Come richiedere il sisma bonus

Tramite: O2O 19/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il "Sisma Bonus" è una misura di agevolazione per le costruzioni ubicate in zone sismiche, varata in seguito agli eventi tellurici dello scorso anno. Per il 2018 sono previste delle variazioni su quanto già preconfigurato in passato, di fatto un potenziamento dei vantaggi fiscali dei quali potranno beneficiare le popolazioni della zona 1 e 2 (ad alto e medio rischio sismico), che consistono in sgravi tributari che vanno dal 50% al 85%. Di seguito vediamo chi ne ha diritto e come richiedere il Sisma Bonus.

26

Chi può richiedere il bonus

Proprietari di immobili, familiari di questi (anche se acquisiti di fatto) ed inquilini che intendono adeguare i propri stabili alle normative antisismiche, avranno diritto allo sgravio sull'IRPEF in misura del 50%, delle spese sostenute dal 26 Giugno 2012 al 31 Dicembre 2018, fino ad un tetto massimo di 96.000 ?. Le modifiche apportate con l'ultima legge di bilancio, prevedono l'estensione dei benefici alla zona 3 (a minor rischio sismico) e riguarderanno gli ammodernamenti passati, presenti e futuri (fino al 2021), relativi a lavori congiunti di messa in sicurezza sismica e di riqualificazione energetica. A fronte di interventi sinergici relativi alle due categorie ultime, lo sgravio fiscale sarà dell'80% della spesa sostenuta, se i lavori garantiranno il passaggio a una classe di rischio inferiore. Sconto che salirà al 85% se gli ammodernamenti garantiranno il passaggio di 2 classi di rischio.Tale importo sarà diluito in dieci anni e le quote risultanti saranno tutte uguali. Il tetto massimo passerà da 96.000 a 136.000? per ogni unità immobiliare, anche se di un unico proprietario. Questi nuovi parametri saranno applicati in sostituzione di quelli già esistenti per il Sisma Bonus e delle tabelle di sconto già previste dall' Eco bonus, che attualmente corrispondono al 70 o 75% del complessivo, fino a 40.000? per ogni unità immobiliare di cui è composto l'edificio.La determinazione dell'importo e la quota del Sisma Bonus, avverranno in seguito ad una preventiva valutazione ed un progetto redatto da un ingegnere o un architetto abilitato alla progettazione strutturale, oltre che collaudatore statico. In seguito al potenziamento del bonus (in vigore da quest'anno) lo sgravio tributario sarà scaglionato come segue:- sconto fiscale del 50% per interventi di semplice restaurazione, che non comportano cioè migliorie alla sicurezza;- sconto fiscale del 70% per interventi che riducono il rischio di una classe sismica;- sconto fiscale del 75% per interventi che riducono il rischio di due classi sismiche.

36

Quanto spetta agli inquilini

Per gli inquilini lo sconto sarà maggiorato del 5%, arriverà quindi al 85% in caso di miglioramento del rischio sismico di 2 classi di rischio. Lo sconto accordato sarà distribuito in 5 quote annuali di importo identico e tra le spese saranno considerate anche quelle inerenti le sole verifiche e perizie. Altra novità di quest'anno è l'istituzione di una procedura semplificata estesa ai piccoli interventi, come il semplice incatenamento o interventi di rafforzamento della struttura, tesi alla prevenzione dei crolli.

Continua la lettura
46

Come richiedere il sisma bonus

In seguito al parere favorevole e relativo progetto da parte di un tecnico abilitato, che stilerà un documento dal quale si evidenzia il vantaggio in termini di rischio dello stesso e dunque l'entità del vantaggio fiscale, il beneficiario dovrà conservare le fatture relative alle spese. Il totale di queste, accompagnato dall'attestazione di conformità a lavori ultimati (se terminati entro l'anno), dovrà essere presentato all'Agenzia delle Entrate per richiedere lo sgravio fiscale come da termini di legge.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere la visura camerale alla Camera di Commercio

La visura camerale è un documento informativo redatto dalla Camera di Commercio per qualsiasi impresa italiana, sia essa individuale, collettiva o una società di capitali. La visura camerale non è un vero e proprio certificato, ma presenta comunque...
Richieste e Moduli

Come richiedere il duplicato della patente

Eccoci qui per cercare di capire per bene, come e cosa fare per poter richiedere il duplicato della propria patente.Cercheremo di realizzare il tutto attraverso delle procedure davvero molto semplici e veloci. Possiamo proprio iniziare con il dire che...
Richieste e Moduli

Come richiedere la licenza per vendita al dettaglio

Aprire un'attività di vendita al dettaglio può dare molte soddisfazioni. Sono sempre di più infatti le persone che scelgono di aprire un esercizio commerciale. L'imprenditoria attira chi vuole creare qualcosa di proprio. Il Decreto Bersani del 1998...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso elettorale

Il voto rappresenta un diritto-dovere di tutti i cittadini, ma spesso alcune persone potrebbero riscontrare dei problemi per recarsi direttamente al seggio o per dover richiedere un permesso elettorale. Specificatamente, si parla di tutti quei soggetti...
Richieste e Moduli

Come richiedere la rateizzazione delle quote condominiali

Se abitiamo in un condominio e a seguito di lavori straordinari ci viene addebitato un importo mensile in aggiunta a quello ordinario, possiamo richiedere all'amministratore di rateizzarlo. A tale proposito ecco una guida in cui ci sono tutte le informazioni,...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di abitabilità

Se devi acquistare la tua prima casa e magari vuoi richiedere un mutuo oppure stai ristrutturando casa perché vuoi venderla uno dei documenti obbligatori da avere è il Certificato di abitabilità. Ottenerlo non è difficile ma i tempi non sono brevissimi,...
Richieste e Moduli

Come richiedere un visto per l'Australia

Oggi per entrare in Australia non è molto semplice specie se non si conoscono le modalità per ottenere il visto. Prima di partire infatti è necessario richiederlo, specificando se si tratta di un semplice periodo di vacanza o per motivi di lavoro....
Richieste e Moduli

Come richiedere copia degli atti notarili

Il duplicato di un atto notarile va richiesto di norma al notaio che ha lo ha originariamente redatto. Può accadere però che, soprattutto se è trascorso del tempo, il notaio abbia cessato la sua attività o che si sia trasferito in un altro distretto...