Come ricavare ABI CAB e CIN dall'IBAN

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

A partire dal 2008 per fare la maggior parte delle operazioni bancarie, come ad esempio un bonifico (o semplicemente per ricevere lo stipendio), l'unico codice che è necessario conoscere è l'IBAN (International Bank Account Number), che rappresenta in modo biunivoco le coordinate di un qualunque conto corrente. Tuttavia a volte è utile conoscere anche le altre coordinate bancarie, ovvero l'ABI (Associazione Bancaria Italiana) ed il CAB (Codice Avviamento Bancario), le quali erano indispensabili per i bonifici nazionali, precedentemente all'istituzione dell'IBAN. Inoltre se l'operazione va fatta da o per l'estero, è necessario, ancora attualmente, disporre anche del codice CIN (Control Internal Number). I codici ABI, CAB e CIN, tuttavia, sono facilmente ricavabili dall'IBAN, ovvero dall'unico codice che conosciamo. A tale proposito ecco una guida che ci indica, come ricavare ABI CAB e CIN dall'IBAN.

25

Com'è composto l'IBAN

Per poter identificare in modo sicuro le coordinate di un conto corrente bancario, sono indispensabili tre importanti informazioni. In primo luogo ovviamente il nome del titolare, poi quello della banca o del gruppo bancario e infine il numero di conto corrente. Avendo a disposizione le suddette informazioni, è possibile ricavare facilmente i codici ABI CAB e CIN partendo dall’IBAN. Quest'ultimo è composto da 27 tra numeri e caratteri e può, ad esempio, assumere questa forma: IT02 Y123 4512 3451 2345 6789 012. Risulta abbastanza facile ricavare ABI, CAB e CIN, che sono contenuti all'interno dello stesso codice IBAN, come meglio specificato nel passo successivo.

35

Dove trovare ABI, CAB e CIN

Le prime due lettere dell'IBAN (IT) rappresentano il codice dello stato di appartenenza, in questo caso ad esempio l'Italia, che sono seguite da due caratteri di controllo (02). In successione troviamo poi la lettera Y che è il CIN, e poi cinque numeri (12345) che indicano l'ABI. I successivi cinque numeri identificano il CAB (12345), mentre i restanti rappresentano il numero di conto corrente completo (123456789012). Sapendo quindi la giusta posizione che le coordinate che abbiamo la necessità di conoscere occupano all'interno dei 27 caratteri che compongono l'IBAN, è possibile fare qualunque operazione bancaria. Per trovare facilmente l'IBAN e, di conseguenza, ricavare CAB, ABI e CIN, è possibile spulciare i fogli del contratto stipulato con la banca, oppure leggere una distinta di versamento o l'estratto conto che mensilmente viene inviato a casa.

Continua la lettura
45

Come averli sempre a disposizione

Una volta individuate le tre coordinate con le modalità descritte nei passi precedenti, per ottimizzare il risultato, è consigliabile realizzare uno specchietto riassuntivo come quello illustrato nella figura presente nei "Link Utili", sottolineando le parti più importanti con una matita oppure utilizzando un evidenziatore, ed infine incollarlo su un cartoncino rigido, in modo da poter essere tenuto nel portafoglio, e quindi averlo sempre a disposizione nel momento in cui venissero chiesti questi importanti codici per fare una qualunque operazione bancaria.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come trovare l'ABI e il CAB della propria banca

Quando ci troviamo a dover eseguire delle operazioni, come ad esempio dei bonifici, possiamo ritrovarci a dover definire il significato di codici, mai sentiti prima e di cui ignoriamo il significato. Ciò è vero soprattutto nel caso in cui proviamo ad...
Finanza Personale

Come calcolare il codice IBAN

Dal 1 gennaio 2008, per effettuare un qualsiasi tipo di bonifico, non è più necessario utilizzare tutte le coordinate (abi, cab, ecc.) separate tra loro, ma è sufficiente disporre del codice IBAN e il nome dell'intestatario del conto cui vogliamo effettuare...
Richieste e Moduli

Come fornire l'iban per i rimborsi fiscali su conto corrente

Tutte le persone fisiche e i soggetti diversi da esse possono ottenere dei rimborsi fiscali. Può accadere, infatti, che l'Agenzia delle Entrate debba accreditarci dei soldi. Esiste la possibilità di calcoli errati sui versamenti per semplici sbagli,...
Finanza Personale

Come effettuare un bonifico bancario internazionale

Lo strumento più utilizzato per effettuare trasferimenti di denaro tra due soggetti privati o imprese è quello del bonifico bancario. Il bonifico bancario può essere fatto sia tra due soggetti che hanno il conto appoggiato presso due banche dello stesso...
Finanza Personale

Come chiedere l'accredito dello stipendio sul conto Bancoposta

La società Poste Italiane, come tanti altri istituti di credito, offre la possibilità ai suoi clienti di chiedere gratuitamente l'accredito del proprio stipendio (ma anche la propria pensione) comodamente sul Conto BancoPosta di proprietà: nella seguente...
Finanza Personale

Come ricevere bonifici bancari con la Carta PayPal

La nostra società è sempre più improntata su una vita mediatica dove, spesso, anche il lavoro si manifesta on line. L'aumento degli introiti tramite web ha fatto nascere la necessità di provvedere a dei metodi che possano facilmente ed in maniera...
Banche e Conti Correnti

Guida alle carte prepagate con IBAN

Le carte prepagate con IBAN si definiscono un conto corrente tascabile. In tale guida vi forniremo diverse nozioni utili relativamente alle carte nominative. Le carte prepagate con IBAN rappresentano una frontiera nuova dei servizi bancari. Sono uno strumento...
Richieste e Moduli

Come si compila un modulo per un bonifico bancario

Il bonifico bancario è un'operazione bancaria piuttosto semplice e ormai molto diffusa, grazie alla quale si effettua il trasferimento di denaro sul conto bancario di un beneficiario. Oltre a essere abbastanza intuitivo, ha il pregio di rendere il pagamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.