisiti e la documentazione

I requisiti principali che deve avere il lavoratore o colui che presenta domanda si basano principalmente sul fatto che può presentare richiesta anche chi non ha mai avuto un'assicurazione o chi ha abbandonato questa specie di assicurazione con l'Inps. Insieme ai requisiti e alla domanda ci sono i documenti che bisogna presentare e sono il libretto di lavoro del luogo dove si è svolta l'attività, le buste paga, qualsiasi tipo di decisione come la carta di licenziamento, assunzione o promozione ed infine la dichiarazione delle autorità consolari che tendono a controllare il nostro lavoro ma soprattutto la nostra immigrazione verso l'estero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come controllare i contributi INPS

Tanti anni di lavoro per assicurarci domani una pensione. Quando e con quale rata andremo in pensione dipende dalle ritenute e dai versamenti fatti negli anni di lavoro. A questi concorrono sia i contributi figurativi (i versamenti da lavoro) che quelli...
Previdenza e Pensioni

Come Ottenere La Totalizzazione Dei Contributi Di Diverse Gestioni Pensionistiche

Soprattutto al giorno d'oggi capita di lavorare per aziende differenti, come dipendente e come libero professionista e questo comporta che si versino contributi in diverse casse, gestioni o fondi previdenziali. Per chi non lo sapesse è possibile richiedere,...
Previdenza e Pensioni

Come riscattare anticipatamente un fondo pensione

I fondi pensione sono dei particolarissimi strumenti istituti per garantire ai lavoratori una pensione di tipo complementare. Questi fondi pensione sono istituiti dal legislatore italiano e vengono affiancati alla classica pensione che viene invece erogata...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il cumulo contributivo

Il cumulo contributivo è un meccanismo particolare che permette di unificare tutti i contributi versati al lavoratore in casse previdenziali diverse poiché il lavoratore ha avuto una carriera lavorativa con ripetute interruzioni. Questo sistema è stato...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la totalizzazione dei contributi

Tutti i lavoratori autonomi, dipendenti o liberi professionisti possono richiedere la totalizzazione dei contributi. La totalizzazione a differenza della ricongiunzione è completamente gratuita, e ciò potrebbe aiutare molto i lavoratori che la richiedono....
Previdenza e Pensioni

Come fare il calcolo dei contributi INPS

Versare i contributi è un obbligo del datore di lavoro e, vanno versati ad Enti preposti, come per esempio l'INPS. Tali contributi vengono certificati nel Modello CUD, che sostituisce la denuncia individuale delle retribuzioni corrisposte. Le aliquote...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare i contributi con contratto subordinato

In questo tutorial vedremo come calcolare i contributi con contratto subordinato. Per tale calcolo dei contributi di un lavoratore, che è assunto con questo contratto, occorrerà sapere che cosa è, e cosa prevede questo contratto in tutte le sue forme....
Previdenza e Pensioni

Come fare la totalizzazione dei contributi

Nel corso della loro vita ed esperienza lavorativa non tutti i lavoratori riescono a versare alle aziende pensionistiche preposte i contributi necessari che consentano loro di avere diritto ad una pensione. In questa particolare circostanza, l'unico mezzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.