Come richiedere un rimborso a Eni Gas

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Aprire la cassetta della posta e trovare all'interno una bolletta del gas, non è mai una bella sorpresa, se poi, quando la apriamo, troviamo una cifra sorprendentemente più alta rispetto a quella che ci aspettavamo, allora la sorpresa si trasforma rapidamente in un vero incubo. Scartata l’ipotesi del mittente sbagliato, rimane da chiarire che si tratti di un conguaglio o di un errore: la prima cosa da fare per chiarire come stanno le cose è contattare il servizio di attenzione al cliente dell’azienda. Se, come spesso accade, con il telefono non riusciamo a venirne a capo, allora bisogna passare al piano B, il reclamo scritto. Ecco quindi i passi fondamentali per richiedere un rimborso a Eni Gas.

25

Reclamo scritto

Per effettuare un reclamo scritto all’Eni, innanzitutto è bene fare una fotocopia della bolletta incriminata ed inserirla nella busta assieme al reclamo. Quest’ultimo può essere un semplice foglio scritto a mano o un documento scritto al computer e stampato, in entrambi i casi dovrà contenere le seguenti informazioni: nome e cognome, indirizzo, codice utente e motivo del reclamo, in cui verranno inserite tutte le informazioni utili per agevolare la comprensione e conclusione del caso, come l’importo della bolletta che si considera sbagliato. Il tutto verrà datato, firmato e mandato per posta a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede della società (l’indirizzo si trova sulla bolletta, se no si può fare riferimento al sito di Eni Italia).

35

Risposta dell'Eni

Cosa puó Succedere dopo Aver Spedito la Raccomandata. Dopo aver spedito il reclamo, l’Eni potrá rispondere alla nostra domanda in maniera positiva, negativa o potrá non rispondere affatto. Se l’Eni riconosce l’errore, dovrá restituire l’importo dovuto (visto che la bolletta nel frattempo l'avremo pagata, per evitare possibili tagli alla fornitura di gas...). Per farlo ha a disposizione 90 giorni. Se l’Eni impiega più di 90 giorni a restituire l’importo pagato in eccesso, niente paura, perché avremo diritto ad un indennizzo. Se, invece, l’Eni non riconosce l’errore oppure se dopo 40 giorni non risponde alla nostra raccomandata, ovviamente non ci pagherá. A questo punto ci rimane un asso nella manica: possiamo rivolgerci all’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico.

Continua la lettura
45

Reclamo allo sportello dell’autorità

Il reclamo allo sportello dell’autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico può essere fatto comodamente on-line attraverso il sito www. Sportelloperilconsumatore. It oppure utilizzando i moduli scaricabili dal sito dell’autoritá. Nel reclamo devono essere presenti i dati del cliente, i dati della fornitura e il codice fiscale del cliente. Visto che questi dati in genere sono riportati in bolletta, è bene anche allegare una copia del reclamo inviato all'esercente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso dei buoni lavoro inutilizzati

Il D. L. 92/2012 ha sancito la riforma del mercato del lavoro disciplinando le prestazioni lavorative di tipo accessorio ed istituendo come mezzo di pagamento di alcune funzioni i cosiddetti buoni lavoro. Con questa riforma viene conferito all'INPS la...
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso del ticket sanitario

Come tutti sappiamo ognuno di noi ha l'obbligo di partecipare in parte alle spese sanitarie per prestazioni erogate dal sistema sanitario nazionale. Quindi, in tutti i casi in cui ci sottoponiamo a visite specialistiche, esami di diagnostica o di analisi...
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso IRAP all'Agenzia delle Entrate

L'IRAP è stata istituita da governo Prodi col decreto legislativo n. 446 del 15 dicembre 1997. È stata redatta da Vincenzo Visco, che è stato il Ministro delle Finanze con la Finanziaria dell'anno 2008. È un'imposta regionale relativa alle attività...
Richieste e Moduli

Come richiedere un rimborso a Ryanair

Ryanair è la più famosa compagnia di voli low cost del mondo, oltre ad essere stata la prima ad aver introdotto il concetto di "low cost" nel trasporto aereo di persone. Come qualsiasi altra compagnia aerea, Ryanair non va però esente da ritardi e...
Richieste e Moduli

Come richiedere la riduzione della bolletta del gas

Dal 2015 è possibile ottenere un bonus risparmio sulla bolletta del gas in particolari casistiche. Hai un reddito basso o sei disoccupato e vuoi ottenere il bonus sulla bolletta del gas? Per prima cosa devi sapere che il bonus, ovviamente, è ottenibile...
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso del bonifico errato per detrazione fiscale

Come specificato nel decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013, sono stati decisi interventi di efficienza energetica, di ristrutturazione edilizia, per l'acquisto sia di elettrodomestici che di arredamenti. Per usufruire di tale vantaggio, è necessario...
Richieste e Moduli

Come controllare la bolletta Eni

Se siamo un' azienda, una delle prime cose che dobbiamo fare per tenere sotto controllo i vari costi, è quella di controllare alla perfezione tutte le varie bollette che ci arrivano. Operando in questo modo riusciremo a capire il consumo totale dei dispositivi...
Richieste e Moduli

Come pagare la bolletta eni presso una ricevitoria sisal

Il pagamento delle utenze è una delle cose che maggiormente incidono sullo svuotarsi dei portafogli. Come se non bastasse, recarsi allo sportello per effettuare i pagamenti, richiede una gran quantità di tempo da spendere in fila rimettendoci, spesso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.