Come rilevare un'attività commerciale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Mettersi in proprio rappresenta il sogno di tante persone, alle strette nelle vesti di lavoratori dipendenti. A tal fine, conveniente è rilevare un'attività commerciale già in auge. Tuttavia, quando all'interno di un'attività si procede al cambio di gestione, è necessario occuparsi di alcune problematiche. Queste, se non affrontate nella maniera opportuna, possono provocare gravi danni alla redditività dell'azienda. Nella seguente guida elencheremo dunque la procedura da rispettare per capire come rilevare un'attività commerciale, nel rispetto della normativa vigente.

27

Occorrente

  • Capitale
  • Voglia di mettersi in gioco
37

Lo status

Prima di rilevare un'attività commerciale, è opportuno capire lo status dell'azienda nel momento della cessione. È necessario quindi verificare la reale capacità produttiva dell'azienda rispetto al mercato. Si tratta di un'operazione che riveste una fondamentale importanza, per evitare che quello che dovrebbe rivelarsi un passo vantaggioso si trasformi in un rischioso azzardo. È bene quindi accedere ai documenti contabili relativi all'attività commerciale, per accertarsi che l'impresa non sia indebitata. Si consiglia altresì di capire le ragioni per cui l'imprenditore è intenzionato a vendere. In tale fase bisogna affidarsi ad un commercialista o ad un'associazione di categoria.

47

L'investimento

Dopo aver acquisito sicurezza in merito alla realizzazione dell'investimento, bisognerà seguire l'iter burocratico che consta di diverse fasi. È innanzitutto necessario rivolgersi al SUAP, Sportello Unico Attività Produttive, del Comune in cui si trova l'attività commerciale che si intende rilevare. Tale Sportello si occuperà del rilascio dei titoli autorizzativi per l'esercizio dell'attività produttiva. Successivamente bisognerà contattare l'Agenzia delle Entrate per l'apertura della partita IVA. A tal fine, dovrà essere compilato il modello di inizio attività.

Continua la lettura
57

La partita Iva

Dopo l'apertura della partita IVA, il passo successivo nel rilevare un'attività commerciale prevede l'apertura obbligatoria delle posizioni INPS e INAIL, con conseguente obbligo del pagamento dei relativi contributi. La richiesta di apertura di tali posizioni dovrà essere presentata alla sede INPS territorialmente competente o, in alternativa, sarà possibile servirsi dei servizi telematici per l'iscrizione dell'azienda messi a disposizione dalla stessa. Il rispetto della procedura descritta comporterà il corretto rilevamento di un'attività commerciale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di rilevare un'attività commerciale, è bene accertarsi che la stessa sia in regola in ambito fiscale. Sarà necessario chiedere un rapporto fiscale dell'attività alle autorità competenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come promuovere online un'attività commerciale

Se vogliamo aprire una piccola attività commerciale, nulla è meglio del promuovere la nostra attività online. Tramite internet infatti la nostra piccola attività commerciale potrà essere conosciuta da moltissime persone e soprattutto, i nostri potenziali...
Aziende e Imprese

Come gestire un'attività commerciale

Con l'avanzare della crisi economica, riuscire a gestire in modo fruttifero un attività commerciale risulta essere sempre più difficile. Ma se da un lato i livelli di disoccupazione continuano a lievitare, dall'altro sono sempre più il numero delle...
Aziende e Imprese

Come rilevare una società

La maggior parte degli imprenditori che intendono avviare un'impresa, pensano di cominciare da zero per sviluppare le proprie trasformandole in business. Ma a partire da zero presenta alcuni svantaggi, tra cui la difficoltà di creare una fitta rete di...
Aziende e Imprese

Come rilevare e registrare i risconti attivi in partita doppia

Cominciamo col precisare che i risconti attivi sono scritture legate a operazioni economiche che si manifestano a cavallo tra due esercizi amministrativi; sono, in pratica, dei costi sospesi riguardanti alcuni fattori produttivi, in particolare servizi...
Aziende e Imprese

Come cessare un attività

La cessione di una attività può essere causata da svariati fattori: perché non c'è lavoro sufficiente per riprendere le spese di gestione, perché non si desidera più fare un determinato lavoro o perché, nonostante l'impegno nel mantenere sempre...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio in un Centro Commerciale

Aprire un negozio all'interno di un Centro Commerciale non è assolutamente semplice. Da centralizzato, il locale attira molta clientela e fattura di più. Ma al tempo stesso, richiede maggiori spese. In un Centro Commerciale vanno rispettate delle regole...
Aziende e Imprese

Come scrivere una lettera commerciale

Pur vivendo nell'era in cui le e-mail sono lo strumento più veloce e pratico per comunicare, la lettera commerciale rappresenta un metodo professionale per le comunicazioni a livello di marketing. Affinché la lettera raggiunga il suo scopo è necessario...
Aziende e Imprese

Come scrivere una lettera commerciale in tedesco

Affinché una lettera raggiunga il suo scopo principale, è necessario sapere come scriverla in modo corretto. Per ogni lingua presente sul pianeta, esistono delle regole di struttura diverse le une dalle altre. Di seguito, con pochi e semplici passaggi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.