Come richiedere la certificazione energetica della propria abitazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La certificazione energetica rappresenta, secondo l'attuale normativa italiana, un elemento necessario per la compravendita delle abitazioni. Dal 2012 anche negli annunci immobiliari devono essere indicati gli indici di prestazione energetica delle abitazioni. Secondo le linee guida nazionali questo tipo di certificazione è necessaria, per quanto concerne gli stabili di nuova costruzione ed in occasione di ristrutturazioni integrali. Per l'abitazione che ne fosse sprovvista e che divenisse oggetto di un contratto di compravendita oppure di locazione, il proprietario dovrà richiedere l'attestato, avviando una regolare procedura. In questa breve guida, pertanto, andremo a vedere come si deve richiedere la certificazione energetica della propria abitazione. Come potrete vedere, i vari passaggi da mettere in atto sono abbastanza semplici e lineari.

26

Occorrente

  • Dati catastali
  • Progetti riguardanti migliorie o ristrutturazioni avvenute
  • Libretto dell'impianto di riscaldamento
36

Il proprietario dell'abitazione deve rivolgersi al certificatore energetico

Per richiedere la certificazione energetica il proprietario dell'abitazione si deve rivolgere al certificatore energetico. In buona sostanza, si tratta di un professionista accreditato, regolarmente iscritto al relativo albo regionale. Dal momento che le linee guida nazionali stabiliscono che il certificatore energetico consiste in un tecnico in possesso dell'abilitazione alla progettazione di edifici, nelle regioni che non posseggono una normativa al riguardo questa funzione può essere svolta dai geometri, dagli ingegneri e dagli architetti regolarmente iscritti al proprio ordine di appartenenza. Una volta che ci si è rivolti al professionista abilitato, quest'ultimo si deve recare presso l'abitazione, per poter effettuare il sopralluogo necessario, procedendo alla valutazione dei requisiti energetici dello stabile.

46

Il proprietario deve mostrare vari documenti dell'abitazione al certificatore

Il proprietario si deve occupare di consegnare i vari documenti dell'abitazione, necessari alla redazione della certificazione energetica, al certificatore di cui parlavamo nel precedente passo. In poche parole, i documenti da esibire sono i propri dati personali, i dati catastali, i progetti riguardanti delle eventuali migliorie oppure delle operazioni di ristrutturazioni avvenute precedentemente, ed il libretto dell'impianto di riscaldamento. Nel caso in cui dovessero essere presenti nell'abitazione altri tipi di generatori termici, come i pannelli solari oppure i boiler elettrici per il riscaldamento dell'acqua, il proprietario dovrà mostrare la relativa documentazione tecnica completa. Tra l'altro è anche tenuto ad informare il certificatore di alcuni particolari relativi alla propria abitazione, in modo tale che il certificatore possa riuscire ad effettuare una diagnosi energetica assolutamente completa.

Continua la lettura
56

Il certificatore rilascia l'attestato di certificazione con caratteristiche e classi energetiche

Al termine del sopralluogo, il certificatore dovrà rilasciare l'attestato di certificazione energetica, in cui descrive le caratteristiche energetiche dell'abitazione, indicando la classe di appartenenza ed attenendosi alle normative nazionali o regionali di riferimento. Precisamente, nella relazione che il certificatore effettuerà, andrà ad indicare le criticità energetiche dell'immobile e deve suggerire i miglioramenti possibili. Le classi energetiche vanno dalla A+, per quanto riguarda le abitazioni che rispettano maggiormente i principi del risparmio energetico, fino ad arrivare alla G, per le abitazioni che, a causa di un basso risparmio energetico, si rivelano essere maggiormente dispendiose. Naturalmente, in sede di compravendita, la classe energetica tende ad influire sul valore dell'edificio stesso. Per ulteriori dubbi vi invitiamo a consultare i tre siti internet che abbiamo allegato a questa semplice guida, in modo tale da chiarirsi completamente le proprie idee.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come richiedere il certificato di agibilità per un'abitazione

Il certificato di agibilità è quel documento che attesta, secondo la normativa vigente, che un'abitazione rispetti le condizioni di sicurezza, salubrità, igiene e risparmio energetico. Il certificato di agibilità deve essere richiesto dal proprietario,...
Case e Mutui

Come cedere il diritto di abitazione

Come stabilito dall'Articolo 1022 del Codice Civile, l'abitazione è il diritto reale di godere di un immobile altrui che concede al titolare la possibilità di vivere nella casa in quesione coerentemente con i bisogni propri e della propria famiglia....
Case e Mutui

Requisiti per abbassare la rendita catastale di un'abitazione

Chi ha una casa di proprietà, ha certamente dovuto fare i conti con la tanto temuta tassa dell'IMU. Molte persone, dopo aver calcolato l'imponibile dovuto per la tassazione attraverso gli strumenti delle nuove procedure moltiplicative, hanno potuto osservare...
Case e Mutui

Come registrare al catasto le modifiche strutturali dell'abitazione

Orientarsi nel complicato mondo degli adempimenti catastali può sembrare impossibile, ma si rivela indispensabile quando abbiamo bisogno di registrare modifiche strutturali di un'abitazione. Come farlo? È obbligatorio? Da un lato, in caso di omessa...
Case e Mutui

Come affittare una porzione della propria casa

Sta diventando sempre più costante e abituale l'idea di affittare la propria abitazione, o parti di essa, a persone in cerca di un alloggio in condivisione. L'idea, per entrambe le parti, è generalmente quella di andare a risparmiare sulle quotidiane...
Case e Mutui

come richiedere le detrazioni per l'affitto di casa

L'Italia viene vista come il Paese dei mammoni, in cui non ci si allontana nè dalla propria città e dalle abitudini, ma neanche dalla casa dei genitori. Un altro epiteto spesso attribuito alla nostra Nazione riguarda il mercato nero, non solo del lavoro,...
Case e Mutui

Come richiedere il mutuo per ristrutturare casa

Ha già due anni il Plafond Casa, il piano di implementazione dei mutui agevolati anche per ristrutturare casa. Con un piano di riqualificazione energetica, si incrementa il valore del finanziamento a tasso agevolato. Il credito massimo può essere di...
Case e Mutui

Come viene calcolata l'imposta municipale propria

In questa guida, passo dopo passo, provvederò a spiegare come viene calcolata l'imposta municipale propria, meglio conosciuta come IMU, la quale viene applicata dai singoli comuni. Detto tipo di imposta, che riguarda il possesso degli immobili, deve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.