Come richiedere l'esenzione del canone RAI

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come e cosa fare per poter richiedere l'esenzione del canone Rai, in maniera tale da non doverlo pagare e non incorrere, quindi, in delle multe, che potrebbero essere anche molto elevate e quindi veramente poco piacevoli. Iniziamo subito la nostra guida, semplice e veloce, con il dire a tutti voi che la RAI è una Società per azioni (S. P. A.) a capitale pubblico-privato, che lanciò la prima trasmissione radiofonica il 27/08/1924 ed il primo programma televisivo il 03/01/1954: al vertice della sua organizzazione ci sono un Consiglio di Amministrazione (i cui componenti vengono nominati da due organi parlamentari) ed un Direttore Generale (che, attualmente, è Luigi Gubitosi). La RAI riesce a mandare in onda le proprie trasmissioni televisive (sportive, di talent show, cinematografiche, di scienza, di reality show, ecc.) grazie alla pubblicità e al canone di abbonamento, ossia un'imposta sulla disponibilità, nell'abitazione di residenza, di almeno una TV, pagabile mediante diverse modalità: presso gli uffici postali; al telefono o sul web, con una qualsiasi carta di credito; online, con un bonifico bancario; le ricevitorie Sisal; tramite il bancomat; con un'applicazione installata nel proprio Dispositivo Internet Mobile (MID). Non tutti i detentori di una o più TV, però, sono obbligati a corrispondere il canone di abbonamento, perché esistono varie categorie di utenti esenti dal pagamento, tra cui: i militari che appartengono alle FF. AA. o alla NATO; coloro che rivendono e riparano gli apparecchi televisivi; le radio e autoradio possedute in casa propria; gli over 75 aventi un reddito che, sommato a quello del coniuge, è pari o inferiore a 6.713,98€ e senza altri conviventi. Nella seguente guida, vi spiegherò brevemente cosa devono fare i cittadini con un'età di almeno 75 anni per richiedere l'esenzione dall'esborso di tale imposta statale.
Buona lettura a tutti voi.

27

Occorrente

  • PC con la connessione ad Internet (eventuale)
  • Modulo di domanda
  • Documento d'identità valido
  • Raccomandata senza busta (eventuale)
37

Inizialmente, prima di procedere a chiedere l'esenzione del canone rai, dobbiamo ricordare che dobbiamo verificare se si è effettivamente idonei all'ottenimento dell'esclusione dalla corresponsione del canone RAI, è necessario che gli over 75 si rechino presso un qualunque Ufficio dell'Agenzia delle Entrate e chiedano la conferma ad uno dei suoi dipendenti.
Cerchiamo di seguire nei minimi dettagli questi passaggi, in maniera tale da non sbagliare ed incorrere, dunque, in delle multe, molto salate.

47

Se quest'ultimo vi conferma il fatto che abbiate diritto a tale agevolazione, dovete presentare il modulo di domanda, ovvero effettuare la compilazione della Dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del D. P. R. 28 Dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni e integrazioni ai fini dell'esenzione del pagamento del canone RAI (che può essere scaricato all'indirizzo web http://www. Agenziaentrate. Gov. It/ oppure richiesto negli uffici dell'Agenzia delle Entrate).
Seguiamo alla lettera tutti questi passaggi, con estrema attenzione.

Continua la lettura
57

Infine, occorre consegnare tale modulo di domanda totalmente compilato al dipendente cui vi siete rivolti oppure inviarlo entro il 30/04, attraverso una raccomandata (priva della busta) all'indirizzo Agenzia delle Entrate – Ufficio Torino 1 Sat – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 – Torino: in ogni caso, dovete avere e allegare la fotocopia di un vostro documento d'identità in corso di validità al momento della richiesta, che confermi la reale esistenza dei requisiti occorrenti.
Ed ecco che in modo semplice e veloce, anche noi, dopo la lettura di questa guida, molto utile, potremo essere a conoscenza di come e di cosa fare per non pagare il canone della Rai, senza naturalmente incorrere in delle multe a volte anche molto alte!
Buon lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggete con attenzione questa guida, perchè veramente molto utile!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come disdire il canone speciale Rai

Il canone speciale Rai è diretto a tutti coloro che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall'ambito familiare, rivolgendosi quindi ai proprietari di esercizi pubblici o locali aperti...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'esenzione Tari

Se sei giunto fin qui è perché vuoi sapere come richiedere l'esenzione Tari. Ebbene, nei prossimi passaggi vedremo nel dettaglio che cosa è la tassa sui rifiuti, a chi spetta pagarla e chi sono invece le persone che possono fare domanda di esenzione....
Richieste e Moduli

Come chiedere il rimborso del canone TV non dovuto

Tutti i contribuenti che possiedono, all’interno della propria abitazione, un apparecchio televisivo, sono obbligati al pagamento del canone RAI. Questa imposta, che consiste in una tassa pari a 90 euro annuali, è stata di recente inserita direttamente...
Richieste e Moduli

Bollo auto disabili: come richiedere l'esenzione

Le persone disabili hanno il diritto di richiedere l'esenzione dal pagamento del bollo auto. In particolare le categorie che possono beneficiare di questa agevolazione fiscale sono i non vedenti, i sordomuti, i non deambulanti, i disabili con capacità...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello esenzione IMU

L'IMU è l'imposta che ha sostituito l'ICI, od imposta comunale sugli immobili, a partire dall'anno 2012. Sono tenuti al pagamento dell' IMU tutti i proprietari di immobili o terreni, con la sola esclusione dell'abitazione principale o prima casa. Questa...
Richieste e Moduli

Come ottenere l’esenzione bollo auto per disabili

Il bollo auto, è una tassa di possesso legata a tutti i veicoli a motore, in Italia è obbligatorio, da pagare anche nel caso in cui il veicolo non cammini, o non sia assicurato. I portatori di handicap sono agevolati dalla legge, che prevede per loro...
Richieste e Moduli

Come fare la contestazione di adeguamento Istat del canone di locazione

Il canone d'affitto è quella somma di denaro che l'inquilino deve corrispondere al padrone di casa per usufruire di un immobile. A volte, deve anche pagare un deposito cauzionale, se scritto sul contratto, a titolo di garanzia. Ma l'inquilino, cioè...
Richieste e Moduli

Le caratteristiche del contratto di affitto a canone concordato

La legge italiana prevede una serie di tipologie contrattuali relative all'affitto di locali ad uso abitativo. Ciascuna di queste corrisponde ad un'esigenza specifica a tutela del locatore e dell'affittuario, con precise disposizioni e conseguenti agevolazioni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.