Come richiedere l'indennità di disoccupazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La situazione lavorativa in Italia non è al momento una delle migliori. Infatti, molte persone, soprattutto i giovani, non hanno un lavoro. Oppure si trovano in una situazione di precarietà, dopo un licenziamento improvviso. In questo caso, l'unica cosa che può aiutare nell'attesa di trovare un nuovo lavoro, è l'indennità di disoccupazione. Ovviamente, occorre procurarsi la documentazione giusta. Per poi, richiederla negli uffici di competenza. Nella seguente guida spiego come richiedere l'indennità di disoccupazione.

28

Occorrente

  • modulo DS22
38

La prima cosa da fare è quella di procurarsi il modulo DS22. Dopodiché, occorre compilarlo entro i sessantotto giorni successivi alla data di licenziamento. Quindi, presentarlo all'Inps o al Centro per l'impiego. In questo caso bisognerà formalizzare la richiesta compilando l'apposito modulo di domanda (modulo DS21). La data di presentazione sarà quella apposta sul modulo DS22.

48

Oltre all'indennità, è anche possibile richiedere il pagamento dell'assegno per il nucleo familiare. In questo caso, però, si deve aggiungere alla richiesta altri documenti. Allegando così lo stato di famiglia. Oppure l'autocertificazione sostitutiva. Ed anche la domanda di assegno per il nucleo familiare (modulo ANF/prest), contrassegnando il periodo per il quale viene richiesta l'indennità.

Continua la lettura
58

Dopo aver presentato la domanda accludendo le certificazioni richieste, è possibile richiedere la modalità di pagamento. Questa viene erogata con assegno circolare, bonifico bancario o postale. Oppure ci si può recare presso un qualsiasi ufficio postale sul territorio nazionale e consegnare l'originale della lettera di avviso della disponibilità del pagamento. La cosa più importante è indicare gli estremi dell'ufficio dove si intende riscuotere l'indennità.

68

Di solito l'ammontare dell'indennità viene versata nei i primi sei mesi. Quindi, l'ex lavoratore percepirà il 60% di quanto percepiva durante il periodo di impiego. Mentre, per i due mesi successivi il 50% e per i restanti mesi il 40%. La cadenza è ogni 30 giorni a prescindere se il mese è di 31 giorni o di 30. Essendo un vero e proprio reddito, questa indennità è soggetta a trattenute. Perciò, bisogna inserirla nella denuncia dei redditi perché viene corrisposto anche un CUD. Quando il lavoratore otterrà un nuovo impiego, l'indennità verrà, ovviamente sospesa. Particolare, che comunque avverrà quando è stato corrisposto l'intero importo della cifra spettante. Ecco come richiedere l'indennità di disoccupazione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Compilate accuratamente la domanda
  • Recatevi negli uffici di competenza
  • Rispettate i tempi di scadenza
  • In alcuni casi bisogna presentare anche le copie delle buste paga che vengono ricevute durante il periodo lavorativo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come chiedere la disoccupazione ordinaria

Una prestazione economica, elargita ai disoccupati, si tratta di un sostegno concesso dall’INPS ai lavoratori subordinati che perdono il proprio stato occupazionale. Il periodo di indennità è variabile, a seconda dell’età del lavoratore. Per i...
Finanza Personale

Come calcolare l'importo di disoccupazione

La regolamentazione degli ammortizzatori sociali è stata modificata nel Gennaio 2013, quando venne introdotta la cosiddetta Aspi. L'Aspi, sigla che sta per assicurazione sociale per l'impiego, ha lo stesso valore legale della precedente indennità di...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'anticipazione indennità di disoccupazione

La anticipazione dell'indennità di disoccupazione è un diritto del lavoratore, che sia stato licenziato, di richiedere all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale la corresponsione anticipata della somma spettante al fine di favorire il disoccupato...
Lavoro e Carriera

Come ottenere un indennizzo di disoccupazione

Sempre più italiani perdono il posto di lavoro perché l'azienda chiude o dimezza il personale, specie in questo periodo che non lascia vie d'uscita. Comunque non bisogna disperare perché in questi casi si ha la possibilità di avere un sostegno al...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la disoccupazione agricola

La disoccupazione agricola è un'indennità, riconosciuta dall'Inps, che spetta ai lavoratori agricoli a tempo determinato regolarmente iscritti negli elenchi nominativi degli operai agricoli che, per un motivo specifico, perdono il lavoro. Dopo la recente...
Lavoro e Carriera

Come richiedere la domanda di disoccupazione

Tutti coloro che hanno dei contratti a tempo determinato hanno la possibilità di usufruire dell'indennità di disoccupazione per un periodo di tempo limitato e calcolato in base ad alcune caratteristiche principali. In questa guida ci occuperemo di...
Finanza Personale

Come richiedere l'indennità di disoccupazione anticipata

Forse non tutti sanno che a partire dal 2013 è stata avviata una misura sperimentale, valida per tre anni, che integra le varie forme di ammortizzazione sociale previste dall'ASPI (Assicurazione Sociale per l'Impiego), ovvero le ex cosiddette indennità...
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'indennità di disoccupazione ordinaria e con requisiti ridotti

Molto spesso il lavoro viene a mancare a causa di problemi legati dal rapporto con il datore di lavoro o a causa di una chiusura di un'attività. In questi casi, si sente spesso parlare di indennità di disoccupazione. L'indennità di disoccupazione ordinaria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.