Come richiedere l'assistenza per l'Alzheimer

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'Alzheimer è un morbo che, a livello mondiale, colpisce una persona ogni tre secondi. La conseguenza più grave di questa malattia è che porta la persona a uno stato di demenza e conseguentemente a dei cambiamenti comportamentali, che riguardano soprattutto la perdita di memoria. La velocità con il cui morbo di Alzheimer progredisce non si può stabilire grazie a una prognosi anticipata, ma dipende da persona a persona. Non esiste, al momento, una cura specifica in grado di curare definitivamente la malattia, ma si può intervenire solamente per alleviare i segni di tale demenza. La famiglia di un malato di Alzheimer, oltre al forte dolore psicologico provocato dalla malattia, deve subire delle enormi spese economiche per l'assistenza. Nei prossimi passaggi, vedremo insieme quali procedure sono previste e come richiedere assistenza per l'Alzheimer.

28

Occorrente

  • Certificato medico telematico, trasmesso dal medico curante;
  • Domanda telematica da trasmettere all'INPS;
38

La patologia

Il morbo di Alzheimer colpisce soprattutto la popolazione appartenente alla terza età. Esistono, purtroppo, anche delle forme precoci della malattia, fortunatamente non tante diffuse. I primi segnali di questa malattia arrivano con delle piccole perdite di memoria: con il passare del tempo il problema si aggrava sempre di più, portando la persone a non riconoscere nemmeno i familiari. In precedenza abbiamo parlato anche di problemi comportamentali, infatti il malato di Alzheimer tende a diventare molto aggressivo. Proprio per questo motivo, è soprattutto nella fase più problematica della malattia, il paziente necessita di un'assistenza medica efficiente.

48

La procedura telematica

La procedura per richiedere l'assistenza per un malato di Alzheimer, segue diverse fasi. La prima consiste nel richiedere, per la persona affetta da questo morbo, il riconoscimento dell'invalidità, che porterà successivamente a conseguire anche un'indennità di accompagnamento. La richiesta potrà essere inoltrata all’Istituto Nazionale di Previdenza solo dopo aver ottenuto il certificato medico telematico, redatto da proprio medico curante. Nella seconda fase il certificato telematico dovrà essere consegnato ad un Ente di Patronato, che vi assisterà gratuitamente nella compilazione e nell’inoltro all’INPS della domanda. Questa procedura può essere fatta anche personalmente dall’interessato, qualora fosse in possesso del pin INPS dispositivo. Tuttavia, trattandosi di una domanda abbastanza delicata, consigliamo sempre di utilizzare gli intermediari che possono assisterci gratuitamente. Nella fase immediatamente successiva, verremo convocati dall’ASL territoriale per essere sottoposti a visita medica, dove dovremo portare tutta la documentazione sanitaria inerente alla patologia, in nostro possesso. Con il riconoscimento dell’invalidità, il malato riuscirà a ottenere delle nuove entrate economiche, che potrà utilizzare proprio per l'assistenza della sua malattia.

Continua la lettura
58

L'indennità di accompagnamento

L'indennità di accompagnamento, prevista dalla legge n. 18 dell'11.2.1980 viene generalmente concessa quando il richiedente è una persona che non ha la possibilità di deambulare o di espletare le normali azioni di vita quotidiana in totale autonomia. Quindi, proprio per questo motivo, necessita di un accompagnatore. Anche questa domanda dovrà essere sottoscritta dal richiedente invalido o da un suo legale rappresentante, tramite la procedura descritta in precedenza. La Asl di appartenenza potrà decidere di tenere conto di una sola domanda, e liquidare già sulla prima richiesta sia l’indennità di invalidità civile che quella di accompagnamento.

68

L'Assistenza Domiciliare Integrata

La diffusione crescente del morbo di Alzheimer sta portando progressivamente a una nuova consapevolezza da parte delle Amministrazioni Locali circa la necessità di aiutare concretamente i familiari nell'assistenza. Il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata, indicato con l’acronimo ADI, nasce proprio per soddisfare tale esigenza. Questa assistenza si può richiedere presso gli uffici dei servizi sociali del proprio comune di residenza che, una volta valutata la domanda, potranno assicurare la presenza di personale esperto e specializzato per alleviare il carico assistenziale assolto essenzialmente dalla famiglia del malato.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

come attivare l'assistenza domiciliare integrata

L'integrazione dell'assistenza domiciliare spetta a quelle persone di una certa disabilità e talmente fragili da non poter sopportare il continuo bisogno di essere trasportati nelle strutture pubbliche. Si attiva attraverso il medico di famiglia che...
Richieste e Moduli

Come compilare la DSU e richiedere l'ISEE

In questa guida vi spiegherò come compilare la DSU e richiedere l'ISEE in maniera semplice e veloce. Infatti, nei tre passi che seguiranno riuscirete ad eseguire entrambe azioni. Ovvero la compilazione della documentazione necessaria per la DSU e successivamente...
Richieste e Moduli

Come richiedere la copia della concessione edilizia

Per realizzare qualsiasi tipo di edificio o struttura, è necessario avere una concessione edilizia. Il documento va richiesto al proprio Comune di residenza o, in alternativa, all'Ente di competenza. Non è così semplice avere l'autorizzazione. Ricordiamo...
Richieste e Moduli

Come richiedere il trasporto della salma

In questa guida daremo alcune informazioni utili su come richiedere il trasporto della salma. Per richiedere il trasporto della salma dal luogo del decesso a quello della tumulazione, uno dei parenti più prossimi del defunto, il coniuge oppure l'incaricato...
Richieste e Moduli

Come richiedere copia di un atto notarile online

Spesso siamo alla ricerca di documenti e copie di atti notarili per portare avanti delle pratiche edilizie o per presentarne nuove istanze. Districassi nei meandri della burocrazia non è piacevole e richiedere certi documenti diventa un'impresa. Ma non...
Richieste e Moduli

Come richiedere la visura camerale alla Camera di Commercio

La visura camerale è un documento informativo redatto dalla Camera di Commercio per qualsiasi impresa italiana, sia essa individuale, collettiva o una società di capitali. La visura camerale non è un vero e proprio certificato, ma presenta comunque...
Richieste e Moduli

Come richiedere la licenza per vendita al dettaglio

Aprire un'attività di vendita al dettaglio può dare molte soddisfazioni. Sono sempre di più infatti le persone che scelgono di aprire un esercizio commerciale. L'imprenditoria attira chi vuole creare qualcosa di proprio. Il Decreto Bersani del 1998...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso elettorale

Il voto rappresenta un diritto-dovere di tutti i cittadini, ma spesso alcune persone potrebbero riscontrare dei problemi per recarsi direttamente al seggio o per dover richiedere un permesso elettorale. Specificatamente, si parla di tutti quei soggetti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.