Come ridurre le spese del conto corrente

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Chi ha un conto corrente in banca sa che ci sono dei costi per mantenerlo. In un anno solare essi possono aumentare vertiginosamente se non si presta attenzione alle operazioni che si fanno. Inoltre, è opportuno controllare le voci descritte, in modo indecifrabile, sui resoconti trimestrali che l'agenzia recapita per posta al domicilio del correntista. Questi soldi possono essere utilizzati per fini più lodevoli o essere utili per le tasche dell'utente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli per ridurre le spese dei conti ed allo stesso tempo come eliminare la pigrizia dei correntisti..

24

La maggior parte delle voci di uscita di un conto corrente sono: il canone annuo che varia da una società bancaria ad un altra, il tipo di conto posseduto che a fine anno può raggiungere una cifra elevata e le commissioni sulle operazioni. Queste ultime sono costituite da: un bonifico che bisogna inviare, effettuare un prelievo, scambiare un assegno. Inoltre, riguardano investimenti, finanziamenti, ed il possesso di una carta di credito che richiede ulteriori spese..

34

La pigrizia va intesa come il non interesse ad informarsi, di tanto in tanto, sulle variazioni delle uscite, sulle eventuali promozioni e sulla possibilità di ottenere dei conti correnti a condizioni più favorevoli. Logicamente se il correntista non chiede non è sicuramente la Banca ad informarlo. La Banca ha interesse a mantenere i conti già aperti con le condizioni standard e cerca di attirare altri clienti offrendo loro condizioni più vantaggiose. Inoltre. È consigliabile valutare anche le offerte di altre banche e chiudere, se è il caso, il conto con la precedente agenzia. È opportuno sapere che questa operazione richiede alcune settimane. Generalmente si è così abituati alla routine che si lasciano le cose come stanno.

Continua la lettura
44

Un ulteriore metodo per risparmiare sulle spese di un conto corrente è quello di accenderne uno online. Esistono infatti moltissime società che operano sul web, ma ci sono anche banche fisiche che offrono i loro servizi online. Così facendo i costi di gestione per le banche si riducono notevolmente e di conseguenza diminuiscono anche i costi per il correntista. Inoltre, i servizi resi sono sicuri e protetti da password specifiche quindi non ci sono rischi particolari, al limite sono uguali a quelli che esistono per le banche fisiche. Pertanto se si vuole risparmiare sulle spese del conto corrente è fondamentale stare con gli occhi aperti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come ridurre i costi del conto corrente

Il problema del contenimento dei costi è, oggi, uno dei più sentiti tanto per i privati quanto per le aziende. Se, a prima vista, ridurre quelli bancari può sembrare una goccia in un oceano, in realtà il corretto utilizzo di un conto corrente può...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente condominiale

Avete preso in carico l'amministrazione del condominio e volete informazioni riguardo l'apertura di un conto corrente condominiale? Grazie a questa guida avrete tutte le informazioni necessarie e, in pochi e semplici passaggi, avrete un conto in banca...
Banche e Conti Correnti

10 errori da evitare col conto corrente

Al giorno d'oggi chi non ha un conto corrente? Tutti noi per un motivo o per un altro dobbiamo aprirne uno. E le offerte bancarie sui conti da attivare sono tante come tipologia e finalità. Basti pensare ai conti correnti per i pensionati, gli studenti...
Banche e Conti Correnti

Come chiudere un conto corrente bancario

In un periodo di ristrettezza economica, avere un conto corrente bancario aperto comporta delle spese extra che potrebbero benissimo essere evitate. Se non avete molti soldi in banca, ad esempio, è inutile avere un conto; potete optare per un qualcosa...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per risparmiare sul conto corrente

Oggigiorno è impossibile continuare a vivere senza essere titolari di un conto corrente bancario. Tale necessità nasce dal fatto di avere a portata di mano un numero IBAN dove le aziende ed i titolari presso cui lavoriamo ci possono accreditare mensilmente...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire un conto corrente postale

Tutti quanti abbiamo la necessita' di aprire un conto corrente dove depositare i nostri soldi. Ci sono moltissimi servizi ed istituti preposti a questo, e molti scelgono il conto corrente postale. Anche se molti decidono successivamente di chiuderlo per...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente cointestato

Sono tante le offerte di conto corrente che oggi propongono le banche. Ed è per questo che, molte volte, risulta difficile districarsi e scegliere quello più adatto a noi o ai nostri figli. Il conto corrente cointestato risolve molti problemi, il più...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente postale in 5 mosse

Da qualche tempo è possibile aprire un conto corrente postale che risulta essere conveniente soprattutto per i signori risparmiatori italiani. In effetti il conto corrente postale permette ai cittadini che lo possiedono di effettuare delle manovre finanziarie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.