Come richiedere la pensione di reversibilità

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La pensione di reversibilità consiste nell'erogazione, da parte dell'istituto nazionale di previdenza sociale, di un assegno a favore dell'erede in caso del decesso di un soggetto assicurato o comunque pensionato. La normativa attualmente in vigore prevede alcune disposizioni fondamentali da rispettare nel caso in cui un soggetto desideri richiedere la pensione di reversibilità. Vediamo quindi come richiedere la pensione di reversibilità.

28

Occorrente

  • Documentazione apposita
  • PC
  • Connessione Internet
38

I primi passi

Per prima cosa tenete conto che, in base alla normativa attualmente in vigore, la pensione di reversibilità spetta al coniuge (al ricorrere di certi presupposti anche al coniuge separato o divorziato), oppure ai figli naturali, legittimi e adottivi, qualora non vi sia un coniuge avente diritto. La legge fissa dei requisiti importanti affinché i figli possano usufruire dell'assegno di reversibilità, requisiti come il compimento dei 18 anni da parte del soggetto ma senza che questi svolga attività lavorativa remunerata.

48

La richiesta all'Inps

Per richiedere concretamente la pensione di reversibilità, il soggetto deve presentare un'apposita istanza all'Inps collegandosi necessariamente al sito dell'Inps. Per far ciò, il soggetto dovrà essere munito di pin e nome utente, i quali vengono forniti in fase di registrazione mediante le istruzioni presenti sul sito al momento della registrazione sullo stesso. In alternativa, è possibile rivolgersi direttamente ad un patronato o un caf.

Continua la lettura
58

La compilazione del modello

Se siete in possesso di pin e nome utente (e vi siete dunque registrati regolarmente sul sito), potete tranquillamente provvedere alla richiesta della pensione in modo autonomo. Collegatevi al sito dell'Inps e cliccate sulla sezione modulistica, cosi da scaricare l'apposito modello precompilato che vi consentirà di effettuare la domanda, allegando una serie di documenti tassativamente richiesti dalla legge, ovvero il certificato di morte del coniuge (o comunque del familiare), il certificato di matrimonio, la dichiarazione attestante la non avvenuta separazione di addebito a carico del richiedente, la dichiarazione di reddito.



..

68

Altre indicazioni

I documenti sopra elencati sono più importanti che la legge impone di presentare insieme alla domanda. Abbiamo terminato la nostra guida su come richiedere la pensione di reversibilità. Per ulteriori informazioni chiedere aiuto ad un esperto, rivolgetevi in comune o consultate il link:

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui non foste particolarmente pratici con le procedure burocratiche legate alla compilazione dei moduli per la richiesta della pensione di reversibilità, recatevi in comune per ottenere ulteriori chiarimenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione di reversibilità

La reversibilità è una prestazione previdenziale, che spetta ai familiari della persona che durante la vita era già titolare di pensione. Quest'ultima potrà essere richiesta se il deceduto prendeva già una pensione di disabilità o anzianità se...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la quattordicesima pensione Inpdap

La quattordicesima pensione INPDAP è un incremento della pensione che può variare da un minimo di 336 euro ad un massimo di 504 euro in funzione dell'anzianità contributiva posseduta dal pensionato che la richiede. Queste somme non vengono riconosciute...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la liquidazione della pensione estera

Il sistema previdenziale italiano prevede che tutti coloro che hanno lavorato all’estero, possano richiedere la liquidazione della pensione a loro spettante. I tempi per inoltrare la domanda sono sempre validi e per presentarla all'Inps devono però...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione in Svizzera

L'indennità di pensione è una rendita vitalizia che lo Stato versa a tutti gli individui iscritti all'AGO o alle sue forme sostitutive per soddisfare le esigenze di vita in caso di vecchiaia o invalidità. Il sistema pensionistico in Svizzera è molto...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la certificazione del diritto alla pensione

Il certificato del diritto al conseguimento della pensione è un documento che informa l’esistenza del diritto alla pensione e la possibilità di avere il diritto ad un bonus. Questo documento può essere richiesto in strutture INPS o INPDAP. Con la...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di vecchiaia

La pensione è una obbligazione che consiste in una rendita vitalizia o temporanea corrisposta ad una persona fisica in base ad un rapporto giuridico con l'ente o la società che è obbligata a corrisponderla per la tutela del rischio di longevità o...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di anzianità

Cerchiamo di capire come richiedere la pensione di anzianità: Dopo anni di lavoro ci spetta per legge la "cosi detta" pensione di vecchiaia dopo aver svolto mansioni lavorative non inferiori a 20 anni. La somma che ci spetterà sarà data con l'anzianità...
Previdenza e Pensioni

Come funziona una pensione

La pensione è uno dei temi più discussi negli ultimi tempi: pensioni che sono slittate più avanti nel tempo, pensioni che alcuni non riescono ad ottenere... Ma che cos'è di preciso una pensione? Essa consiste in una quantità di denaro (una sorta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.