Come rinegoziare il mutuo con la propria banca

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Difficoltà a pagare le rate del mutuo a causa dei mutamenti delle condizioni di mercato o della vostra disponibilità reddituale? Un'importante opportunità è offerta dalla rinegoziazione. Il termine rinegoziazione è usualmente utilizzato con riferimento a quell'operazione mediante la quale le parti ridiscutono il contenuto dei patti cui si sono vincolati in precedenza. Realizzare questo tipo di attività quando si ha quale controparte contrattuale una banca non è un'eventualità irrealizzabile o impossibile, bensì una concreta opportunità che può essere agevolmente sfruttata dalla parte che ne maggiore interesse. Ecco dunque una guida che offrirà qualche suggerimento su come rinegoziare il mutuo con la propria banca.

24

L'equilibrio che si è raggiunto stipulando il contratto di mutuo in un determinato tempo e con determinati requisiti, può essere mutato in ambito economico-finanziario dalle continue modificazioni delle condizioni di mercato che essendo, appunto, variabili, ben possono ledere il bilanciamento degli interessi e delle utilità che ciascuna parte, tanto più che il mutuatario, ha inteso preservare.

34

Secondo le regole stabilite dalla Legge numero 244 del 24/12 2007 (stiamo parlando della Finanziaria del 2008), l'operazione può essere effettuata escludendo costi e atti notarili, ma viene eseguita con un semplice scambio di corrispondenza tra la banca e l'utente. Se lo desiderate, invece di recarvi agli sportelli, potrete scaricare su Internet il fac-simile per la domanda di rinegoziazione del mutuo e ricordate che possono procedere con questo procedimento, solamente i contraenti originari (medesimo mutuatario, medesima banca) ed occorre che entrambi siano essere concordi sulle modifiche da apportare.

Continua la lettura
44

Un'eccezione è stata inserita dalla convenzione che è stata fatta tra l'Abi e il Ministero dell'Economia e Finanza: è stato deciso che qualunque banca deve accettare ogni richiesta di rinegoziazione dei mutui con tasso variabile eseguiti in data precedente al 29 maggio 2008, accesi per l'acquisto, la costruzione e per la ristrutturazione della prima casa. Si badi che la rinegoziazione del mutuo non deve essere confusa con la surrogazione o sostituzione dello stesso e, a tal proposito, se la banca non intendesse procedere con la rinegoziazione del mutuo, il debitore potrebbe, allora, sfruttare la portabilità di quest'ultimo rivolgendosi ad un altro istituto di credito che potrebbe, quindi, soddisfare le sue diverse esigenze economico-contrattuali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come scegliere tra rinegoziazione, sostituzione o surroga di un mutuo

L'Italia è uno di quei paesi dove la casa rappresenta l'assoluto nido familiare, per questo è molto radicato nella nostra cultura ambire al possesso di un'abitazione propria. Lo sanno bene anche le banche, che richiedono garanzie sempre più costose,...
Case e Mutui

Rinegoziazione e surroga del mutuo: le differenze

Quando si deve affrontare una grande spesa come quella necessaria per l'acquisto si un immobile si ricorre spesso ai prestiti bancari e quindi all'accensione di un mutuo. Nel momento in cui si stipula un accordo con la banca naturalmente si chiariscono...
Case e Mutui

Distinzioni tra rinegoziazione e surroga del mutuo

In tempi di crisi, come quelli che sta attualmente attraversando il nostro Paese, anche i sogni nel cassetto sono stati notevolmente ridimensionati: per molti italiani, infatti, il desiderio maggiore è riuscire ad ottenere un mutuo per comprare casa...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso fisso

Negli ultimi anni, complice la crisi economica, sono aumentate le richieste per la concessione di un mutuo. Il mutuo è un finanziamento a lungo o breve termine, erogato da una banca o da un intermediario autorizzato, per l'acquisto di un immobile o di...
Case e Mutui

Come cambiare il tasso del tuo mutuo

Può succedere che molte volte il tasso del mutuo sia troppo oneroso per chi lo sta pagando e ci sia necessità di cambiarlo, specie in periodi come questo caratterizzati da crisi economica che ha colpito in particolare le famiglie. Proprio queste ultime...
Finanza Personale

Come negoziare le condizioni di un mutuo con la banca

Quando si ha la necessità di avere dei soldi che non si hanno a disposizione nell'immediato, è possibile chiedere un mutuo alla propria banca. La banca, dopo aver esaminato le credenziali del cliente, può accettare di eseguire un mutuo suddiviso per...
Case e Mutui

Come negoziare il mutuo

Un mutuo può essere un'opzione da non sottovalutare per poter realizzare un progetto di vita anche importante. Non tutti sanno però che negoziare un mutuo, soprattutto in tempi di crisi, è un procedimento che risulta particolarmente complesso e che...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso fisso

Quando si richiede un mutuo, oltre a negoziare con la banca, per un cliente è importante sapere o ancora meglio farsi spiegare prima o durante la concessione del mutuo cosa sia un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Per chiarirvi le idee in merito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.