Come richiedere la disoccupazione agricola

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La disoccupazione agricola è un'indennità, riconosciuta dall'Inps, che spetta ai lavoratori agricoli a tempo determinato regolarmente iscritti negli elenchi nominativi degli operai agricoli che, per un motivo specifico, perdono il lavoro. Dopo la recente riforma del mercato del lavoro le procedure per ottenerla sono in fase di aggiornamento. Vediamo come richiedere, attualmente, la disoccupazione agricola.

28

Occorrente

  • Iscrizione al registro delle imprese agricole
  • Avere versato 102 contributi
  • conto corrente bancario o postale
  • PIN personale
  • atto di notorietà
38

I requisiti

La disoccupazione agricola spetta a coloro che possiedono i seguenti requisiti: devono risultare registrati come lavoratori agricoli subordinati a tempo determinato, relativamente al periodo in cui si effettua la richiesta; avere due anni di iscrizione nell'assicurazione contro la disoccupazione involontaria e aver versato non meno di 102 contributi. Questi dovranno essere stati accumulati, sia durante l'anno precedente che quello per il quale si aspira all'indennità. Per raggiungere tale cifra è possibile usare sia il congedo di maternità che quello parentale di competenza del biennio.

48

L'indennità

L'indennità viene conteggiata versando al contribuente il 40% dell'importo della retribuzione che avrebbe dovuto percepire durante le giornate di lavoro agricolo non svolto: Da questo ammontare viene detratto il 9%, per un periodo massimo di 150 giorni, per ogni giornata di indennità di disoccupazione data come contributo di solidarietà. La percentuale di indennizzo scende al 30% se risulta un operaio agricolo a tempo indeterminato: in questo caso la trattenuta non viene applicata. Se il lavoratore non raggiunge i 102 contributi richiesti, potrà usufruire dell'indennità di disoccupazione con requisiti ridotti: egli potrà inoltrare la sua richiesta con 78 giornate di contributi a condizione che possegga tutti i restanti requisiti.

Continua la lettura
58

I versamenti

Sarà l'Inps che pagherà l'indennità facendo un unico versamento: questo può essere effettuato con accredito sul conto bancario o postale oppure con bonifico presso uno sportello postale, solo se verrà evidenziato nella domanda. Se si sceglie il primo caso, non dimenticare di indicare sia il numero di conto corrente che il codice Iban; se si preferisce il secondo metodo, presentarsi allo sportello per la riscossione con un documento di riconoscimento in corso di validità, con il codice fiscale e con la lettera, inviata dall'Inps, per informare che è disponibile presso l'ufficio la cifra cui si ha diritto.

68

I ricorsi

In caso di ricorso, questo potrà essere effettuato telematicamente, mediante un patronato o direttamente all'Inps entro e non oltre il 31 marzo dell'anno successivo al periodo relativo all'indennità. Se tale scadenza non viene rispettata la domanda risulterà nulla, pertanto non si avrà diritto all'indennizzo. Per compilare il modello predisposto dall'Istituto, denominato 21TP, è necessario scrivere sui diversi quadri, in modo dettagliato, tutte le informazioni relative alle motivazione che hanno originato la disoccupazione; nei quadri G, H e I, dovranno risultare, rispettivamente, il tipo di attività svolta, le giornate lavorative non indennizzabili e quelle durante le quali si è svolta un'attività dipendente o autonoma.

78

I diritti

Si ha diritto all'indennità di disoccupazione anche in caso di dimissioni per giusta causa, ma solo se la motivazione rientra tra quelle menzionate nelle norme giuridiche, ossia il mancato pagamento dello stipendio, essere stato oggetto di molestie, aver subito mobbing, aver avuto un cambiamento screditante del proprio ruolo, essere stato trasferito, per controversie immotivate con colleghi o/e superiori e quant'altro.

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'indennità di disoccupazione Mini-ASpI

Con la legge Fornero ci sono state moltissime novità nel mondo del lavoro, sia sulla regolamentazione, sia sulla possibilità di chiedere molti ammortizzatori sociali. Tra tutti questi è stata introdotta una sorta di Assicurazione sociale per l'impiego,...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere gli assegni familiari sulla NASpI

Gli assegni familiari sono una prestazione che viene erogata dall'INPS, a favore dei soggetti che percepiscono l'indennità di disoccupazione NASpI. Tali assegni devono essere richiesti attraverso apposite domande da inviare telematicamente all'INPS....
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione agricola

Una volta arrivati a una certa età e aver maturato un numero sufficiente di anni di servizio lavorativo, non che dopo aver versato il corrispondente numero di anni di contributi, arriva per tutti il momento della pensione. Si tratta di un reddito mensile...
Previdenza e Pensioni

INPS: come chiedere la disoccupazione

In Italia, da qualche anno a questa parte, sta aumentando sempre di più la percentuale di disoccupazione. Questo è un dato che non colpisce solo i giovani, bensì fanno parte di questo dato anche molti tra gli adulti anche trentenni e così via. Proprio...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la totalizzazione dei contributi

Tutti i lavoratori autonomi, dipendenti o liberi professionisti possono richiedere la totalizzazione dei contributi. La totalizzazione a differenza della ricongiunzione è completamente gratuita, e ciò potrebbe aiutare molto i lavoratori che la richiedono....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di reversibilità

La pensione di reversibilità consiste nell'erogazione, da parte dell'istituto nazionale di previdenza sociale, di un assegno a favore dell'erede in caso del decesso di un soggetto assicurato o comunque pensionato. La normativa attualmente in vigore prevede...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il permesso di soggiorno per motivi familiari

Un immigrato con regolare permesso di soggiorno per l’Italia, se in un secondo momento ne richiede uno anche per un familiare allo scopo di ricongiungersi, deve dimostrare con dei documenti che la richiesta si fonda su validi motivi. In questo caso,...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la rateizzazione all'Inps

In un periodo di crisi come questo, non è insolito trovarsi ad affrontare piccoli o grandi problemi di liquidità. Tutto questo è purtroppo valido per tanti cittadini, nonché per le imprese che, per rispettare tutte le scadenze, spesso si trovano a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.