Come richiedere i ratei maturati e non riscossi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dover richiedere i ratei maturati e non riscossi è un'evenienza che può capitare in diversi casi nella vita, ad esempio quando si perde di vista il proprio andamento finanziario o, caso più frequente, quando ci si trova a doversi occupare della gestione dei beni finanziari di persone decedute o alle quali è stata interdetta, per vari motivi, la capacità di intendere e di volere. In questa guida ci occuperemo proprio di capire come fare in caso di morte del sottoscrittore dei ratei, cioè daremo dei consigli su quello che dovranno fare gli eredi durante le pratiche di successione. Nei prossimi paragrafi andremo infatti a vedere come richiedere i ratei maturati e non riscossi.

27

Occorrente

  • Modulo: "Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi"
  • Eventuale delega dagli altri eredi
37

Indicazione delle persone delegate alla riscossione

In primo luogo occorre essere a conoscenza del fatto che in sede di successione, per i ratei non riscossi, gli eredi non riceveranno la somma dei ratei per intero ma della somma totale il 23% sarà trattenuto dall'Ente per imposta. Il pagamento sarà quindi effettuato nella somma totale al netto delle trattenute.
Inoltre è bene sapere che la richiesta di riscossione dovrà essere presentata da uno solo degli aventi diritto all'eredità. Questa persona dovrà essere in possesso di delega compilata e firmata da ognuno degli eredi, altrimenti non si potrà procedere con la riscossione ed è quindi indispensabile nominare, tra gli eredi, una persona che copra questo ruolo, ovviamente di comune accordo con gli altri eredi.

47

Compilazione del documento di delega

In caso di più di un erede, il modulo va compilato da ognuno degli eredi e servirà per delegarne uno alla riscossione. Per compilare correttamente i documenti, prima inseriamo il riferimento all'ufficio INPS della vostra zona e proseguiamo fornendo tutti i nostri dati nella sezione "Dati del richiedente".
Alla voce "Chiedo il pagamento delle rate di pensione maturate e non riscosse in quanto erede di", dovremmo riportare i dati anagrafici del titolare della pensione. Selezioniamo poi la voce per dichiarare di essere l'unico erede o per la percentuale spettante ad ognuno, in caso esistano altri eredi.

Continua la lettura
57

Dati anagrafici e registrazione del libretto

Nella sezione successiva inseriamo i dati anagrafici delle altre persone che hanno diritto ad una quota di eredità. Successivamenti vanno indicati i dati del conto corrente del delegante e del delegato ad una eventuale riscossione unica, oppure una riscossione già ripartita tra gli eredi. Come ultimo passo dovremmo fornire all'Ente i dati di riferimento necessari ad effettuare il pagamento. Per ricevere la somma spettante bisognerà registrare un libretto di risparmio oppure un conto corrente, che sia nominativo di chi dovrà ricevere l'importo. Infine possiamo terminare la compilazione inserendo gli allegati che forniremo insieme al modulo, scriviamo la data e firmiamo. Spediamo il tutto via raccomandata con ricevuta di ritorno alla sede INPS di riferimento e, se tutto è stato compilato correttamente, entro 4-5 mesi dall'invio potremo ricevere la somma preventivata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dovremmo poi depennare la voce sull'esistenza o meno di un testamento, ed in caso affermativo, quest'ultimo andrà allegato alla domanda.
  • Suggeriamo che la pratica può anche essere effettuata presso un CAF, che ci assisterà in ogni passaggio della compilazione.
  • Precisiamo che essere stati in possesso anche per più anni della delega di pensione non dà diritto alla totalità dei ratei non riscossi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare i ratei attivi e passivi

I ratei rappresentano il reddito che deve essere registrato nel periodo contabile, in cui è stato guadagnato. Pertanto, il reddito maturato deve essere riconosciuto nel periodo contabile in cui sorge, piuttosto che nel periodo successivo, in cui sarà...
Aziende e Imprese

Come riaprire i conti del bilancio a inizio anno

È il primo gennaio, l'inizio di un nuovo esercizio! Quindi dobbiamo accingerci a riaprire i conti del bilancio che abbiamo da poco chiuso in questo modo. I conti accesi ai costi ed ai ricavi del precedente esercizio hanno creato il reddito d'esercizio,...
Aziende e Imprese

Come rilevare e registrare i ratei attivi in partita doppia

Ogni giorno abbiamo un costante flusso di denaro che entra ed esce dalle nostre tasche, tanto che la gestione il più delle volte risulta complicata. Diventa quindi necessario adottare un metodo sicuro ed efficace per svolgere al meglio il compito. Riuscire...
Finanza Personale

Come calcolare l'indennità di malattia

L'indennità di malattia è un risarcimento in denaro riconosciuto ai lavoratori quando questi sono impossibilitati, a causa di una malattia, ad assolvere ai loro doveri lavorativi. L'indennità di malattia è a carico dell'INPS e non è un diritto di...
Aziende e Imprese

Come preparare lo stato patrimoniale

Lo Stato Patrimoniale ha il compito di mettere in evidenza tutti gli investimenti che si sono effettuati, insieme a tutti i finanziamenti necessari per acquisire gli investimenti. Il bilancio d'esercizio delle società di capitali è un documento costituito...
Aziende e Imprese

Come trattare contabilmente l'usufrutto

L'usufrutto consiste nel diritto di una persona a godere di qualcosa che appartiene ad un altro rispettando peró la destinazione economica. Trattare contabilmente l'usufrutto potrebbe essere un'operazione non proprio semplice per coloro che non sono...
Aziende e Imprese

5 cose da sapere sul conto patrimoniale

Il conto patrimoniale, più comunemente chiamato stato patrimoniale, è uno dei documenti contabili che compongono il bilancio d'esercizio, insieme al conto economico ed alla nota integrativa. Il conto patrimoniale definisce la situazione patrimoniale...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di liquidità primaria

Per l'analisi finanziaria, che concerne la capacità di un azienda di far fronte con strumenti propri agli impegni finanziari di breve e di medio/lungo periodo, è fondamentale saper calcolare l'indice di liquidità primaria. In particolare, essa pone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.