Come rimborsare la quota capitale del mutuo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Oggigiorno si ricorre sempre più spesso a stipulare un mutuo per realizzare i nostri sogni, come quello di comprare una casa. Naturalmente bisogna informarsi bene su tutte le indicazioni e le procedure da seguire. In particolare bisogna poi rimborsare la quota capitale del mutuo. Il rimborso di un prestito avviene con rate periodiche; la rata del mutuo è composta da una quota capitale e da una quota di interessi. Vediamo allora come rimborsare la quota capitale del mutuo.

27

Occorrente

  • Denaro
  • Contratti
37

Cos'è la quota capitale

La quota capitale è la parte di denaro che restituiamo ratealmente, escludendo gli interessi. Versando questa rata, estinguiamo il nostro debito con l'istituto bancario mutuante. Ovviamente ci sono anche gli interessi che sono scritti in una percentuale. Per un'estinzione anticipata, bisogna compilare l'atto notorio e depositarlo presso la nostra banca. È importante sapere che se abbiamo stipulato un mutuo da dopo il 2 Febbraio 2007, grazie alla Legge Bersani, l'estinzione parziale o totale non prevede penali. Chi invece l'ha fatto prima di quella data, può calcolare la penale applicabile consultando una tabella apposita.

47

Come funziona il rimborso

Per l'estinzione parziale, bisogna valutare come procedere, in base a quello che vogliamo ottenere. Ad esempio se dobbiamo ridurre l'ammontare delle rate o se vogliamo ridurre i tempi e quindi il numero di rate a cui adempiere. Quindi dobbiamo decidere bene in cosa avvantaggiarci per l'organizzazione dell'estinzione del debito restante. Per fare questo bisogna valutare la nostra situazione e controllare le condizioni contrattuali che ci vincolano.

Continua la lettura
57

Ricalcolo del piano ammortamento

Per il ricalcolo del piano di ammortamento, che lo eseguirà la banca, esistono quattro piani di ammortamento. Quello libero, dove le rate sono di soli interessi, mentre il capitale viene rimborsato a piacimento entro una scadenza determinata. Poi alla francese, che con il passare del tempo la quota capitale cresce, mentre la quota di interesse si riduce. C'è quella a rata fissa e durata variabile, nel quale la rata è costante, mentre il tasso varia determinando i tempi del piano di rimborso. Infine a rate crescenti e decrescenti, dove le rate di rimborso non sono fisse ma variano di volta in volta.
Il guadagno sarà reale se applicheremo un ammortamento alla francese nella prima parte del piano di ammortamento, quando le rate sono soprattutto interessi. Effettuarlo nella seconda parte significherebbe solo anticipare la quota capitale restante. Naturalmente per svolgere eventuali operazioni rivolgiamoci sempre a dei professionisti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consulta un commercialista o un professionista di fiducia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Differenze tra mutuo con ammortamento alla francese e mutuo con ammortamento all'italiana

Acquistare una casa al giorno d'oggi non è molto facile, anche se risulta essere un investimento tanto utile quanto consigliato. Ad occuparsi di quest'ultimo ci sono le banche ed ognuna di essere ha diversi piani di ammortamento, che possono essere alla...
Case e Mutui

Come calcolare la quota di ammortamento

La "quota di ammortamento" è uno dei principali concetti da dover determinare nella gestione finanziaria di una società ed può assumere due significati differenti. In ambito bancario, si tratta solamente di un calcolo per stabilire l'ammontare della...
Case e Mutui

Come togliere un nome da un mutuo cointestato

L'accesso ad un mutuo cointestato è una pratica molto diffusa, specialmente fra le coppie che intendono acquistare un immobile. Cointestarsi un mutuo offre infatti dei vantaggi: a fronte della medesima ipoteca infatti, si possono offrire maggiori garanzie....
Case e Mutui

Come chiedere il prolungamento durata di un mutuo

Quando si affronta un corso riguardante il diritto privato, l'argomento più ampio si riferisce ai negozi giuridici ed ai contratti. Il negozio giuridico è la manifestazione di volontà di un soggetto giuridico finalizzata ad ottenere un determinato...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo a tasso fisso

Al giorno d'oggi è molto difficile ottenere un mutuo da una banca, soprattutto per i giovani. Questi, data la crisi che riguarda il mondo del lavoro, non sempre possiedono i requisiti richiesti. Una banca, infatti, concede il mutuo esclusivamente a chi...
Case e Mutui

Come chiedere la sospensione delle rate del mutuo prima casa

Durante la durata del mutuo può succedere che sia necessario, per diverse motivazioni, richiedere la sospensione delle rate del mutuo. La sua sospensione può avvenire solo seguendo una determinata procedura da presentare alla banca emittente del prestito....
Case e Mutui

Come fare se non si riesce a pagare il mutuo

Se non si riesce a pagare il mutuo della propria casa cosa succede? La situazione economica italiana, e non solo, è molto precaria e per questo motivo molte persone non riescono più ad arrivare a fine mese. Il problema si aggrava quando ci sono da sostenere...
Case e Mutui

Come calcolare un piano di ammortamento alla francese

L'ammortamento alla francese prevede che le rate siano posticipate e che la somma ricevuta dal debitore all'inizio (t=0) sia il valore attuale di una rendita a rate costanti. Ciascuna rata è complessiva di parte del capitale (quota capitale) e i relativi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.