Come richiedere l'estinzione anticipata del mutuo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida, vogliamo cercare di far capire a tutti voi come poter richiedere l'estinzione anticipata del mutuo. Infatti sono davvero in tanti coloro che sono soliti richiedere l'accensione di un mutuo per l'acquisto di un immobile. Ma come bisogna comportarsi se si possiede il capitale necessario per estinguere quel debito in anticipo? Conviene mantenere aperto il mutuo fino alla scadenza o è meglio estinguerlo? Sicuramente l'estinzione anticipata garantirebbe la cessazione dei pagamenti degli interessi e quindi una maggiore convenienza. Ma si può estinguere un mutuo senza incorrere in penali? E qual è il modo giusto per farlo? Vediamo insieme nello specifico.

27

Occorrente

  • Modulo di prenotazione dei conteggi per la cessazione del rapporto
  • Invio del modulo tramite raccomandata A/R
37

A chi rivolgersi

Ma cosa bisogna fare per estinguere un mutuo? Innanzitutto il mutuatario deve rivolgersi all'istituto di credito dove ha effettuato l'accensione del mutuo e richiedere il documento (o modulo) di prenotazione dei conteggi per la cessazione di quel rapporto. Il documento va compilato con tutti i dati del mutuatario, del mutuo in questione e della banca mutuante, nel modo più esauriente possibile e va spedito con una raccomandata A/R (ossia con ricevuta di ritorno) all'istituto creditizio stesso.

47

Spese finali

Il mutuatario viene successivamente contattato dalla banca e il saldo finale è scalato dal conto corrente del soggetto. Al residuo dovuto bisogna sommare anche: gli oneri derivanti dalle spese accessorie che addebita l'istituto stesso per le operazioni effettuate; gli interessi relativi alla rata che è ancora in corso di pagamento prima dell'estinzione; le eventuali penali addebitate nel caso in cui l'accensione del mutuo è stata effettuata prima della legge Bersani precedentemente menzionata. Ad avvenuta estinzione del mutuo sarà l'istituto di credito ad inviare al soggetto tutta la documentazione che mostra la fine di quel tipo di rapporto.

Continua la lettura
57

Penali

Quindi infine possiamo affermare che l'estinzione anticipata del mutuo è sicuramente possibile, ma non è sempre priva di penali. La distinzione dipende dalla data di accensione del mutuo: nel caso in cui l'accensione sia antecedente al 2 febbraio 2007, è necessario pagare alcune penali, in caso contrario, non esistono penali. E questo grazie al decreto n. 7/2007, convertito poi in legge n. 40/2007, cosiddetta legge Bersani. Prima di questa legge infatti le penali per l'estinzione anticipata del mutuo arrivavano anche al 5% sul saldo finale, ora invece fortunatamente le cose sono cambiate e questo anche per i mutui precedenti al 2 febbraio 2007. Qual è la differenza? La differenza è che le penali - anche in quel caso - sono state enormemente ridotte e si aggirano tra lo 0,2% e il 2% circa, nel peggiore dei casi. Il conteggio finale dipende dalla data (antecedente o successiva al 2001) e dal tipo di mutuo (a tasso fisso, variabile o misto).

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come richiedere un mutuo online

Il mutuo è un contratto di prestito con cui un istituto bancario concede al mutuatario una certa somma di denaro, facendo firmare a quest'ultimo un contratto che lo impegna a restituire la somma presa in prestito secondo alcune modalità che sono state...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo a una banca estera

In un periodo in cui i mutui sono in discesa, a volte è sufficiente sapersi muovere nel modo corretto per poter risparmiare del denaro. Inoltre, se si deve affrontare la spesa del mutuo, ci si può anche affidare ad una banca straniera. I dati dell'AIBE...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo in Svizzera

L'acquisto di una abitazione, richiede un grosso impegno economico che può essere adempito immediatamente tramite il versamento del compenso in denaro o avvalendosi della concessione di un mutuo. Sicuramente, la scelta di pagare un'abitazione a rate,...
Case e Mutui

Come richiedere la sospensione del mutuo per lavoratori autonomi

Nella guida che seguirà ci occuperemo di sospensione del mutuo. Entrando più nel particolare, andremo a vedere come poter riuscire a richiedere la sospensione temporanea del mutuo, per quanto riguarda il settore dei lavoratori autonomi.Lo faremo in...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo INPDAP

Dal 1° gennaio 2012 l'INPDAP è stato soppresso e incluso nell'INPS, che quindi si è fatto carico di tutte le funzioni gestite in precedenza dall'Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica, compresa l'erogazione...
Case e Mutui

Come richiedere l'adeguamento del tasso di interesse di un mutuo

Tutti coloro che hanno acceso un mutuo sicuramente ne sono a conoscenza: ogni tre mesi il Ministero del Tesoro indica quali sono i valori dei tassi di interesse oltre i quali, per legge, non si deve assolutamente andare. È bene, quindi, tenere bene sotto...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo ipotecario

Se avete una casa, un negozio o un terreno di proprietà ed intendete ipotecarlo in modo da ottenere una certa liquidità, potete optare per un mutuo. Nello specifico si tratta di vincolare il bene immobile in oggetto dandolo come garanzia, e sottoscrivendo...
Case e Mutui

Come estinguere un mutuo casa in anticipo

Tutti sappiamo che se non abbiamo abbastanza soldi per poter comprare una casa è possibile richiedere un mutuo presso una Banca o ad un Istituto Finanziario. Il mutuo è a tutti gli effetti un contratto che intercorre tra il mutuante (Banca), che presta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.