Come richiedere un estratto conto certificativo

Tramite: O2O 12/08/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

L?Estratto conto contributivo è un documento che riepiloga tutta la carriera lavorativa di un soggetto. Nell?estratto possiamo trovare i versamenti da lavoro dipendente ed autonomi, quelli figurativi e da riscatto, in base alla gestione previdenziale di appartenenza. Da qualche anno è possibile consultare anche i contributi versati nella gestione pubblica ex INPDAP, a seguito dell?accorpamento della cassa previdenziale presso l?INPS. Il semplice estratto, tuttavia, pur essendo decisamente utile per essere aggiornati sulla propria posizione contributiva, non ha alcun valore certificativo. Per questo motivo, i lavoratori prossimi alla pensione, che vogliono far chiarezza sulla propria posizione, devono richiedere l?estratto conto certificativo all?INPS. Vediamo insieme come fare.

28

Occorrente

  • Documento di riconoscimento;
  • Pin INPS dispositivo;
38

Come richiedere l’estratto conto certificativo

L'estratto conto certificativo o Ecocert, ha valore certificativo e può essere richiesto all?Istituto in tre modi: attraverso il sito istituzione dell?INPS, se l?interessato è in possesso del pin INPS dispositivo, cercando la voce ?Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci?; attraverso un Ente di Patronato, che vi assisterà gratuitamente durante tutta la procedura; tramite il call center INPS (solo per i possessori di pin INPS dispositivo), al numero verde 803.164, gratuito da rete fissa.

48

Come segnalare anomalie dell’estratto conto certificativo

L'estratto conto certificativo contiene i dettagli di tutta la contribuzione versata all?INPS ed è appunto certificativo. Questo strumento può essere molto utile per individuare eventuali anomalie nei contributi e nel caso in cui queste venissero riscontrate, si potrà trasmettere una segnalazione all?Istituto seguendo, dal proprio Fascicolo Previdenziale, il percorso ?Posizione Assicurativa? ? ?Segnalazioni contributive?. La lettura non è particolarmente complicata, e seguendo le note fornite dall?INPS a margine dell?estratto conto, può essere fatta agevolmente. Ecco, comunque alcuni chiarimenti, che possono essere utili nella lettura.

Continua la lettura
58

Come leggere l’estratto conto certificativo

Nella parte superiore del modello troverete i dati anagrafici dell?interessato, mentre nella parte centrale sarà presente la tabella con tutti i dati della carriera assicurativa. Nel primo campo troverete i periodi di lavoro, suddivisi per anno solare e subito dopo il tipo di contribuzione versata: potrete trovare periodi di lavoro dipendente, lavoro autonomo, disoccupazione, Servizio Militare o altro. Nelle colonne centrali invece, sono presenti il numero dei contributi suddivisi per diritto e per calcolo: di solito questi due campi coincidono, ma, in particolar modo quando sono presenti i contratti part-time, il loro valore differirà: ad esempio, nel caso di un lavoratore che ha lavorato per un anno con contratto part-time al 50%, troverà accreditate 52 settimane ai fini della pensione, ma solo 26 settimane ai fini della misura dell'assegno. Nel campo relativo alla retribuzione, troveremo poi, l?importo percepito dal lavoratore alle dipendenze di una determinata azienda, che verrà specificata nella colonna successiva dell?estratto. Nel caso dei lavoratori autonomi, il nome del titolare dell'azienda, coinciderà con il proprio.

68

Come controllare l’estratto conto certificativo

Ultimo campo da controllare con attenzione è quello relativo alle note: se in questa colonna sono presenti uno o più codici, leggete le note corrispondenti riportate nell'apposito riquadro. Quasi sempre le note indicano che nei dati è presente un?anomalia. Si ricorda comunque che, per ottenere un quadro quanto più preciso possibile della propria posizione assicurativa, è necessario recarsi presso una sede INPS o presso un Ente di Patronato. Infine, è importante segnalare che, qualora il lavoratore dovesse essere in possesso di periodi contributivi versati in diverse gestioni, potrà richiedere la ricongiunzione o il cumulo, per portarli sotto un?unica gestione previdenziale.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Recatevi da un Patronato che vi assisterà gratuitamente nella compilazione della domanda e nella lettura dell'estratto conto certificativo;
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

INPS: come chiedere l'estratto conto

L'estratto conto INPS è un elenco che annota e tiene conto di tutti contributi versati all'ente previdenziale in questione, da parte del lavoratore. In pratica in questo documento, per ogni lavoro svolto in ogni periodo della propria vita, sia esso in...
Previdenza e Pensioni

5 cose da sapere sulla busta arancione dell'INPS

A partire dall’anno 2016, l’INPS sta inviando a casa dei lavoratori iscritti alle gestioni assicurative del fondo lavoratori dipendenti FPLD, dei lavoratori autonomi come commercianti e artigiani, e delle gestioni separate, la busta arancione. Questa...
Previdenza e Pensioni

Come controllare i contributi INPS

Tanti anni di lavoro per assicurarci domani una pensione. Quando e con quale rata andremo in pensione dipende dalle ritenute e dai versamenti fatti negli anni di lavoro. A questi concorrono sia i contributi figurativi (i versamenti da lavoro) che quelli...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di reversibilità

La pensione di reversibilità consiste nell'erogazione, da parte dell'istituto nazionale di previdenza sociale, di un assegno a favore dell'erede in caso del decesso di un soggetto assicurato o comunque pensionato. La normativa attualmente in vigore prevede...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di invalidità

Quando un lavoratore è impossibilitato ad eseguire le sue attività normalmente a causa di infermità mentali oppure fisiche, può richiedere l'assegno di invalidità presso l'istituto di Previdenza Sociale. In questo modo il lavoratore percepisce un...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la totalizzazione dei contributi

Tutti i lavoratori autonomi, dipendenti o liberi professionisti possono richiedere la totalizzazione dei contributi. La totalizzazione a differenza della ricongiunzione è completamente gratuita, e ciò potrebbe aiutare molto i lavoratori che la richiedono....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere gli assegni familiari per i nipoti

Gli Assegni al Nucleo Familiare sono una forma di sostegno al reddito erogata dall’INPS e riservata ai cittadini titolari di reddito o pensioni derivanti da lavoro dipendente. L’importo dell’assegno viene rivalutato annualmente, e definito tramite...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno familiare

Gli assegni familiari sono una prestazione a sostegno del reddito istituita nell'ordinamento italiano ed erogata dall'Inps a favore di alcune categorie di lavoratori e percettori di pensioni da lavoro dipendente in possesso di un reddito al di sotto di...