Come richiedere la verifica reddituale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al fine di usufruire di specifiche prestazioni, agevolazioni o esenzioni, l'amministrazione pubblica consente all'interessato di sottoscrivere una dichiarazione formale tramite quale si attesti la situazione patrimoniale effettiva. Questa permette di determinare se si possiede o meno il diritto di usufruire di alcune agevolazioni. Tale dichiarazione, deve essere verificata dagli Enti preposti per mezzo di una verifica reddituale ufficiale. Esistono due tipi differenti di verifiche reddituali: per mezzo del modulo RED oppure attraverso l'ISEE che ha lo scopo di determinare il patrimonio totale del nucleo familiare. Gli Enti pubblici, agiscono a titolo totalmente gratuito. Per richiedere la verifica reddituale, si ci può rivolgere ad un CAF o direttamente all'INPS. Vediamo insieme come pricedere!

26

Occorrente

  • Documento d'identità valido;
  • Modulo ISEE e Dichiarazione Sostitutiva Unica;
  • Modulo RED e dichiarazione dei redditi.
36

La certificazione ISEE

La certificazione ISEE ha lo scopo di accertare la situazione economica di un nucleo famigliare. Come abbiamo già accennato, questo certificato serve per stabilire se è possibile usufruire di vari generi di agevolazioni come assegni familiari, assegni di maternità, eccetera. Per ottenere l'ISEE, basterà rivolgersi al CAF più vicino il quale provvederà a fornire la modulistica e le istruzioni per preparare la Dichiarazione Sostitutiva Unica. Dopo avere compilato i moduli e preparato i vari documenti, bisognerà riconsegnare il tutto presentando anche il codice fiscale ed un documento d'identità. È importante sottolineare che, le informazioni fornite siano veritiere al fine di scongiurare conseguenze civili e penali per avere dichiarato il falso.

46

Il modello RED

La presentazione del modello RED, può essere effettuata sempre tramite CAF oppure direttamente all'INPS. Tale documentazione, serve per usufruire di parecchi servizi, oltre che per integrazioni pensionistiche, invalidità, eccetera. La verifica reddituale deve essere fatta ogni anno da parte dell'Istituto nazionale di previdenza sociale o da altro ente pensionistico. Inoltre ogni anno l'Ente interessato provvederà al recupero di eventuali eccedenze già pagate. Il modulo da compilare, si può ritirare all'INPS o tramite il Servizio Online. Dopo avere acquisito il modulo, bisognerà compilarlo e presentarlo all'INPS, tramite CAF o tramite invio telematico. Oltre al modulo bisognerà allegare alcuni documenti fra cui tutta la documentazione necessaria a definire tutte le entrate economiche del nucleo famigliare, e la dichiarazione dei redditi. L'INPS fornirà le accurate iscrizioni sulle documentazioni necessarie.

Continua la lettura
56

Il ticket l'iter

Per l'esenzione del ticket l'iter, la procedura si semplifica di molto, sia in termini di tempo che di presentazioni di documentazioni varie. Per ottenere il documento, sarà infatti sufficiente un'autocertificazione che si può scaricare dal sito ufficiale della ASL.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Affidatevi ad un centro CAF per l'espletazione delle pratiche, sono abituati a gestire pratiche fiscali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come richiedere il contributo di accompagnamento

Il contributo di accompagnamento consiste in un versamento economico, a favore di soggetti non autosufficienti. Possono ottenerlo tutte quelle persone mutilate o totalmente invalide, incapaci di vivere autonomamente. Si tratta di un’erogazione che esula...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'APE per il personale scolastico

L'APE è il modulo di pensionamento anticipato introdotto grazie alla nuova "legge di bilancio". Tramite la sua compilazione e il rispetto di alcuni termini, prefissati dal governo, si potrà smettere di lavorare prima del dovuto, avendo la possibilità...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la totalizzazione dei contributi

Tutti i lavoratori autonomi, dipendenti o liberi professionisti possono richiedere la totalizzazione dei contributi. La totalizzazione a differenza della ricongiunzione è completamente gratuita, e ciò potrebbe aiutare molto i lavoratori che la richiedono....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di reversibilità

La pensione di reversibilità consiste nell'erogazione, da parte dell'istituto nazionale di previdenza sociale, di un assegno a favore dell'erede in caso del decesso di un soggetto assicurato o comunque pensionato. La normativa attualmente in vigore prevede...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'invalidità civile

Spesso non si ha la possibilità di lavorare a causa di malattie o menomazioni di qualsiasi natura (fisica, psichica o sensoriale) che non danno l'opportunità di svolgere una corretta attività. In questa guida verrà spiegato, nella maniera più chiara...
Previdenza e Pensioni

Come fare per richiedere la disoccupazione Aspi

Quando ci si trova nella condizione di disoccupazione, uno degli ammortizzatori sociali a cui si può ricorrere è sicuramente l'ASPI (Assicurazione Sociale Per l'Impiego). Introdotta nell'ordinamento italiano dalla riforma Fornero ed entrata in vigore...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il congedo parentale per lavoratrice autonoma

Da quando è entrata in vigore, la legge italiana ha sempre operato in modo tale da permettere ai cittadini di conciliare la vita privata con il lavoro. Molte donne che lavorano devono affrontare un periodo di stop per via di una o più gravidanze. Questo...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la rateizzazione all'Inps

In un periodo di crisi come questo, non è insolito trovarsi ad affrontare piccoli o grandi problemi di liquidità. Tutto questo è purtroppo valido per tanti cittadini, nonché per le imprese che, per rispettare tutte le scadenze, spesso si trovano a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.