Come richiedere un regime fiscale di vantaggio per iniziare una nuova attività

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sono molti i fattori che bisogna considerare per avviare una propria attività e il pagamento delle tasse è uno dei principali. I tributi da versare allo Stato per mandare avanti un'impresa sono una delle voci di spesa che incidono maggiormente sul bilancio di un'azienda e per questo sono previste particolari agevolazioni per coloro che decidono di dedicarsi a una nuova occupazione: un'opportunità rivolta soprattutto ai giovani e a coloro che non hanno lavoro, come descritto nell'articolo 27 del Decreto legge 98 del 2011.
Se stai per costituire un'impresa puoi rivolgerti a un commercialista e visionare la documentazione presente sul sito dell'Agenzia delle Entrate in cui viene illustrato come richiedere un regime fiscale di vantaggio per iniziare una nuova attività.

25

La Legge di stabilità per il 2016 ha sostituito il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile, detto anche dei nuovi minimi, con quello definito forfettario che può essere richiesto sia da chi vuole costituire un'impresa che da chi è già titolare di un'attività propria. Chi presenta domanda deve dimostrare di essere in possesso di alcuni requisiti, come quello di rientrare in fasce stabilite in base ai ricavi dell'azienda (le soglie sono state aumentate per agevolare i piccoli e medi imprenditori), aver acquistato macchinari per 20mila euro e non avere speso più di 5mila euro per lavoro accessorio, cioè per prestazioni occasionali di manodopera.

35

Se stai costituendo una nuova impresa e vuoi ottenere le agevolazioni del regime forfettario devi scaricare un apposito modulo AA9/12 (o AA7/10 per i soggetti che non sono persone fisiche) e compilarlo, inserendo tutti i dati relativi al soggetto d'imposta e all'azienda. Nel documento che deve essere presentato all'Agenzia delle Entrate entro 30 giorni dall'avvio dell'attività dovrai sbarrare la dicitura “Adesione al regime forfettario”; qualora non abbia svolto una professione nel campo dell'arte nell'ultimo triennio, non stia proseguendo un'attività legata a un lavoro dipendente o autonomo o abbia rilevato un'azienda che ha registrato guadagni non superiori a quelli delle soglie stabilite, per i primi cinque anni ti sarà applicata un'imposta sostitutiva al 5% invece che al 15%.
Il passaggio al regime forfettario è avvenuto invece in modo automatico, cioè all'inizio del 2016, per tutte quelle imprese che hanno i requisiti sopra citati per accedervi.

Continua la lettura
45

Per avere diritto ai vantaggi previsti dal regime fiscale forfettario devi rispettare anche specifiche condizioni come: essere residente in Italia o nell'Unione europea, non usufruire di agevolazioni Iva, non occuparti della vendita di immobili o terreni, non far parte di Srl, società di persone o organismi professionali, oltre ad avere un reddito da lavoro dipendente per il 2015 inferiore a 30mila euro.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sul sito dell'Agenzia delle Entrate puoi trovare tutti i dettagli per richiedere un regime fiscale agevolato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come promuovere una nuova attività

Esistono molti modi per promuovere una nuova attività: canali pubblicitari tradizionali come stampa, TV e radio oppure più innovativi come Internet, i social media e le newsletter e non dimentichiamo le pubbliche relazioni (PR). Alcune operazioni pubblicitarie...
Aziende e Imprese

Fisco per le società: opzione regime delle Siiq e Siinq

Al giorno d'oggi, come tutti saprete, le leggi cambiano alla velocità della luce. Non si fa nemmeno in tempo a capire a fondo una determinata riforma, con tutte le leggi e provvedimenti che ne conseguono, che subito se ne fanno delle nuove. Questo accade...
Aziende e Imprese

Partita IVA regime dei minimi: 5 cose da sapere

Il regime dei minimi è un regime fiscale agevolato. Le vigenti leggi prevedono che le aliquote progressive alla tassazione comune vengano sostituite con l'Irpef in misura del 25% e che si venga esentati dal versare l'Iva. Il regime dei minimi può essere...
Aziende e Imprese

Regime dei minimi: come fatturare a un cliente estero

Il regime fiscale, che consente ad una ben precisa categoria di persone di diminuire le spese amministrative in modo molto vantaggioso, è il cosiddetto regime dei minimi. Interessa in maggior modo le imprese individuali e quelle professionali. In questa...
Aziende e Imprese

Come emettere fattura nel regime dei minimi

La fattura è un documento che attesta una vendita. Questa può avere varie natura e viene emessa attestando numerazione, descrizione, natura, qualità e la quantità delle merci. Per poi potere elencare nella parte tabellare il prezzo unitario, complessivo,...
Aziende e Imprese

Come applicare il nuovo regime forfettario

In questa guida metteremo in evidenza come applicare il nuovo regime forfettario, quindi il passaggio dal regime dei minimi al nuovo regime forfettario dell'anno 2015. Sembra difficile da capire completamente, ma in realtà non lo è affatto. Viene subito...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività imprenditoriale

Iniziare una qualsiasi attività imprenditoriale è la decisione di tante persone che preferiscono lavorare in proprio: in questi momenti di crisi economica e in mancanza del lavoro pubblico (sempre più in declino), ciò rappresenta una valida alternativa...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'importo degli investimenti per l'accesso al nuovo regime dei minimi

Il regime dei minimi è da sempre un'ottima opportunità per le nuove imprese o i liberi professionisti di vedere ridotto il loro debito nei confronti del fisco nei primi anni di attività. Le modalità di accesso però e di ammontare del benefici variano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.