Come richiedere un mutuo ipotecario

Tramite: O2O 31/07/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete una casa, un negozio o un terreno di proprietà ed intendete ipotecarlo in modo da ottenere una certa liquidità, potete optare per un mutuo. Nello specifico si tratta di vincolare il bene immobile in oggetto dandolo come garanzia, e sottoscrivendo un piano di rimborso che può oscillare da un minimo di 5 ad un massimo di 25 anni. Tale tipologia di credito oggi è accessibile anche a coloro che risultano cattivi pagatori e con la possibilità di sceglierlo in diverse varianti. In riferimento a quanto sin qui premesso, ecco una guida su come richiedere un mutuo ipotecario.

26

Occorrente

  • Documenti personali
  • Certificato di proprietà dell'immobile
36

Preparare i documenti personali

Il mutuo ipotecario consente di ottenere un certo capitale erogato dalla banca che può raggiungere anche i 75.000 euro, premesso che l'immobile di proprietà ne valga almeno un 30% in più. Il mancato esborso rateale concordato, comporta da parte del concessionario l'esproprio dell'immobile su cui si è deciso di effettuare l'ipoteca. Premesso ciò, prima di recarsi presso l'istituto di credito scelto, è di fondamentale importanza preparare i documenti personali ossia la carta d'identità ed il codice fiscale. A questi vanno poi aggiunti quelli inerenti l'immobile che troverete descritti nel passo successivo della guida.

46

Presentare il certificato di proprietà dell'immobile

Come accennato nel passo precedente, è necessario portare in banca anche un documento che attesta l'effettiva proprietà dell'immobile o del bene che si vuole ipotecare. Inoltre tra gli altri certificati indispensabili per accedere ad un mutuo ipotecario, è necessario presentare anche una copia del contratto di lavoratore dipendente oppure l'ultimo modello unico se si tratta di un soggetto che svolge un'attività in modo autonomo. Da sottolineare è tuttavia che l'immobile non deve già avere in carico un'altra ipoteca, e ciò si evince dalla visura catastale che si può presentare direttamente all'ente erogatrice richiedendola online, oppure affidare la pratica al personale addetto della stessa banca.

Continua la lettura
56

Sottoscrivere l'ipoteca

Una volta inoltrata la richiesta di mutuo ipotecario, è necessario attendere fino ad un massimo di 30 giorni, ovvero il periodo in cui la banca prende in esame la pratica e decide poi di erogare o meno la liquidità preventivata. Trascorso tale tempo, si viene convocati negli uffici per la sottoscrizione dell'ipoteca in cui tra le varie postille va evidenziata quella che in caso di mancata ottemperanza ai pagamenti stabili (dopo due rate) c'è il rischio di perdere il bene. Tuttavia tale caratteristica non è applicabile quando si tratta di prima casa, quindi la richiesta di ipoteca viene respinta a priori. A margine di questa guida è importante sottolineare che sia il soggetto richiedente che la banca erogatrice del mutuo ipotecario devono considerare la solvibilità economica tale da sopperire con regolarità ai pagamenti dovuti, ed evitare quindi di incorrere in gravose conseguenze.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come richiedere l'estinzione anticipata del mutuo

In questa guida, vogliamo cercare di far capire a tutti voi come poter richiedere l'estinzione anticipata del mutuo. Infatti sono davvero in tanti coloro che sono soliti richiedere l'accensione di un mutuo per l'acquisto di un immobile. Ma come bisogna...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo online

Il mutuo è un contratto di prestito con cui un istituto bancario concede al mutuatario una certa somma di denaro, facendo firmare a quest'ultimo un contratto che lo impegna a restituire la somma presa in prestito secondo alcune modalità che sono state...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo a una banca estera

In un periodo in cui i mutui sono in discesa, a volte è sufficiente sapersi muovere nel modo corretto per poter risparmiare del denaro. Inoltre, se si deve affrontare la spesa del mutuo, ci si può anche affidare ad una banca straniera. I dati dell'AIBE...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo in Svizzera

L'acquisto di una abitazione, richiede un grosso impegno economico che può essere adempito immediatamente tramite il versamento del compenso in denaro o avvalendosi della concessione di un mutuo. Sicuramente, la scelta di pagare un'abitazione a rate,...
Case e Mutui

Come richiedere la sospensione del mutuo per lavoratori autonomi

Nella guida che seguirà ci occuperemo di sospensione del mutuo. Entrando più nel particolare, andremo a vedere come poter riuscire a richiedere la sospensione temporanea del mutuo, per quanto riguarda il settore dei lavoratori autonomi.Lo faremo in...
Case e Mutui

Come richiedere l'adeguamento del tasso di interesse di un mutuo

Tutti coloro che hanno acceso un mutuo sicuramente ne sono a conoscenza: ogni tre mesi il Ministero del Tesoro indica quali sono i valori dei tassi di interesse oltre i quali, per legge, non si deve assolutamente andare. È bene, quindi, tenere bene sotto...
Case e Mutui

Come annullare un contratto ipotecario

Come sappiamo l'ipoteca è un diritto reale di garanzia che viene costituito su beni immobili o mobili registrati e che conferisce al creditore il diritto di essere soddisfatto del suo credito, con preferenza nei confronti di altri creditori, mediante...
Case e Mutui

Come fare un mutuo senza garante

Fare un mutuo è sicuramente un passo importante della nostra vita, sia per acquistare una casa che per costruirla oppure per altre finalità. Il mutuo, indubbiamente, va ad incidere per anni sul nostro reddito, per cui vanno presentati dei documenti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.