Come richiedere il permesso di soggiorno per minori di 14 anni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il permesso di soggiorno è un titolo rilasciato dallo Stato italiano ad un cittadino straniero, che consente di trattenersi sul territorio nazionale per un periodo superiore a quelli normalmente concessi con i visti. La durata del permesso di soggiorno può variare da un anno a due anni, a seconda che venga concesso per motivi di lavoro dipendente o autonomo, per motivi di famiglia, o altro. Permessi di durata inferiore possono essere concessi solo per motivi di studio, malattia o gravidanza. Il permesso, anche se non ancora scaduto, può sempre essere revocato qualora lo straniero rappresenti un pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dello stato. Anche i minori di 14 anni possono richiedere il permesso di soggiorno. Vediamo insieme come fare e in cosa consiste questa procedura.

26

Occorrente

  • Permesso di soggiorno in corso di validità di un genitore;
  • Età compresa tra 0 e 14 anni;
36

Cosa prevedeva la normativa

Nel corso dell’anno 2016, un nuovo disegno di Legge Europea ha previsto il rilascio del permesso di soggiorno individuale per gli stranieri minori, anche prima del compimento del quattordicesimo anno di età. Fino a tale data la normativa prevedeva che i minori di quattordici anni, figli di cittadini extracomunitari, trasmettessero la richiesta insieme al padre o alla madre, venendo pertanto iscritti nel permesso di soggiorno dei genitori, con le relative scadenze fissate a uno o due anni. Solo al compimento del quattordicesimo anno di età, al minore poteva essere rilasciato il permesso di soggiorno per motivi familiari, valido fino al compimento della maggiore età.

46

Cosa prevede ora la normativa

La nuova normativa, invece, prevede che, al minore di quattordici anni, figlio e convivente dello straniero in possesso di regolare permesso di soggiorno, venga concesso un permesso di soggiorno per motivi familiari, con validità prolungata fino alla maggiore età, o, in alternativa, un permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, da rinnovare dopo cinque anni. Per i minori già in possesso di permesso perché collegato a quello del genitore ancora valido, la norma stabilisce che, al momento del rinnovo del permesso di soggiorno del genitore, venga sganciato e rilasciato un permesso di soggiorno individuale.

Continua la lettura
56

Cosa occorre per rinnovare il permesso

Il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo concesso al minore, qualora fosse in scadenza prima dei 18 anni deve essere rinnovato, tramite un’apposita istanza, almeno 60 giorni prima della scadenza. La pratica per il rinnovo, corredata dalla copia completa del passaporto e del permesso di soggiorno del genitore, può essere compilata autonomamente tramite il kit in dotazione presso gli sportelli di Poste Italiane, tramite il proprio comune di residenza, o tramite gli Enti di Patronato che vi assisteranno gratuitamente. Il costo della spedizione della raccomandata dall’ufficio postale è pari a 30 euro e al momento dell’invio verrà già rilasciato un appuntamento per recarsi in Questura a ritirare il permesso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come richiedere il permesso di soggiorno per lavoro autonomo

Trovare oggi una occupazione lavorativa in Italia risulta abbastanza complicato, soprattutto quando non si ha un diploma di maturità od una laurea. Molto spesso quindi le persone decidono di intraprendere un'attività in proprio, ma portarla avanti non...
Previdenza e Pensioni

Come aggiornare il permesso di soggiorno dopo la nascita di un figlio

Gli stranieri che risiedono in Italia devono possedere il permesso di soggiorno, ed aggiornarlo periodicamente specie se ci sono particolari variazioni come ad esempio il cambio di passaporto, di domicilio o l’eventuale nascita di un figlio. In riferimento...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la maggiorazione assegno sociale dopo 70 anni

L'assegno sociale è una prestazione assistenziale erogata dall'INPS in favore dei soggetti che si trovano in condizioni economiche disagiate. Questa prestazione viene erogata indipendente dai contributi versati, ma è vincolata al raggiungimento di una...
Previdenza e Pensioni

Come fare richiesta di ricongiungimento familiare per stranieri

I cittadini stranieri residenti in Italia, extracomunitari e non, possono mantenere l'unità della propria famiglia chiedendo il ricongiungimento familiare purché siano in possesso di un permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, o di un...
Previdenza e Pensioni

Come aggiornare la carta di soggiorno

La Carta di Soggiorno è un permesso di soggiorno a tempo indeterminato. Questo titolo può essere rilasciato soltanto al cittadino straniero in possesso di un permesso di soggiorno da almeno 5 anni. Per ottenerlo è necessario essere in possesso di numerosi...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere visto per lavoro all’ingresso in Italia

Il visto è un atto amministrativo con il quale la rappresentanza consolare o diplomatica autorizza a fare ingresso nel territorio dello stato, al fine di transitarvi o soggiornarvi per un tempo determinato. Il visto è rilasciato dall'ambasciata italiana...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere un visto d’ingresso in Italia

Per visitare l'Italia ai fini del turismo, un cittadino straniero deve richiedere un visto per un soggiorno di breve durata conosciuto come modulo "Schengen". Quest'ultimo è valido per tutti i 26 paesi dell'Unione Europea, ed è rilasciato per un periodo...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la totalizzazione dei contributi

Tutti i lavoratori autonomi, dipendenti o liberi professionisti possono richiedere la totalizzazione dei contributi. La totalizzazione a differenza della ricongiunzione è completamente gratuita, e ciò potrebbe aiutare molto i lavoratori che la richiedono....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.