Come rinunciare all'eredità

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La morte di un congiunto determina, oltre all'inevitabile dolore, varie procedure di ordine burocratico e legale, tra esse va annoverata anche l'eredità. Questa però non sempre garantisce delle agevolazioni in termini economici, infatti se da un lato l'eredità può apportare dei benefici, dall'altro è strettamente sottoposta ad una serie di vincoli, tassazioni ed oneri talvolta sostenuti ed aggravati da situazioni contingenti, motivo per cui in alcuni casi si ritiene opportuno rinunciare alla propria eredità. Tale rinuncia, richiede una serie di interventi previsti dalle legge che possono essere eseguiti in maniera totalmente autonoma o appoggiandosi ad un ufficio notarile. Se siete interessati all'argomento, nei passi che seguono troverete delle valide delucidazioni su come agire per rinunciare all'eredità non desiderata.

25

I termini legali per la rinuncia all'eredità

Le norme che regolano la rinuncia all'eredità sono estremante semplici da comprendere anche per chi ha poca dimestichezza in materia. Secondo la legge italiana, colui che intende accettare il beneficio di un'eredità, dovrà farsi carico di tutti i beni materiali ed economici ma anche eventuali debiti facenti capo alla persona deceduta. In altri termini, accettando l'eredità del congiunto bisognerà impegnarsi a far fronte anche agli eventuali oneri a suo carico. Da qui, possiamo dedurre che può risultare utile la rinuncia all'eredità. Per usufruire di tale agevolazione, bisognerà procedere entro e non oltre un termine stabilito per legge, di tre mesi dalla data del decesso nel caso in cui chi ha ereditato utilizza i beni o ne è in possesso, mentre tale termine viene di molto prorogato fina a ben 10 anni se colui che ha ereditato non entra in possesso del bene e non è fa alcun uso.

35

L'atto pubblico di rinuncia all'eredità

Per effettuare una rinuncia di successione o eredità, il primo passo da compiere sarà quello di recarsi presso il tribunale di appartenenza del territorio relativo al domicilio ultimo del defunto. Presso la cancelleria del tribunale bisognerà presentare un atto pubblico di "rinuncia d'eredità" come previsto dalla legge 519 c. C. Che regolamenta tale situazione. È importante sottolineare che non sono ammesse ne contemplate rinunce parziali, e qualora siano presenti dei creditori, quest'ultimi avranno la facoltà di impugnare tale rinuncia entro 5 anni dalla presentazione della stessa. All'atto pubblico, sarà necessario allegare il certificato di morte in carta semplice, la copia autenticata del testamento, il codice fiscale e documento di identificazione del rinunciatario ed l' eventuale copia di autorizzazione autenticata del giudice tutelare qualora gli eredi siano dei minori.

Continua la lettura
45

Il costo di una rinuncia all'eredità

Quando ci si ritrova nella condizione di dovere rinunciare all'eredità, il primo pensiero del rinunciatario è sicuramente quello di valutare il costo della procedura. Questo, risulta essere variabile. Se infatti, si procede in maniera autonoma si dovrà effettuare un versamento attraverso un modulo F23 di 168,00 euro, più altre 14,62 di marche da bollo, altrettanti euro di cancelleria e ritiro della copia conforme dell'atto. Nel caso in cui invece si decida di avvalersi di uno studio notarile che si impegnerà a svolgere tutte le pratiche, la parcella varierà in base allo studio notarile al quale si decide di appoggiarsi. Chiaramente, in termini economici agire in modo totalmente autonomo, ci consentirà di risparmire ma essere seguiti da un professionista in materia ci eviterà di commettere errori che potrebbero compromette il successo finale!

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affidatevi ad un uffici notarile
  • Informatevi sulle normative che regolano l'argomento
  • Valutate bene le cause della rinuncia

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Eredità: guida all'accettazione o alla rinuncia

Nel corso della vita è possibile che ci di ritrovi nelle condizioni di ricevere delle eredità da parte dei nostri cari. L'eredità, a seconda dei casi, può prevedere un lascito di denaro o di beni mobili ed immobili di varia natura che non sempre possono...
Richieste e Moduli

Come accettare l'eredità con beneficio di inventario

L'eredità con beneficio di inventario è una procedura legale che permette di distinguere il patrimonio di colui che eredita da quello del defunto e consente al presunto erede di saldare eventuali debiti utilizzando esclusivamente il denaro ereditato...
Richieste e Moduli

Come Evitare Di Pagare I Debiti Del Defunto

L'argomento sulla successione ereditaria ha da sempre generato parecchi interrogativi, soprattutto, inerenti la tutela degli eredi. Può succedere che gli eredi ricevono in successione, dal proprio caro defunto, onerosi debiti da dover pagare, ritrovandosi...
Previdenza e Pensioni

Come fare rinuncia alla pensione di reversibilità

La pensione è un momento che tutti i grandi lavoratori aspettano dopo una vita di sacrifici e di lavoro continuo. Quando all'interno di una coppia viene a mancare un coniuge pensionato, si può richiedere la pensione di reversibilità che spetta per...
Finanza Personale

Come Rinunciare Alla Propria Quota nell'asse ereditario

Nel caso in cui il lascito ereditario risultasse particolarmente gravato da debiti o se per innumerevoli motivi di carattere strettamente personale si volesse rinunciare alla propria quota di ereditaria, la procedura richiederà il rispetto di determinati...
Finanza Personale

Come E Perchè Accettare L'Eredità Con Beneficio D'Inventario.

Secondo l'articolo 490 del Codice Civile l'accettazione con beneficio d'inventario è un atto attraverso il quale una persona dichiara di accettare un'eredità ma di voler evitare che il suo patrimonio personale venga confuso con quello del defunto. Di...
Richieste e Moduli

Come fare l'accettazione dell'eredità con beneficio d'inventario

Le procedure burocratiche che riguardano l'eredità sono all'ordine el giorno ormai. L'eredità, come ben sappiamo, si riceve da parte di un familiare che sottoscrive testamento. Esiste poi un iter specifico, che riguarda l'eredità con beneficio d'inventari....
Richieste e Moduli

Come ottenere l'autorizzazione a vendere i beni di eredità accettati con beneficio di inventario

Nel caso in cui un erede abbia accettato con beneficio d'inventario un'eredità e voglia procedere alla vendita o ad atti d'amministrazione straordinaria dei beni, ha l'obbligo, entro e non oltre cinque giorni dall'accettazione della successione, di chiederne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.