Come ricorrere all'arbitro bancario finanziario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'arbitro bancario finanziario è un particolarissimo sistema introdotto per la prima volta con la legge numero 262 del 2005. Tutti i clienti delle banche possono rivolgersi all'arbitro bancario finanziario in caso di una controversia, effettuando un apposito reclamo. Se non abbiamo mai effettuato questa procedura, non dovremo assolutamente preoccuparci, perché basterà cercare su internet alcune guide, per trovare tutte le informazioni necessarie su questo settore che ci permetteranno di comprendere al meglio questo argomento. In questa guida, vedremo come fare per riuscire a ricorrere all'arbitro bancario finanziario.

26

Occorrente

  • Ricevuta del versamento di 20 euro alla Banca d'Italia
  • Reclamo scritto inviato all'intermediario almeno 30 giorni prima
  • Compilazione apposito modulo
  • Documentazione allegata
36

La procedura di ricorso prevede una fase preliminare in cui il ricorrente dovrà presentare una lettera di reclamo indirizzata all'intermediario, definendo con precisione le ragioni del suo malcontento e del suo esposto.
L'intermediario ha trenta giorni di tempo per rispondere; se non lo fa oppure risponde contestando il reclamo, il cliente potrà avvalersi del servizio dell'ABF.

46

Il cliente ha 12 mesi di tempo dalla presentazione del reclamo per avviare il ricorso che potrà inoltrare tramite un formulario debitamente compilato e firmato prelevabile dal sito ufficiale dell'ABF. Al modulo dovrà allegare la seguente documentazione:
1. Documenti attestanti la natura e le cause della controversia.
2. Ricevuta di versamento della somma di 20 euro intestata alla Banca d'Italia.
Il pagamento di tale importo è dovuto come contributo spese. Può essere effettuato con bonifico bancario, con bollettino postale oppure liquidato in contanti presso una filiale.
Il contenuto del ricorso non potrà in alcun modo differire da quello espresso nella lettera di reclamo. L'intero plico dovrà essere spedito tramite posta ordinaria, elettronica certificata oppure via fax a una qualunque filiale della Banca d'Italia.
Il cliente è inoltre tenuto a inviare una copia del ricorso all'intermediario per raccomandata AR oppure via PEC.

Continua la lettura
56

L'ABF dispone di 60 giorni a partire dal ricevimento delle dichiarazioni fornite dall'intermediario per esaminare il caso e assumere decisioni in merito. Queste vengono poi comunicate alle parti interessante, corredate di motivazione, entro 30 giorni. In caso di accettazione del ricorso, l'intermediario dovrà rimborsare i 20 euro al cliente ed eseguire quanto disposto dal Collegio dell'Arbitrato. A questo punto, dopo aver letto con attenzione tutti i passaggi precedenti, avremo tutte le informazioni necessarie per riuscire a ricorrere correttamente all'arbitro bancario finanziario.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificare se la controversia può essere affidata all'ABF

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come inoltrare reclami bancoposta

Hai richiesto operazioni di svariato tipo BancoPosta e le stesse non sono ancora state completate nonostante sia passato molto tempo? In caso di malcontento da parte tua, puoi naturalmente inoltrare un reclamo, a chi di competenza, a patto che tu lo faccia...
Finanza Personale

Come contestare l'estratto conto della carta di credito

L'estratto conto della propria carta di credito può contenere addebiti sbagliati, doppie scritturazioni, oneri di prodotti e servizi mai richiesti e ricevuti o altre anomalie. In questo caso è possibile contestare tali errori. Bisogna contattare direttamente...
Lavoro e Carriera

Come diventare promotore finanziario

Quella del promotore finanziario rappresenta una professione che sul mercato del lavoro ha sempre una grande richiesta di nuovi lavoratori. Tale professionista deve generalmente compiere un'attività lavorativa fondata soprattutto nella vendita di prodotti...
Banche e Conti Correnti

Le differenze tra assegno bancario e circolare

L'assegno è uno strumento finanziario di pagamento. Spesso si sente parlare di assegni bancari e circolari, ma probabilmente molti non ne conoscono la differenza: tecnicamente si tratta di due modi di pagamento differenti.In questa guida tenteremo di...
Banche e Conti Correnti

Come calcolare il rating bancario

Il rating bancario rappresenta un tipico strumento che consente di controllare, in maniera costante, il livello dei titoli obbligazionari e gli eventuali rischi a carico delle imprese. Generalmente il valore di questo parametro viene espresso in lettere....
Case e Mutui

Mutui prima casa: 10 consigli

Il mercato immobiliare sembra essersi definitivamente sbloccato dopo la crisi economica che ha colpito inizialmente gli Stati Uniti, nel 2007. Oggi paghiamo ancora parte di quel dissesto finanziario, facendo trasparire una flebile ripresa. Le case continuano...
Lavoro e Carriera

Come diventare arbitro di pallavolo

La pallavolo è uno sport che si svolge tra due squadre di 6 giocatori ciascuna. Lo scopo di tale sport è quello di far cadere la palla all'interno del campo avversario per ottenere un punto. Oltre ai giocatori delle due squadre sul campo c'è anche...
Finanza Personale

Come richiedere credit express dynamic di unicredit banca

Grazie ai sistemi bancari, abbiamo la possibilità di usufruire di prodotti finanzaiari specifici per ogni esigenza. I prestiti, in particolare, ci consentono di affrontare spese e di fronteggiare imprevisti di ogni tipo. Ottenere un prestito è diventato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.