Come richiedere le certificazioni antimafia

Tramite: O2O 25/01/2021
Difficoltà: media
18

Introduzione

Determinati soggetti - nello specifico: le imprese individuali, le associazioni, le imprese, le società, i consorzi e raggruppamenti temporanei di imprese, le società costituite all'estero, le società di capitali concessionarie nel settore dei giochi pubblici -, per poter usufruire di alcuni servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione e per partecipare agli appalti pubblici, devono sottoporsi alla verifica antimafia. Il rilascio della documentazione è disciplinato dal D. Lgs. 6 settembre 2011, n.159, la cui ultima modifica risale ad una legge del 2015, e questa si compone di due parti: comunicazione e informazione. Per ottenerla, i soggetti elencati all'art.83 del summenzionato decreto legislativo, devono rivolgersi alla Prefettura competente per territorio. Tale certificazione attesta che il richiedente non è stato condannato per reati di stampo mafioso, associazione a delinquere e altri reati ritenuti gravi dall'ordinamento italiano. Qui di seguito la descrizione di come richiedere la certificazione antimafia.

28

Il Prefetto

La Prefettura cui bisogna rivolgersi è quella competente per territorio e questa competenza viene individuata secondo specifiche regole, così determinate dalla legge. È territorialmente competente: il Prefetto della provincia in cui le persone fisiche, imprese, associazioni e consorzi risiedono o hanno sede legare; il Prefetto della provincia in cui è stabilita una sede secondaria con rappresentanza stabile nel territorio italiano, per le società costituite all'estero; il Prefetto della provincia in cui i richiedenti hanno la propria sede per le società costituite all'estero e senza sede secondaria in Italia.

38

Quando richiedere la documentazione

I casi specifici nei quali è obbligatorio esibire la certificazione sono tassativamente elencati dal decreto legislativo 159/2011, qui di seguito ne riportiamo solo alcuni: è obbligatoria la comunicazione per i contratti di appalto di opere e lavori pubblici di valore superiore a 150.000,00 Euro e inferiore a 5.225.000,00 Euro; per i contratti di servizi pubblici e pubbliche forniture di valore superiore a 150.000,00 Euro e inferiore a 209.000,00 Euro. L'informazione (dunque la seconda parte della documentazione, come illustrato all'inizio di questo articolo) è invece necessaria prima di stipulare, approvare, autorizzare i contratti e subcontratti, ovvero prima di rilasciare o consentire i provvedimenti menzionati all'art. 67 del decreto qui in oggetto: in materia di opere e lavori pubblici la soglia è di 5.225.000,00 Euro; in materia di servizi e forniture è invece di 209.000,00 Euro.

Continua la lettura
48

Gli allegati

Alla richiesta di certificazione antimafia vanno allegati alcuni documenti, quali il modello di richiesta informazioni ai sensi dell'art. 91 del D.Lgs. N.159/2011; la dichiarazione sostitutiva di iscrizione alla Camera di Commercio; la copia della visura camerale aggiornata, all'interno della quale devono risultare tutti i nomi dei soggetti che rivestono cariche all'interno della Società o, in alternativa a questa, la dichiarazione sostitutiva del rappresentante legale. A conclusione, bisogna inoltre allegare una copia dei documenti d'identità dei soggetti sottoposti alla verifica antimafia, comprensivi di ogni generalità.

58

Validità della documentazione

La comunicazione e l'informazione antimafia hanno rispettivamente una durata di 6 e 12 mesi. Di regola il termine decorre dall'avvenuta verifica dei requisiti ad opera della Prefettura, eccezione fatta qualora intervenissero variazioni nell'assetto societario o nella persona del rappresentante legale. In questi casi la Società ha l'obbligo di trasmettere tempestivamente al Prefetto la copia degli atti aggiornati, dichiaranti i cambiamenti avvenuti, entro e non oltre trenta giorni dall'avvenuto mutamento. A seguito dell'introduzione della White List della Prefettura, sono esenti dal presentare la certificazione antimafia i soggetti che risultano inseriti nel data base.

68

L'autocertificazione

In alcuni casi, tassativamente elencati dalla normativa, il soggetto può produrre un'autocertificazione senza che sia necessaria la procedura fin qui illustrata. Si tratta di casi di particolare urgenza, di attività private sottoposte al regime autorizzatorio oppure ancora casi di rinnovo di provvedimenti già disposti. L'elenco completo è rintracciabile all'articolo 67 del decreto legislativo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un'informazione più tecnica e dettagliata si rinvia ai siti della prefettura o alla normativa stessa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come richiedere una visura CCIAA a poste italiane

Nel caso in cui si debba richiedere un servizio, oppure instaurare un rapporto commerciale con una ditta, un'azienda, o una società, oltre alle informazioni fornite dai diretti interessati e reperite tramite internet e altri servizi è possibile richiedere...
Aziende e Imprese

Come richiedere il rating d'impresa

In questa guida definiremo con dettaglio come richiedere il rating di impresa. Innanzitutto, definiamo il rating di impresa come un meccanismo di valutazione aziendale, in grado di assegnare un valore di qualità a ciascuna impresa. Il meccanismo di calcolo...
Aziende e Imprese

Come Richiedere il pagamento anticipato di una fattura

Molte volte capita sia ai fornitori che ai negozianti di emettere una fattura e che questa non venga pagata entro la scadenza stabilita, succede più spesso di quanto possiate immaginare!!! Questa inottemperanza può generare non pochi problemi, soprattutto...
Aziende e Imprese

Come richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti

Il problema che si pone quando si vuole richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti è quella di incorrere nel reato tributario, di solito ascritto all'interno della categoria della condotta decettiva. Per fortuna anche il sistema sanzionatorio...
Aziende e Imprese

Come richiedere la sospensione rate mutuo per le imprese

Anche per gli anni 2016 e 2017 le imprese che stanno attraversando un momento di crisi potranno godere della moratoria mutui facendo apposita richiesta alla propria banca. Questo significa che il legale rappresentante o i vari soci dell'impresa potranno...
Aziende e Imprese

Come aprire una sala giochi

La sala giochi, per i ragazzi ma anche per gli adulti, è un luogo che non solo consente di poter passare il proprio tempo a giocare, ma rappresenta anche un centro di aggregazione per socializzare. Se aprire questa attività è sempre stato il vostro...
Aziende e Imprese

Come ottenere l'attestazione SOA

La vostra azienda desidera veramente partecipare alle importanti gare d'appalto per l'esecuzione di lavori pubblici aventi un importo maggiore di "150.000€" oppure lavori in subappalto per importi anche superiori a questo limite? Per riuscire a fare...
Aziende e Imprese

Come aprire un'impresa edile

Deboli segnali di ripresa appaiono all'orizzonte e questo potrebbe indurre qualcuno ad aprire un'attività di impresa edile. Come per ogni nuovo progetto è fondamentale prima creare un proprio business plan che ci chiarisca i mezzi necessari per realizzarlo...