Come richiedere un prestito ricaricabile cofidis

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra le tante opzioni di pagamento rateale che al giorno d'oggi è possibile scegliere, ci sono, ad esempio, le carte revolving. Per chi non li conoscesse, nello specifico, trattasi di carte di credito che non hanno un importo prepagato, né sono collegate ad un conto corrente, ma consentono di pagare in piccole somme mensili gli importi spesi. Una variante della carta revolving è il prestito ricaricabile, servizio che viene offerto, da alcuni istituti bancari, anche dalla Cofidis. Se siete interessati a come richiedere un prestito ricaricabile Cofidis non dovete fare altro che seguire i suggerimenti di questa guida.

26

Occorrente

  • contratto Cofidis
  • copia documento di riconoscimento
  • copia codice fiscale
  • bolletta pagata
  • busta paga
36

La funzionalità del prestito ricaricabile Cofidis è più o meno la stessa che c'è dietro una carta di credito revolving. La differenza sostanziale consiste nel fatto che in questo caso, non si dispone di una carta. Il suo meccanismo è piuttosto semplice: il cliente può richiedere un prestito, per un importo massimo di cinquemila euro. La somma richiesta viene versata su un conto corrente, già esistente, oppure erogata tramite assegno. Dal mese successivo, si iniziano a pagare le rate stipulate, necessarie a rifondere il debito. Non appena pagata la prima rata, si inizia ad avere la disponibilità del prestito sul conto; quando si paga la seconda rata, la somma disponibile aumenta.

46

Generalmente, le modalità secondo cui questo prestito ricaricabile può essere richiesto, sono diverse. È possibile farlo presso un'agenzia, qualora ve ne sia una nella zona di residenza, oppure telefonicamente, chiamando il numero 800.310.977. Se si segue questa seconda opzione, il contratto da firmare verrà spedito direttamente al domicilio, e in seguito dovrà essere mandato indietro assieme ai documenti richiesti. Una terza possibilità consiste nel fare la richiesta del prestito tramite internet, collegandosi al sito della Cofidis e, accedendo alla sezione "Prestiti ricaricabili".

Continua la lettura
56

Una volta entrati nella sezione "Prestiti ricaricabili", si deve fare cliccare sul pulsante "richiedilo ora". Si aprirà in seguito la finestra di richiesta, dove inserire i propri dati, e l'orario in cui si preferisce essere contattati. Se non si desidera essere contattati, ma si vuole eseguire la procedura in autonomia, è sufficiente stampare il contratto e spedirlo assieme ai documenti. Tuttavia, i documenti da allegare sono: una fotocopia firmata del documento d'identità, la fotocopia del codice fiscale, una bolletta luce, gas, o telefono regolarmente pagata, ed un cedolino dello stipendio. Nell'arco di una settimana, la cifra sarà disponibile sul conto corrente. Naturalmente si ha la facoltà di scegliere, se pagare le rate con bollettini postali o con accredito sul conto: questa seconda opzione è più conveniente perché meno costosa.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come richiedere un prestito per giovani

Diverse banche d'Italia, al giorno d'oggi, aiutano i giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni, a richiedere dei prestiti per realizzare i loro progetti futuri. Esistono diversi tipologie di prestito per i giovani. Pertanto, la domanda che viene...
Finanza Personale

Come estinguere la carta revolving

Quando si effettua un pagamento, l'emittente della carta, in generale, deve accreditare il conto il giorno in cui lo riceve. Ma ci sono delle eccezioni. Se la propria emittente può specificare i requisiti ragionevoli per il pagamento, ad esempio, l'emittente...
Richieste e Moduli

Come richiedere un prestito delega

Molte persone, in questi tempi di crisi, per far tornare i conti a fine mese cercano un sostegno economico. Come? Lo strumento a cui ricorrono più frequentemente è la richiesta di un prestito. Come noto però, ottenere un prestito non è cosa tanto...
Finanza Personale

Come si ottiene il prestito per i nuovi nati

Il prestito rappresenta la cessione di una somma di denaro con il vincolo di restituire capitali di valore uguale o maggiore. La parola indica soprattutto un finanziamento che un istituto bancario, un cittadino provato o un istituto di credito autorizzato...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito con la cessione del quinto per arredare casa

Negli ultimi anni si sta sviluppando, sempre di più, il fenomeno “crisi”. Per questo motivo, le famiglie di un tempo sono sempre più difficili da trovare. Infatti in questi ultimi anni si possono trovare famiglie composte dai due genitori con un...
Finanza Personale

Criteri di approvazione di un prestito

Quando si presenta una richiesta di prestito ad una banca o un altro istituto di credito, vengono eseguite una serie di valutazioni sui dati economici, finanziari e patrimoniali relativi al cliente che ha presentato la domanda stessa. A seconda della...
Finanza Personale

Come chiedere un prestito alle poste

Realizzare i nostri sogni spesso richiede un investimento di passione e denaro. La passione ce la mettiamo noi, il denaro possiamo chiederlo in prestito e restituirlo a rate con piccoli interessi. Ultimamente è sempre più necessario chiedere dei finanziamenti...
Finanza Personale

Consigli utili per richiedere un prestito personale

Ognuno di noi nella propria vita ha sentito almeno una volta parlare di prestiti personali, ma allora cosa sono? Generalmente sono strumenti di finanziamento impiegati da enti pubblici o privati (Banche o Istituti Finanziari), per fornire una determinata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.