Come richiedere la disoccupazione ordinaria

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La disoccupazione ordinaria è un sussidio corrisposto dall'Inps a favore di lavoratori che abbiano perso il lavoro. Per richiedere la disoccupazione occorre avere determinati requisiti in assenza dei quali la domanda verrà respinta. Si tratta inoltre di un sussidio temporaneo che non può essere erogato per più di 12 mesi. Ecco allora come richiedere la disoccupazione ordinaria.

26

Occorrente

  • 52 settimane di contributi
  • 2 anni di assicurazione per la disoccupazione involontaria
  • disponibilità al lavoro
  • domanda
  • modulistica
36

Requisiti per ottenere la disoccupazione ordinaria

Come anticipato, la disoccupazione ordinaria spetta esclusivamente in presenza di determinati requisiti e primo fra tutti quello di essere dei lavoratori assicurati con l'Inps da almeno 2 anni, disoccupati o sospesi dal lavoro per cause non imputabili nè al lavoratore, nè al datore di lavoro. Inoltre nei due anni precedenti alla cessazione del lavoro occorre aver maturato 52 settimane di contribuzione, avere un'assicurazione per disoccupazione involtaria da almeno due anni ed aver presentato la dichiarazione al centro per l'impiego territorialmente competente con cui si da la disponibilità a svolgere qualsiasi lavoro.

46

Ammontare dell'importo di disoccupazione

L'importo della disoccupazione ordinaria è pari al 60% della retribuzione percepita nei tre mesi precedenti la cessazione del rapporto lavorativo. Essa viene erogata per la durata di 6 mesi al 60% ma nel settimo e ottavo mese è pari al 50% e per i restanti mesi si riduce al 40%. Solitamente la disoccupazione ordinaria è relativa ad un periodo di soli 8 mesi ma essi diventano 12 se il lavoratore ha più di 50 anni. Nel caso dei lavoratori sospesi invece, viene erogata solamente per 65 giorni. La disoccupazione ordinaria cessa nel momento in cui si intraprende una nuova attività lavorativa, la quale ovviamente deve essere tempestivamente dichiarata.

Continua la lettura
56

A chi inoltrare la domanda di disoccupazione ordinaria

La domanda per la disoccupazione ordinaria deve essere presentata entro 68 giorni dalla fine del rapporto di lavoro presso la sede INPS di competenza. Insieme alla domanda ci sono una serie di documenti da allegare. Essi sono: la dichiarazione per le detrazioni di imposta, la dichiarazione di assunzione di responsabilità in cui si dichiara di essere disoccupato e di aver presentato domanda d'impiego presso il centro competente e la dichiarazione contenente le informazioni sul rapporto lavorativo concluso. Una volta effettuata la richiesta compilando la modulistica necessaria, si riceverà l'indennità con il metodo di pagamento richiesto. Esso può consistere in un assegno circolare, un bonifico bancario o postale oppure si può riscuotere direttamente allo sportello di un qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di disoccupazione online

Le indennità di disoccupazione si dividono in ASPI (Assicurazione Sociale per l'Impiego) e mini ASPI che, a partire dal 1° gennaio 2013, vanno a sostituire le vecchie indennità di disoccupazione agricola e non agricola, ordinaria e ridotta. Sono tutti...
Richieste e Moduli

Come fare un sollecito per la disoccupazione

Il mancato pagamento per l’indennità di disoccupazione è un problema che riguarda purtroppo sempre un maggior numero di persone in Italia. La nuova norma che regola l’indennità di disoccupazione (NASpI) è entrata in vigore da maggio 2015. Purtroppo...
Richieste e Moduli

Come ottenere il sussidio di disoccupazione per i precari

Per i lavoratori dipendenti che perdono il lavoro perché licenziati o per sospensione dal lavoro per cause non imputabili la lavoratore e né al datore di lavoro, in presenza di determinati requisiti l'Inps garantisce l'erogazione di un assegno di disoccupazione...
Richieste e Moduli

Come dimostrare lo stato di disoccupazione

Riuscire a trovare un posto di lavoro è molto complicato ai giorni nostri, e molte persone, per lo più i giovani, rimangono disoccupate. Lo Stato prevede delle agevolazioni per far fronte a questa situazione. Le agevolazioni sono diverse e comprendono:...
Richieste e Moduli

Come autocertificare lo stato di disoccupazione

Oggigiorno, con la crisi che stiamo attraversando, trovare e soprattutto mantenere un posto di lavoro, è sicuramente un'operazione molto complicata da affrontare. Lo Stato, al fine di agevolare tutti coloro che hanno perso momentaneamente il proprio...
Richieste e Moduli

Come controllare lo stato della richiesta disoccupazione Inps

Andando sul sito dell’INPS è possibile vedere lo stato della domanda di disoccupazione. Se, in sostanza, la pratica è stata acquisita, esaminata o se è stata liquidata dall'ente previdenziale. Attualmente i tempi dell'esito sono di breve durata....
Richieste e Moduli

Come richiedere la sospensione della Naspi

Fra le manovre di sostegno al reddito, dal 01/05/2015 esiste la Naspi. Si tratta di una prestazione nuova di assicurazione sociale per gli impiegati. Ne possono usufruire i lavoratori subordinati che hanno perso l'impiego involontariamente. Oltre allo...
Richieste e Moduli

Come richiedere la visura camerale alla Camera di Commercio

La visura camerale è un documento informativo redatto dalla Camera di Commercio per qualsiasi impresa italiana, sia essa individuale, collettiva o una società di capitali. La visura camerale non è un vero e proprio certificato, ma presenta comunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.