Come richiedere il contributo di accompagnamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il contributo di accompagnamento consiste in un versamento economico, a favore di soggetti non autosufficienti. Possono ottenerlo tutte quelle persone mutilate o totalmente invalide, incapaci di vivere autonomamente. Si tratta di un’erogazione che esula dalla condizione reddituale e dall’età anagrafica del richiedente. Per richiedere il contributo, bisogna seguire un determinato iter burocratico. Nei passi che seguono, vi indicheremo come fare. Vi mostreremo i requisiti necessari per la richiesta. Vi illustreremo il metodo di compilazione della domanda e le tempistiche necessarie.

27

Occorrente

  • Certificato del medico curante con codice identificativo
  • Presentazione della domanda (tramite web , o patronato/associazioni preposte)
  • Comunicazione di vista medica da parte dell’ASL di appartenenza
  • Immissione dei dati bancari/postali sul sito dell’INPS
37

REQUISITI MINIMI PER LA RICHIESTA.
Prima di richiedere il contributo di accompagnamento, dovrete accertarvi di alcuni requisiti. Il soggetto deve risultare invalido al 100%, per problemi psichici o fisici. Bisogna documentare l’inabilità del richiedente e la necessità di assistenza permanente. Per gli stranieri appartenenti alla Comunità Europea, è indispensabile la registrazione alle liste anagrafiche del Comune di residenza. I cittadini extracomunitari, invece, devono possedere un permesso di soggiorno valido per almeno 1 anno.
Rimangono esclusi dal contributo i ricoverati per più di 30 giorni presso una struttura statale gratuita.

47

DOMANDA.
Per il contributo di accompagnamento, bisogna chiedere al medico curante il certificato di inabilità del paziente. Otterrete un attestato introduttivo, munito di codice identificativo del richiedente. Il documento ha validità di 90 giorni. A questo punto, è possibile presentare domanda all’INPS, inserendo il PIN identificativo. I metodi per richiedere il contributo di accompagnamento sono due.
- Per via telematica, attraverso il portale dell’INPS.
- Mediante associazioni di categoria, o patronati.
Dopo la presentazione della domanda, il richiedente dovrà attendere la comunicazione della visita medica presso l’ASL. Una commissione medica ne appurerà l’invalidità e redigerà il verbale di visita. L’ASL stessa invierà il documento al Centro Medico Legale dell’INPS, per l’avvio del contributo.

Continua la lettura
57

TEMPISTICHE.
Il richiedente deve attendere la ricezione, in duplice copia, del verbale conclusivo. Questo riporterà i dati sanitari del paziente e l’esito finale del controllo clinico. In caso di conferma, il titolare dovrà inserire sul sito INPS i dati utili al completamento dell'iter burocratico. In particolare, deve immettere il numero di Iban su cui accreditare la somma spettante. L’INPS inizierà a versare il contributo di pagamento ogni mese, per 12 mensilità.
Un ultimo consiglio. Richiedere il contributo di accompagnamento è un’operazione abbastanza complessa. Vi suggeriamo di affidarvi alla consulenza gratuita di patronati, sindacati o associazioni preposte. Eviterete di commettere errori e di incorrere in rallentamenti e complicazioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di invalidi minorenni, è obbligatorio presentare il modello AP70 al raggiungimento della maggiore età
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come funziona la pensione di accompagnamento

La pensione di accompagnamento è un particolarissimo sostegno di tipo economico che viene erogato dall'INPS alle persone con una invalidità pari al 100% che hanno difficoltà a muoversi autonomamente o che hanno bisogno di cure continue. Se ci troviamo...
Previdenza e Pensioni

Indennità di accompagnamento: i criteri secondo INPS

Cos'è l’indennità di accompagnamento? Chi ha titolo per farne richiesta e quali criteri vengono adottati dall'INPS per vagliare le domande e garantire il sussidio agli aventi diritto? Proprio a queste domande troverete risposta nella guida a seguire....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la totalizzazione dei contributi

Tutti i lavoratori autonomi, dipendenti o liberi professionisti possono richiedere la totalizzazione dei contributi. La totalizzazione a differenza della ricongiunzione è completamente gratuita, e ciò potrebbe aiutare molto i lavoratori che la richiedono....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'APE per il personale scolastico

L'APE è il modulo di pensionamento anticipato introdotto grazie alla nuova "legge di bilancio". Tramite la sua compilazione e il rispetto di alcuni termini, prefissati dal governo, si potrà smettere di lavorare prima del dovuto, avendo la possibilità...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la disoccupazione per i Co.co.co

Per l'indennità di disoccupazione spettante ai lavoratori che sono stati assunti con un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, esistono delle nuove normative in vigore dal primo maggio del 2015 che consentono di richiedere l'assegno...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'APE Sociale da lavoratore autonomo

Quando si parla di APE si fa riferimento ad un sussidio economico, disposto a fare di alcune categorie di soggetti i quali, a partire dal compimento dei 63 anni, hanno diritto ad un assegno di accompagnamento fino alla pensione. È questa un'importante...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di reversibilità

La pensione di reversibilità consiste nell'erogazione, da parte dell'istituto nazionale di previdenza sociale, di un assegno a favore dell'erede in caso del decesso di un soggetto assicurato o comunque pensionato. La normativa attualmente in vigore prevede...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il permesso di soggiorno per motivi familiari

Un immigrato con regolare permesso di soggiorno per l’Italia, se in un secondo momento ne richiede uno anche per un familiare allo scopo di ricongiungersi, deve dimostrare con dei documenti che la richiesta si fonda su validi motivi. In questo caso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.