Come richiedere l'assegno familiare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L’assegno familiare rappresenta un'integrazione del reddito del nucleo familiare corrisposto alle famiglie dei lavoratori che percepiscono un reddito al di sotto dei limiti prestabiliti. Esso spetta alle famiglie di lavoratori dipendenti e dei pensionati da lavoro dipendente. Se pensi che anche tu appartieni alla categoria alla quale devono essere elargiti gli assegni familiari e non sai come richiedere questo tuo diritto leggi attentamente i consigli che troverai nella guida e capirai sicuramente cosa devi fare.

27

Occorrente

  • Modulo da compilare
37

Richiesta d'assegno

Come prima cosa devi fare la richiesta di assegno familiare scaricando dal sito INPS il modello che devi compilare (richiesta assegno al nucleo familiare), se non sai adoperare il computer, puoi recarti personalmente presso gli uffici distrettuali competenti la tua regione e richiedere personalmente il modulo da compilare; in questo documento devi innanzitutto specificare, a quale categoria di richiedente appartieni (cioè se coniuge o figlio); di quanti componenti è formato il tuo nucleo familiare; annotare il reddito annuo, riportare i dati di dichiarazione di responsabilità sia del coniuge (non dichiarante) che del richiedente. Magari in seguito ti saranno richiesti successivi documenti per fare degli accertamenti.

47

Presentarlo in base al lavoro

La domanda per la richiesta dell’assegno familiare dovrà essere presentata, in base al lavoro che fai, a diverse amministrazioni: se appartieni al personale periferico alla Ragioneria Territoriale dello Stato; al tuo ufficio di servizio che lo inoltrerà sempre alla RTS; puoi inviarlo per posta (sempre alla Ragioneria Territoriale dello Stato); se appartieni all'amministrazione centrale, dovrai spedire il documento all'ufficio che si occupa del trattamento economico dei dipendenti. Dopo l’invio della domanda, potranno passare anche cinque anni prima che l’assegno venga elargito, potrai comunque richiedere gli arretrati, calcolati dalla data della domanda fino al primo assegno familiare ricevuto.

Continua la lettura
57

L'INPS determina l'importo

Tutte queste amministrazioni avranno poi il compito (tramite il Comune) di effettuare degli accertamenti. Dall'analisi di tutti questi fattori, Inps determinerà l’importo dell’assegno; tieni presente che, se a parità di reddito, l’assegno sarà dato alla famiglia con un numero maggiore di figli a carico o se in essa c’è un disabile. Comunque se hai letto attentamente i consigli dati, eseguili prontamente per percepire presto ciò che ti spetta per diritto di legge.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di invalidità

Quando un lavoratore è impossibilitato ad eseguire le sue attività normalmente a causa di infermità mentali oppure fisiche, può richiedere l'assegno di invalidità presso l'istituto di Previdenza Sociale. In questo modo il lavoratore percepisce un...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di disoccupazione con requisiti ridotti

L'assegno di disoccupazione con requisiti ridotti è un'indennità rivolto ai lavoratori che hanno cessato il rapporto di lavoro e che non soddisfano i requisiti per beneficiare dell'indennità ordinaria di disoccupazione. L’indennità di disoccupazione...
Previdenza e Pensioni

Come ottenere l’assegno di maternità

La nascita di un bambino, o l'arrivo di un piccolo bimbo adottato, è un evento bellissimo che riempie sempre tutte le famiglie di grande gioia. Questo evento, però, diciamolo pure, comporta dei costo non indifferenti, perché come ben sappiamo i bambini,...
Previdenza e Pensioni

Assegno sociale: come richiederlo

Per assegno sociale si intende un sussidio economico di cui si può usufruire dopo avere superato l'età lavorativa. Al fine di potere richiedere questo aiuto finanziario, bisogna eseguire una determinata procedura. A tale proposito, questa breve guida...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare un assegno di mantenimento

Capita che le famiglie, cioè i genitori passino un momento di crisi. Da questo può scaturire un divorzio. Quando ci sono di mezzo i figli, bisogna tutelarli. Infatti, la figura del padre risulta obbligata a mantenere i figli. Qui entra in gioco l'assegno...
Previdenza e Pensioni

Pensione ed assegno di inabilità: differenze

La pensione è un traguardo molto ambito da chi ha maturato molti anni di duro lavoro e che, con l'età avanzata, vuole godersi la propria famiglia e il proprio tempo libero. Infatti, la pensione non è altro che un vitalizio che tramite il datore viene...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di reversibilità

La pensione di reversibilità consiste nell'erogazione, da parte dell'istituto nazionale di previdenza sociale, di un assegno a favore dell'erede in caso del decesso di un soggetto assicurato o comunque pensionato. La normativa attualmente in vigore prevede...
Previdenza e Pensioni

Come si ottengono gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono una misura a sostegno delle famiglie dei lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, con contratto a termine, in malattia o in maternità, in cassa integrazione, ai disoccupati con indennità, ai pensionati ex lavoratori dipendenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.