Come richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il problema che si pone quando si vuole richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti è quella di incorrere nel reato tributario, di solito ascritto all'interno della categoria della condotta decettiva. Per fortuna anche il sistema sanzionatorio si è attenuato. Così è possibile tramite un iter richiedere il differimento del saldo senza il rischio di punibilità. Perché possa avviarsi la dilazione è però necessario che la fattura sia di importo superiore ad un tetto minimo. Le procedure di queste operazioni sono ormai ben fissate dalla legge per agevolare in maniera chiara le parti convenute. Vediamo come.

25

Per procedere alla riparazione del debito secondo una tempistica differita, un primo metodo è molto elementare. Basta attraverso specifici moduli comunicare al fornitore l'intenzione di rimandare la liquidazione della fattura, anche dopo che sia avvenuta la spesa. Ci vuole attenzione nello specificare che appunto si chiede la dilazione del pagamento della fattura di acquisto e non la rateizzazione, appuntando tutti gli estremi del documento di acquisto del bene. Naturalmente si deve pure specificare la motivazione dell'istanza. Per lo più si tratta di moduli reperibili anche in rete.

35

Non è sempre immediato questo percorso. Potrebbe essere necessario in via preventiva trovare un accordo di tipo commerciale con il fornitore in maniera formale. Ancora attraverso specifiche carte bisogna pattuire i termini per la dilazione del pagamento della fattura di acquisto per stabilire i termini, ma dove il creditore si riserva di premettere anche le penali su cui potrebbe rivalersi in caso di mancata riparazione del debito. Come la possibilità di riscattare la somma in maniera unitaria. Quindi vengono stabiliti obblighi e benefici reciproci. Per questo può avvenire con una scrittura privata o alla presenza di una figura terza.

Continua la lettura
45

Accettando le condizioni per l'operazione frazionata, il cliente deve anche accordarsi sugli interessi moratori in base ad alcuni parametri stabiliti in via preventiva e che andranno corrisposti in sede di pagamento finale. Per esempio questi interessi si distinguono in base alla tipologia di rischio, il prolungamento della dilazione e la tipologia del credito. La normativa prevede però che questi non vadano a caricarsi sulla base imponibile e sia esenti da Iva. Per questo non vengono neppure emessi con fattura. Il periodo di calcolo va dal giorno successivo all'accordo fino al termine ultimo stabilito per la scadenza.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

La dilazione nel pagamento: gli assegni postdatati

A molti sarà spesso capitato di chiedersi se gli assegni postdatati siano legali oppure no. In teoria sembrano essere realmente illegali poiché sono simili ad una cambiale e istituiscono di conseguenza, anche il reato di evasione dell’imposta di bollo...
Aziende e Imprese

Come Calcolare I Periodi Di Dilazione Media

La dilatazione media, conosciuta anche con la denominazione di sfasamento, rappresenta quella capacità da parte di un'azienda di allungarsi oppure di restringersi a seconda delle esigenze. Calcolando i periodi di dilazione media, sarà possibile avere...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Acquisti In Moneta Estera

Spesso potrà capitare di doversi rivolgere a fornitori che operano in paesi esteri, per una società, e che non usano come per noi, la moneta dell'Euro. Chiaramente questo potrà comportare certi svantaggi: si dovranno considerare i tempi d'attesa abbastanza...
Aziende e Imprese

Come si quietanza una fattura

Quando un soggetto riceve una prestazione da un altro soggetto è obbligatorio per legge emettere una fattura, per provarne l'effettivo adempimento. In questo caso si parla di quietanza. Tale documento contabile deve essere emesso in modo contestuale...
Aziende e Imprese

Come compilare il libro IVA acquisti

Ogni attività commerciale che comporta l'entrata di somme di denaro deve essere contabilizzata utilizzando un apposito registro. In questo modo si ha la possibilità di fare la dichiarazione al fisco per il relativo pagamento delle tasse. Le scritture...
Aziende e Imprese

Come emettere una fattura elettronica

La fattura elettronica è un documento che riporta dei dati ben precisi; infatti, è diventato obbligatorio nei rapporti con la Pubblica Amministrazione nell'anno 2008 su consiglio dell'Unione Europea, per la predisposizione di un quadro normativo che...
Aziende e Imprese

Come controllare una fattura

La fattura rappresenta un documento fiscale obbligatorio che deve essere emesso dal venditore nel caso in cui sia il titolare di una partita Iva. Attraverso la fattura è possibile comprovare la cessione dei beni o l'esecuzione dei servizi che danno allo...
Aziende e Imprese

Come compilare Una Fattura

Chi è titolare di Partita Iva sa benissimo che deve emettere fattura nel momento in cui vende o presta un servizio. Come sicuramente sapete, la fattura è un documento fiscale obbligatorio, che il venditore deve compilare per dimostrare l’avvenuta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.