Come Rinunciare Alla Propria Quota nell'asse ereditario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Un argomento che viene trattato sempre durante le lezioni di diritto privato alla Facoltà universitaria di Economia è la successione testamentaria. Il testamento rappresenta un documento attraverso cui il defunto sceglie la ripartizione dei propri beni quando verrà a mancare. Il testamento deve venire compilato in modo totalmente libero e si può revocare in qualunque momento. Esistono quattro tipologie di testamento: olografo (scritto, datato e firmato di propria mano), pubblico (redatto davanti ad un notaio), segreto fino all'apertura o speciale. Il lascito ereditario risulta piuttosto gravato dai debiti o si desidera rifiutare la propria quota di eredità per una qualsiasi ragione? Il procedimento di rinuncia è collegato al rispetto degli obblighi previsti dalla legge. Nel presente articolo vediamo brevemente come rinunciare alla propria quota nell'asse ereditario.

28

Occorrente

  • Testamento
  • Notaio
  • Modulo di rinuncia
  • Cancelleria del tribunale
  • Modello F23
  • Allegati al modulo di rinuncia
  • Marca da bollo di 16€
  • Trascrizione della rinuncia nel Registro delle successioni
38

Comunicare il rifiuto al notaio che ha convocato gli eredi

Innanzitutto bisogna sapere che, rientrando nell'eventuale riscossione di una specifica eredità, si viene citati in appello da un notaio. Egli avrà il compito di esprimere il testamento rilasciato dalla persona deceduta. L'accettazione della volontà del defunto rientra tra i casi più diffusi, ma non sempre l'eredità prevede esclusivamente vantaggi ed ingressi fruttiferi. Alcune volte i debiti potrebbero essere superiori ai crediti. Per risolvere la situazione dell'addossamento degli importi dovuti, è possibile decidere di rinunciare alla propria quota nell'asse ereditario. L'azione di partenza consiste nel comunicare la rinuncia al notaio, che descriverà le istruzioni da seguire per rifiutare il lascito.

48

Presentare la domanda di rinuncia con gli allegati necessari

La domanda per rinunciare alla propria quota nell'asse ereditario deve farsi sempre mediante un atto pubblico. A doversi occupare di tale richiesta sarà il territorio comunale nel quale il defunto ha posseduto la sua ultima residenza. Presentandosi davanti alla cancelleria del tribunale, bisogna richiedere uno specifico modulo di rinuncia. Quest'ultimo andrà redatto correttamente in tutti i campi obbligatori. A questo punto il documento va consegnato insieme a qualche allegato. Precisamente occorre il certificato di morte, il codice fiscale dell'ereditario che intende rinunciare alla propria quota, la fotocopia del testamento ed il verbale di un giudice tutelare (in caso di minore).

Continua la lettura
58

Pagare tramite il modello F23

In ogni caso, la rinuncia alla propria quota nell'asse ereditario non deve mai risultare parziale. Esiste un aspetto veramente importante da evidenziare. Se la quota ereditata è gravata da debiti, i creditori avranno la possibilità di impugnare il rifiuto dell'erede. L'obiettivo di tale impugnazione è ovviamente quello di ricevere il credito che gli è dovuto. Affinché si possano contenere le spese del notaio, viene consigliato il ricorso al modello F23. Attraverso quest'ultimo basterà eseguire un versamento di 168€ ed applicare una marca da bollo pari a 16€ come imposta delle Agenzie delle Entrate.

68

Accertarsi della trascrizione della rinuncia nel Registro delle successioni

Il rifiuto dovrà venire trascritto all'interno del Registro delle successioni, per farlo diventare efficace nei confronti dei terzi. Come si è potuto notare, rinunciare alla propria quota nell'asse ereditario è davvero semplice e veramente economico. Per evitare di sostenere uscire maggiori rispetto alle entrate, bisogna però avere molto tempo disponibile. Ad ogni modo, la porzione di eredità spettante al rinunciatario viene acquisita dagli ulteriori eredi citati nel testamento del defunto.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Calcolare la quota capitale di una canone di Leasing

Il leasing è un contratto mediante il quale un soggetto proprietario mette a disposizione di un soggetto conduttore determinati beni mobili od immobili, per un periodo di tempo più o meno lungo, contro pagamento di un determinato canone da versarsi...
Finanza Personale

Come calcolare la quota di legittima testamentaria

Quello della successione è un argomento che tutti, prima o poi, siamo chiamati ad affrontare. Le regolamentazioni giuridiche legate alla successione, sono davvero moltissime e mirano sostanzialmente alla tutela degli interessi del defunto e dei suoi...
Finanza Personale

Come calcolare la quota interessi di una canone di leasing

Siete in procinto di effettuare un acquisto importante come una casa o un auto e via dicendo e desiderate conoscere alcuni metodi di pagamento che vi possano essere utili. Il leasing potrebbe essere una soluzione per voi. Nel presente tutorial di finanza...
Finanza Personale

Come Calcolare la quota interessi di una periodicità in un piano di ammortamento a Rata Costante

La casa è un elemento molto ambito per ognuno di noi, sin da piccoli è stata sempre vista come un rifugio di totale piacere e serenità, crescendo ci siamo resi conto che solo con un po' di sacrificio il sogno si potrà avverare. In questa piccola guida...
Finanza Personale

Come rinunciare all'eredità

La morte di un congiunto determina, oltre all'inevitabile dolore, varie procedure di ordine burocratico e legale, tra esse va annoverata anche l'eredità. Questa però non sempre garantisce delle agevolazioni in termini economici, infatti se da un lato...
Finanza Personale

Come negoziare sulla quota dell'affitto

Per la maggior parte degli affittuari di case, il canone di affitto rappresenta la spesa più onerosa che bisogna affrontare mensilmente, e probabilmente la maggior parte pensa ad esso come un costo fisso che non sembra affatto flessibile. Quindi, si...
Finanza Personale

10 motivi per investire nell'E-Commerce

Con il termine inglese E-Commerce, in italiano commercio elettronico, si è soliti indicare, in particolare, ogni genere di transazione, e quindi compravendita, di beni e servizi attraverso piattaforme online e siti web specializzati. Dunque, è facile...
Finanza Personale

Come inoltrare un reclamo alla propria banca

Un addebito illegittimo sui servizi ed i prodotti bancari, un'omissione oppure un cattivo comportamento richiedono un adeguato reclamo. La protesta, da inoltrare alla propria banca in forma epistolare, va indirizzata all'Ufficio Reclami. Verrà pertanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.