Come richiedere un congedo per malattia del proprio figlio

Tramite: O2O 30/11/2019
Difficoltà: facile
17
Introduzione

Quando un bambino si ammala, ha necessariamente bisogno della presenza di almeno una persona adulta che possa assisterlo. Per i più piccoli, infatti, anche un semplice raffreddore o alcuni decimi di febbre possono rappresentare una sofferenza, per cui potrebbero non essere autosufficienti.Il vostro bambino si è ammalato però purtroppo non possedete alcun parente a cui lasciarlo? Volete perciò un po' di tempo a disposizione di esonero dal lavoro per poterlo accudire e curare opportunamente? Non abbiate nessun timore, in quanto la legge prevede che qualsiasi lavoratore con un regolare contratto possa usufruire di alcuni giorni di assenza dal proprio lavoro per prendersi cura del figlio malato. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come richiedere un congedo per malattia del proprio figlio.

27
Occorrente
  • Modulo di richiesta congedo
  • Certificazione del medico
37

La normativa

Innanzitutto capiamo bene cosa sia questa normativa. Con congedo per malattia del figlio si intende quel distacco che è possibile essere inoltrato da tutte e due i genitori che sono subordinati ad altre persone, sia in campo privato sia in quello pubblico, con la finalità di aiutare il proprio ometto nell'affrontare la propria sofferenza. In queste situazioni, dunque, il fattore principale che dobbiamo prendere in considerazione, visti i tempi che corrono, è quello che questi giorni di assenza saranno retribuiti solo in parte o addirittura potrebbero non essere pagati affatto. Ma in ogni caso la priorità assoluta è prenderci cura del nostro bambini ammalato, costi quel che costi.

47

La scelta dei genitori

Tutti i lavoratori dipendenti hanno nel loro contratto il diritto nell'avere in concessione un determinato numero di giorni nel caso di malattia di un figlio. I genitori però, se lavorano tutti e due, non possono congedarsi entrambi contemporaneamente dalla propria attività lavorativa, altrimenti rischiano una sanzione amministrativa o addirittura il licenziamento. Tuttavia, possono tranquillamente alternarsi o scegliere chi di loro sarà quello che si prenderà cura del bambino. Ovviamente, la malattia del piccolo deve essere verificata da un medico curante, il quale rilascerà un certificato che dovremo presentare all'azienda per cui lavoriamo.

Continua la lettura
57

La richiesta

Per richiedere il congedo per malattia del proprio figlio, bisogna obbligatoriamente recarsi presso l'ufficio di previdenza sociale di appartenenza (INPS) e prelevare un apposito modulo, da compilare e consegnare allegando il certificato medico del dottore convenzionato. La durata del congedo può essere illimitata sino al compimento del terzo anno di età del bambino, dopodiché, dai 3 agli 8 anni, è possibile assentarsi ogni volta che si deve, ma non oltre i 5 giorni di tempo.

67

Gli obblighi del datore di lavoro

Come precedente accennato, la norma vigente prevede che il datore di lavoro non è obbligato a pagare i giorni in cui il dipendente si assenta dal lavoro, ma tuttavia è obbligato a versare ugualmente i contributi pensionistici come se stesse lavorando. Inoltre, è utile sapere che in caso di congedo il bambino non riceverà alcuna visita fiscale di controllo ed il genitore non ha regole da rispettare in merito a fasce orarie. Pertanto, durante il periodo di congedo dal lavoro saremo liberi di uscire di casa a qualsiasi ora portando con noi anche il bambino ammalato.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Il congedo di maternità facoltativo

Oltre alla tipologia di astensione dal lavoro più ricorrente, ovvero il "congedo di maternità obbligatoria", ne esiste una seconda tipologia detta "facoltativa". Il congedo di maternità facoltativo, anche detto "congedo parentale", presenta una serie...
Lavoro e Carriera

Come chiedere e usufruire del congedo matrimoniale

Il matrimonio è il coronamento del sogno di ogni coppia di innamorati, grazie al quale due persone possono unirsi in un vincolo che li legherà per il resto della loro vita, e con il quale potranno dare vita ad una vera famiglia ed usufruire di alcuni...
Lavoro e Carriera

Come scaricare i certificati di malattia dal sito Inps on line

Da qualche anno, i certificati di malattia dell'INPS (Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale) sono consultabili e scaricabili on line attraverso il portale web dell'INPS. In caso di malattia infatti, il lavoratore non è più tenuto a presentare...
Lavoro e Carriera

Come inviare il certificato di malattia via internet

Nel 2010, abbiamo assistito all'introduzione della possibilità di inviare il certificato di malattia per via telematica.Tramite un decreto del 26 febbraio, questa opportunità si è fatta strada con lo scopo di semplificare il processo di gestione dei...
Lavoro e Carriera

Come comunicare la malattia all'INPS

L'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS) è un ente pubblico che si occupa dei lavoratori dipendenti/autonomi nel territorio italiano e dei pensionati. Con riferimento agli occupati del settore pubblico/privato, chi si ammala viene obbligato...
Lavoro e Carriera

Come trasmettere il certificato medico di malattia

Dal primo febbraio 2011 sono cambiate le modalità per trasmettere il certificato medico, relativo alla malattia, da presentare al proprio datore di lavoro, sia esso pubblico che privato. Sebbene le maggiori incombenze siano a carico del certificante,...
Lavoro e Carriera

Come affrontare il rientro al lavoro dopo una lunga malattia

Spesso capita, specialmente nei periodi invernali, di affrontare una lunga malattia. Durante i periodi di malattia ci si sente un vero inferno e non è sempre facile riprendere la solita routine quotidiana. Per questo motivo vi darò, all'interno di questa...
Lavoro e Carriera

Come richiedere on line la maternità

Il congedo di maternità o la maternità obbligatoria è un diritto per ogni donna. La durata è di cinque mesi, oltre i due mesi precedenti la data del parto ed i tre successivi. In tale lasso di tempo, la donna deve sospendere l'attività lavorativa...