Come richiedere il codice fiscale per stranieri

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Non sempre il processo di integrazione opera tramite un'unica via e molte volte se è già ben difficile riuscire ad integrarsi in uno specifico contesto sociale a noi nuovo e del tutto sconosciuto, ancora più complesso risulta per molti capire che l'integrazione non sarà mai completa se non viene elaborata la richiesta pure dal punto di vista giuridico, che ancora oggi, rappresenta il vero e proprio riconoscimento legale di tale integrazione fattuale. Ovviamente si parla di una procedura amministrativa che richiede non pochi impegni in termini di tempo e spostamento, considerato che la maggior parte delle volte poi coloro che la richiedono non sono molto ferrati nel dialogare in lingua italiana, scatta poi un ordine di problemi diverso che può interessare anche questioni di vero e proprio accesso al sistema e di esercizio del proprio diritto. Ma, tralasciando quelle che possono definirsi mere questioni di natura procedurale, vediamo in dettaglio quali sono i presupposti e i requisiti essenziali per accedere a specifici servizi e per aver riconosciuta una posizione all'interno dello Stato italiano. Ricordiamo che il codice fiscale oltre che identificativo della persone nelle totalità dei casi e dei rapporti con la Pubblica Amministrazione è pure elemento essenziale in tutte quelle occasioni in cui il soggetto estero ha bisogno di svolgere specifiche attività che richiedono l'apertura di una posizione fiscale sul nostro territorio. In Italia, per essere identificati nei rapporti con gli Enti e le Amministrazioni Pubbliche, è necessario per i cittadini avere un codice fiscale. Quest'ultimo viene viene rilasciato dall'Agenzia delle entrate a coloro che ne sono sprovvisti, mentre per i neonati sono i Comuni ad attribuirlo quando vengono iscritti per la prima volta dai genitori all'anagrafe di residenza. Il codice fiscale per stranieri, invece, ha un iter ben preciso, per il quale è necessario avere un permesso di soggiorno valido. L?attribuzione del codice fiscale ai cittadini stranieri che presentano domanda presso gli sportelli unici per l?immigrazione, sia per lavoro subordinato che per ricongiungimento familiare. Al momento della convocazione allo sportello, il cittadino riceve anche il certificato di attribuzione del codice fiscale. Ecco come richiedere il codice fiscale per stranieri.

25

Presentare la domanda del codice fiscale

Una volta accolta la richiesta di ingresso nel territorio italiano del cittadino straniero, la domanda del codice fiscale va presentata agli sportelli mediante un sistema telematico che è in collegamento diretto con il sistema dell?Anagrafe tributaria. Quindi, un incaricato di uno degli uffici dell'Agenzia delle Entrate introduce tutti i dati del cittadino straniero nel proprio sistema informatico e immediatamente gli rilascia un certificato di attribuzione, ossia un codice fiscale provvisorio in formato cartaceo, valido a tutti gli effetti.

35

Elaborare i dati del cittadino

Successivamente, i dati del cittadino straniero vengono elaborati dal sistema informatico e inviati presso il Ministero delle Finanze, il quale provvede ad inviare il codice fiscale definitivo all'indirizzo indicato dal cittadino straniero. Nel caso in cui il calcolo dei caratteri che compongono il codice fiscale avviene da dati anagrafici che risultano errati, il cittadino straniero che ha ricevuto già il codice fiscale provvisorio potrà comunque utilizzarlo, ma dovrà richiedere nuovamente il codice fiscale definitivo entro sei mesi a partire dalla data in cui è stato emesso il certificato provvisorio di attribuzione.

Continua la lettura
45

Ricordare di possedere già il codice fiscale

È necessario ricordare che un qualsiasi cittadino straniero che sia entrato in Italia con un visto per un lavoro subordinato, possiede già il codice fiscale in quanto questo è stato consegnato, unitamente al visto, al cittadino straniero dai rappresentati diplomatici o dai consolari italiani all'estero nel paese del cittadino straniero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ricavare il codice fiscale

Il codice fiscale è un codice che viene attribuito ad ogni soggetto italiano fin dalla nascita, e che verrà utilizzato per la posizione fiscale della persona fisica. Il codice fiscale è molto utile nella vita di tutti i giorni, perché viene richiesto...
Richieste e Moduli

Come richiedere il codice LEI

Il codice LEI è l'acronimo di un identificativo composto da 20 caratteri di tipo alfanumerici che tutti i soggetti giuridici devono richiedere per effettuare operazioni o transazioni nel settore finanziario. Questo codice di recente entrato nel panorama...
Richieste e Moduli

Come richiedere il rimborso del bonifico errato per detrazione fiscale

Come specificato nel decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013, sono stati decisi interventi di efficienza energetica, di ristrutturazione edilizia, per l'acquisto sia di elettrodomestici che di arredamenti. Per usufruire di tale vantaggio, è necessario...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'autorizzazione al cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un servizio online dell'Agenzia delle Entrate ed Equitalia che permette ai contribuenti di consultare le proprie informazioni fiscali.Tramite questo servizio il contribuente è aggiornato su importanti dati fiscali che lo riguardano...
Richieste e Moduli

Come richiedere una visita fiscale per un dipendente in malattia

Durante il percorso lavorativo un dipendente potrebbe ammalarsi, risultando di conseguenza impossibilitato nel recarsi a lavoro per un breve o lungo periodo di tempo. In questi casi, però, il datore di lavoro ha comunque il diritto di accertarsi dello...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate

In questa guida si affronterà come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate. La Regolarità Fiscale è una delle condizioni previste nell'ambito dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture; i partecipanti...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di regolarità fiscale

Il certificato di regolarità fiscale, a seguito dell'entrata in vigore del D. Lgs. 163/2006, serve alle aziende a certificare che non hanno commesso violazioni relative al pagamento di tasse e imposte, in quanto, il sopra citato D. Lgs. 163/2006 dispone...
Richieste e Moduli

Cos'è e come richiedere il codice Spid Inps

Nell'era digitale anche in Italia tutti i servizi di pubblica utilità sono stati semplificati ed automatizzati con un sistema computerizzato, che consente ai cittadini di usufruirne senza più lunghe code agli sportelli di alcuni enti quindi con un sostanziale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.