Come richiedere gli anticipi sul fondo pensione

Tramite: O2O 02/09/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pensione è un diritto che spetta ad ogni cittadino, dopo anni di lavoro e fatica, godersi la vecchiaia con un po' di relax e qualche soldo in tasca fa piacere a tutti. Ma alle volte si ha la necessità di poter accedere in anticipo al fondo pensione, per un motivo o per l'altro, e quindi fare le dovute richieste.
Nel 2007, dopo l'emanazione del D. Lgs. N°252/2005, sono cambiate le regole per poter chiedere le anticipazioni sulla previdenza complementare; specificatamente, questo decreto prevede le casistiche per le quali è possibile richiedere gli anticipi su un qualunque fondo pensione italiano. Vediamo quindi come richiedere gli anticipi sul fondo pensione, attraverso pochi e semplici passaggi daremo tutte le indicazioni necessarie e sufficienti. Mettiamoci all'opera quindi.

26

Occorrente

  • Essere titolare di un fondo di previdenza complementare
36

Innanzitutto, le casistiche previste sono le seguenti: il 100% per il pensionamento, l'inoccupazione da più di 48 mesi o l'invalidità permanente che comporti la riduzione della capacità lavorativa a meno di un terzo; il 50% per la disoccupazione superiore a 365 giorni; il 75% per le spese sanitarie (in qualsiasi momento), comprovate dalle strutture mediche competenti e sostenute per se, il coniuge oppure i figli; il 75% per l'acquisto o la ristrutturazione della prima abitazione (per se o la prole), dopo 8 anni d'appartenenza alla previdenza complementare; il 30% per qualsiasi altra esigenza!!!

46

Con riferimento alla documentazione imperativa, la legge stabilisce che bisogna sempre disporre dell'originale del contratto stipulato, della fotocopia del documento d'identità e della dichiarazione sugli importi portati in deduzione nei vari periodi di versamento; inoltre: per il pensionamento serve la lettera di appartenenza all'Ente previdenziale; per la disoccupazione da più di 48 mesi e quella superiore ad 1 anno occorre l'autodichiarazione di inoccupazione (che deve essere compilata in Comune); per l'handicap permanente è necessaria la certificazione di invalidità; per le spese sanitarie è obbligatoria la copia delle fatture attestanti i costi sostenuti e l'attestazione della necessità ed urgenza degli interventi medici (che va fatta presso l'Azienda Sanitaria Locale); per l'acquisto o la ristrutturazione è indispensabile il duplicato dell'acquisizione da cui risulti che si tratta di prima casa. Per il rinnovo/restauro, l'ufficio comunale dovrà fornirvi una dichiarazione che i lavori rientrino in quelli previsti dal Decreto del Presidente della Repubblica (D. P. R. N°380/2001) ed una copia delle fatture (per casa dei figli) o il certificato di famiglia (in cui vengono indicati i rapporti di parentela)!!!

Continua la lettura
56

Dopo aver recuperato tutta la documentazione necessaria, dovrete allegare le coordinate bancarie su cui verrà effettuato il bonifico; solitamente, i fondi pensione richiedono che le attestazioni vengano inviate con una Raccomandata con Ricevuta di Ritorno (RR), conveniente anche per conoscere la data effettiva di ricevimento; i tempi di liquidazione sono molto lunghi, ovvero dai 30 ai 180 giorni, per cui non spedite tutto l'occorrente senza che venga controllato da una persona competente di fiducia!!!
Richiedere gli anticipi sul fondo pensione non è sempre così semplice. I tempi burocratici e la quantità di documenti da compilare sembra sempre interminabile. Seguendo le indicazioni di questa guida saprete però come muovervi più agevolmente conoscendo già i passaggi necessari da effettuare per richiedere ciò che vi serve. Non mi resta quindi che augurarvi buon lavoro e buona fortuna.
Alla prossima.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di iniziare la pratica, verificate dall'e/c qual'è l'accantonamento, per avere un'idea dell'anticipo.
  • Se avete una persona di riferimento, fategli controllare la documentazione.
  • Contatta il Call-Center del fondo, per verificare l'effettivo ricevimento e la correttezza dei documenti.
  • Ricordati che l'autodichiarazione è per la "deduzione" (e non "detrazione") e che le copie delle dichiarazioni dei redditi non servono a nulla: dovete scrivere proprio voi se e quanto avete dedotto per ogni anno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Le 10 regole per garantirsi una pensione integrativa

Il mondo del lavoro attuale, estremamente competitivo e con stipendi poco redditizi, non garantisce una sicura pensione che possa dare tranquillità per il nostro domani. È per questo che consigliamo di pensare a una pensione integrativa, che ci consenta...
Finanza Personale

Come stampare il cedolino pensione INPDAP

I dipendenti dell' Amministrazione Pubblica in pensione che desiderano stampare la rata pensione dell'ultimo mese (anche dei mesi/anni precedenti) possono farlo sfruttando i servizi online messi a disposizione dall'INPDAP. Vediamo come fare con questa...
Finanza Personale

Come richiedere la inps card

La INPS card è un tipo di carta prepagata. Viene emessa dalle Poste Italiane. Consente l'accredito della pensione e all'occorrenza si può caricare con un determinato importo. Nasce grazie alla collaborazione dell'Inps. Permette al titolare della Inps...
Finanza Personale

Come usufruire del fondo di credito per i nuovi nati

In seguito alla crisi economica che attanaglia buona parte della popolazione. Lo Stato fortunatamente mette in campo una serie di agevolazioni che hanno lo scopo di aiutare proprio le fasce più deboli economicamente parlando. A tal proposito sarà utile...
Finanza Personale

Come aprire un fondo di investimento

Il fondo di investimento, chiamato anche fondo comune di investimento, non è altro che un fondo dove le risorse di più persone vengono racimolate ed investite nel mercato finanziario con il fine di creare valore per coloro che hanno investito in quest'ultimo....
Finanza Personale

Come Disinvestire Un Fondo Comune

Chi è pratico di investimenti si sarà certamente chiesto come sia possibile vendere le proprie quote di un fondo comune. Solitamente le ragioni per le quali si decide di disinvestire sono due: la necessità del denaro messo da parte per l'acquisto immediato...
Finanza Personale

Come funziona il Fondo Tutela dei Depositi

Il Fondo interbancario di tutela dei depositi, FITD, è una solida garanzia per i risparmi degli italiani. Lo stato di insolvenza di una banca non rappresenta quindi un problema per i depositanti. Il rimborso avviene in tempi brevi, con la supervisione...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento annuo di un fondo comune

Il rendimento annuo di un fondo comune fornisce informazioni utili relative al guadagno in un determinato periodo di tempo, espresso in percentuale. Le fonti di rendimento possono includere i dividendi, i rendimenti di capitale e le rivalutazioni del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.