Come riclassificare un bilancio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Al giorno d'oggi è molto importante riuscire a comprendere le varie informazioni di tipo economico che ogni giorno compaiono su riviste e giornali. Tuttavia questo non è molto semplice poiché all'interno di questi articoli sono presenti termini tipici di questo settore ma di difficile comprensione per chi non ha effettuato degli studi in questo settore. Su internet potremo trovare delle pratiche guide in grado di spiegarci con semplici parole i vari argomenti e termini economici. In questa guida, in particolare, vedremo cosa significa e come fare per riuscire a riclassificare un bilancio. Lo scopo della riclassificazione di un bilancio è quello di rielaborare il conto economico e lo stato patrimoniale in modo da ottenere una struttura più facilmente analizzabile. Non ti resta che seguire tutti i passi della guida!

25

Il Bilancio e le spese in conto capitale e spese per l'acquisto

Distinguere le spese fatte dal capitale da quelle fatte con i soldi ricavati dalle vendite. Le spese in conto capitale sono diverse dalle spese per l'acquisto di materiali per la creazione di prodotti. Le spese in conto capitale sono generalmente per gli acquisti a lungo termine, per le attrezzature o altri beni aziendali; le risorse possono comprendere terreni, fabbricati, macchinari, mobili, camion, brevetti e diritti di franchising. Le spese che vengono effettuate con i ricavi delle vendite, invece, includono materie prime, costi di spedizione per ricevere tali materiali, costo del lavoro per i dipendenti che producono prodotti di storage ed altre spese generali per le strutture. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero due, lo scopo, la portata e l'obiettivo del Bilancio.

35

Lo scopo, la portata e l'obiettivo del Bilancio

Identificare lo scopo e la portata del bilancio. Essere chiari nei confronti delle persone o nei confronti dei dipartimenti che sostengono l'azienda, e che sono ritenuti responsabili per avere aderito ad essa. Spesso questi gruppi non sono sempre gli stessi. Definire l'obiettivo del bilancio. L'obiettivo potrebbe essere quello di utilizzare il bilancio come strumento per gestire le spese o una piattaforma per l'approvazione del progetto. Può anche essere utilizzato per stimare la spesa per le classi di attività come le materie prime o i titoli di mercato. Ora che siamo arrivati a questo punto non ci resta che passare al passo numero tre, il bilancio e il livello di classificazione.

Continua la lettura
45

Il bilancio e il livello di classificazione

Creare un massimale dei costi e dei segmenti in ordine di quantità di denaro per l'organizzazione. Per esempio, la maggior parte delle aziende hanno dei costi per le forniture degli uffici, delle utenze, del personale, dei magazzini e altri acquisti di vario genere. Classificare tutti i costi creando un fondo cassa. Creare definizioni per ogni livello di classificazione, fornendo una descrizione di ciascuna categoria per seguire il bilancio nel caso in cui gli utenti del modello di classificazione vogliano sapere cosa è incluso nel budget del fondo cassa. Ricordati di visionare anche i link in fondo alla guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come risanare un bilancio

Capita spesso, soprattutto nei periodi di recessione economica, che il bilancio, ovvero quel sistema di valori che definisce la situazione economica e patrimoniale di uno stato, di un'impresa, di un ente o di una famiglia, si trovi in passivo. È importante,...
Aziende e Imprese

Come depositare un bilancio

Il bilancio è un particolarissimo documento di tipo contabile che ogni attività deve redigere periodicamente, come previsto dalla legge, ed ha lo scopo di accertare la situazione patrimoniale e finanziaria dell'attività. Se siamo alle prime armi con...
Aziende e Imprese

Come leggere un bilancio aziendale

Il bilancio è un documento che le aziende redigono alla fine di ogni anno con lo scopo di rappresentare la situazione patrimoniale e finanziaria dell'impresa: si tratta senza dubbio di un documento di estrema importanza, la cui lettura e interpretazione...
Aziende e Imprese

Come fare un bilancio di fine anno

Il bilancio è costituito da una serie di particolari documenti contabili prodotti periodicamente da una impresa per verificare la situazione patrimoniale e finanziaria allo scadere del periodo amministrativo a cui si fa riferimento. Se siamo proprietari...
Aziende e Imprese

Come fare un bilancio preventivo

La creazione di un bilancio preventivo può essere estremamente difficile e rischiosa se non fatta nella maniera corretta. Tant'è che soltanto il 40% circa delle famiglie decide di eseguirlo e di affidarsi ad esso. Ad ogni modo, è bene sapere sin da...
Aziende e Imprese

Come condurre un'analisi di bilancio per indici

L'analisi di bilancio per indici offre una sintesi sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell'azienda, per monitorarne l'andamento. Questo tipo di bilancio è rivolto ai soci, ai creditori, agli azionisti, allo stato, ecc, ed è utile...
Aziende e Imprese

Come analizzare un bilancio bancario

È ben precisa la tecnica che ci descrive come analizzare un bilancio bancario. La comprensione dello stesso risulta di vitale importanza per diversi soggetti che, per motivi di prassi lavorativa quotidiana, sono costretti ad averne a che fare. Stiamo...
Aziende e Imprese

Come redigere l'analisi di bilancio

Il bilancio d'esercizio, dal punto di vista sostanziale, è un metodo tecnico e contabile finalizzato a conteggiare, in un periodo amministrativo, i risultati gestionali. Dal punto di vista formale può essere considerato un documento che rivela il capitale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.