Come richiedere la separazione dei beni

Tramite: O2O 16/07/2017
Difficoltà: facile
16
Introduzione

Come vedremo successivamente, nonostante il regime patrimoniale naturale dei coniugi sia la comunione dei beni (sulla base della quale i due coniugi con il matrimonio uniscono i propri patrimoni, dando luogo ad un patrimonio comune), entrambi hanno comunque la possibilità di chiedere la separazione in un momento successivo, ovvero dopo la celebrazione del matrimonio. Se desiderate conoscere ulteriori informazioni seguite i consigli di seguito, vi indicherò come richiedere la separazione dei beni.

26

La normativa

Tenete conto innanzitutto, che sulla base della normativa attualmente vigente, per avere il regime di separazione dei beni è necessario specificarlo prima della celebrazione del proprio matrimonio, altrimenti si avrà l'applicazione automatica del regime di comunione (si tratta dunque di un'approvazione tacita, nel senso che se il soggetto non dichiara espressamente di volere la separazione dei beni, ricadrà automaticamente nella comunione dei beni). Si tratta di una regola tassativa, che non presenta eccezioni (questo non vuol dire tuttavia che il soggetto non possa chiedere successivamente la separazione dei beni, rispettando alcune previsioni previste dalla legge).

36

I coniugi

Nell'ipotesi in cui i coniugi hanno scelto il regime di comunione dei beni ma desiderano cambiarlo nel corso del matrimonio, possono tranquillamente cambiare il regime patrimoniale di fronte ad un pubblico ufficiale (è necessario che sia un notaio). Il regime di separazione dei beni, se viene dichiarato prima del matrimonio, può essere richiesto di fronte ad un ufficiale di stato civile; se invece la richiesta viene fatta successivamente dallo stesso, è obbligatoria la presenza del notaio. Per richiedere dunque la separazione dei beni successiva al matrimonio, è necessario rivolgersi ad un notaio, che provvederà a predisporre tutta la documentazione necessaria per effettuare la modifica.

Continua la lettura
46

Le convezioni matrimoniali

Per quanto riguarda la forma da utilizzare per stipulare la separazione dei beni (o in generale la comunione dei beni), la normativa attualmente vigente in tema di convenzioni matrimoniali, indica necessariamente l'uso dell'atto pubblico. Alcune previsioni normative infatti, lasciano supporre che la stipulazione iniziale e la modifica successiva delle convenzioni matrimoniali dev'essere effettuata davanti al notaio, di conseguenza se la convenzione viene stipulata o modificata senza rispettare queste previsioni di legge, l'atto pubblico sarà nullo.

56

Consulenza del legale

Per avere ulteriori informazioni sugli aspetti pratici e legali di questo argomento, vi consiglio di rivolgervi al vostro legale di fiducia. Quest'ultimo sarà sicuramente in grado di fornirvi i chiarimenti necessari per il vostro specifico caso.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come rinunciare alla comunione dei beni

Il matrimonio tra due persone è un momento ovviamente assai importante e delicato sia a livello spirituale che a livello materiale, il coronamento di un sogno che porterà due persone che si amano a formare una famiglia, a vincolarsi ad una promessa...
Richieste e Moduli

Come ottenere l'autorizzazione a vendere i beni di eredità accettati con beneficio di inventario

Gli studenti che affrontano la Facoltà di Economia e soprattutto quella di Giurisprudenza conoscono le difficoltà che si incontrano nelle lezioni di diritto privato. La complessità di tale materia universitaria riguarda la conoscenza di tutta la legislazione...
Richieste e Moduli

Come richiedere il pagamento a seguito di una sentenza

Quando si apre un contenzioso con un'altra persona, con un'azienda o un ente e ci si rivolge ad un avvocato per una causa, una volta che quest'ultima si conclude e il giudice emette la sentenza, la si può impugnare per richiedere il pagamento della somma...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'estratto di matrimonio

Per la maggior parte delle coppie il matrimonio rappresenta un traguardo di vita importante. Questo legame, riconosciuto dalla legge, garantisce una maggiore stabilità di coppia. Offre degli strumenti per affrontare al meglio il percorso coniugale. Un...
Richieste e Moduli

Come richiedere copia di un atto notarile online

Spesso siamo alla ricerca di documenti e copie di atti notarili per portare avanti delle pratiche edilizie o per presentarne nuove istanze. Districassi nei meandri della burocrazia non è piacevole e richiedere certi documenti diventa un'impresa. Ma non...
Richieste e Moduli

Come richiedere la visura camerale alla Camera di Commercio

La visura camerale è un documento informativo redatto dalla Camera di Commercio per qualsiasi impresa italiana, sia essa individuale, collettiva o una società di capitali. La visura camerale non è un vero e proprio certificato, ma presenta comunque...
Richieste e Moduli

Come richiedere il duplicato della patente

Eccoci qui per cercare di capire per bene, come e cosa fare per poter richiedere il duplicato della propria patente.Cercheremo di realizzare il tutto attraverso delle procedure davvero molto semplici e veloci. Possiamo proprio iniziare con il dire che...
Richieste e Moduli

Come richiedere la licenza per vendita al dettaglio

Aprire un'attività di vendita al dettaglio può dare molte soddisfazioni. Sono sempre di più infatti le persone che scelgono di aprire un esercizio commerciale. L'imprenditoria attira chi vuole creare qualcosa di proprio. Il Decreto Bersani del 1998...