Come ricaricare una carta Postepay

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La carta Postepay è una ricaricabile che viene fornita direttamente da Poste Italiane a tutti coloro che ne facciano apposita richiesta ed è molto utile per effettuare determinati acquisti online. In questa guida, passo dopo passo, spiegherò come ricaricare una carta Postepay. Si tratta di un'operazione estremamente semplice e che si può effettuare in vari modi ed occorrono soltanto pochi minuti.

27

Occorrente

  • Carta PostePay
  • Numero della carta
  • Intestatario della carta
  • Tessera sanitaria
37

Ricaricare la Postepay negli uffici postali

Il sistema più semplice ed al tempo stesso più classico per ricaricare la Postepay prevede di recarsi in un qualsiasi ufficio postale, scegliendo di regola quello più vicino a casa propria. Sarà quindi sufficiente esporre la propria volontà ad uno degli addetti allo sportello di voler aggiungere del denaro alla carta in questione. A tal proposito si dovrà anche esibire un documento di riconoscimento, il quale può essere sia la carta di identità che la patente di guida, nonché il numero della carta Postepay che si intende ricaricare. Successivamente, si dovranno anche specificare l'importo che si vuole ricaricare nella carta ed il nome dell'intestatario di quest'ultima. In seguito alla richiesta, l'addetto allo sportello provvederà a fornire il modulo di ricarica Postepay che andrà assolutamente compilato in ogni sua parte, avendo cura di indicare anche la somma di denaro con cui si intende effettuare la ricarica. Una volta compilato questo modulo, va riconsegnato all'addetto assieme alla somma di denaro, alla quale andrà aggiunta anche la commissione di ricarica, che è pari ad un euro. L'operazione verrà dunque registrata ed eseguita e sarà questione solo di qualche minuto.

47

Ricaricare la Postepay tramite uno sportello ATM

Un metodo alternativo per ricaricare la Postepay prevede l'utilizzo di uno dei tanti sportelli ATM. Nel caso in cui non si sappia dove si trova lo sportello ATM più vicino a casa propria, sarà sufficiente ricercarlo attraverso il sito di Poste Italiane nella sezione apposita. Una volta individuato lo sportello ATM, non bisognerà fare altro che inserire la carta nella fessura con la quale si desidera ricaricare la Postepay, eseguendo manualmente la procedura di ricarica. Tenere presente che, anche in questo caso, a seconda di quelle che sono le proprie esigenze e preferenze, sarà possibile pagare la cifra della ricarica Postepay utilizzando un'altra carta Postepay, oppure un altro tipo di carta che può essere Bancoposta o dei vari circuiti come ad esempio Visa o Mastercard. Per far sì che la ricarica abbia successo, sarà necessario digitare il numero della ricarica Postepay che si intende ricaricare. Attendere qualche minuto affinché il tutto vada a buon fine e quindi ritirare lo scontrino che verrà emesso alla fine.

Continua la lettura
57

Ricaricare Postepay tramite ricevitorie Sisal

Esiste un ulteriore metodo piuttosto semplice per ricaricare la Postepay, ossia il fatto di recarsi in una delle ricevitorie Sisal. Scegliendo questo tipo di procedura, sarà sufficiente esibire sia il numero di carta da ricaricare, sia il codice fiscale del titolare della carta. Tenere presente comunque che la ricarica nelle ricevitorie Sisal si può eseguire esclusivamente in contanti e solo il titolare la potrà effettuare, ma ciò non toglie che anche una terza persona può fare il tutto, a condizione comunque di essere in possesso, come detto prima, del numero di carta e del codice fiscale del titolare. Ci si dovrà attenere poi a due vincoli, vale a dire che l'importo minimo da ricaricare è pari ad un euro, mentre l'importo massimo non deve assolutamente superare i 997,99 euro per ciascuna operazione, escludendo naturalmente le commissioni di ricarica.

67

Ricaricare la Postepay dal tabaccaio

Un ultimo metodo molto veloce per ricaricare la carta Postepay consiste nel recarsi da un qualsiasi tabaccaio. Anche in questo caso, per far sì che l'operazione vada a buon fine, servirà munirsi di denaro contante, accertandosi tra l'altro che il tabaccaio sia abilitato alle operazioni di ricarica Postepay. Per effettuare la ricarica, basterà specificare l'importo ed il numero di carta da ricaricare, nonché il proprio nominativo, quello del titolare della carta ed il relativo codice fiscale. Prima di completare l'operazione, bisognerà accertarsi che i dati che si sono comunicati siano corretti. Al termine di tutto, il tabaccaio rilascerà la ricevuta o lo scontrino inerenti alla ricarica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ricaricare la postepay dalle ricevitorie sisal

In passato, la migliore conservazione dei risparmi personali consisteva nel sistemare il denaro sotto il materasso. Ciò significava nascondere i soldi all'interno della propria abitazione, in totale sicurezza. Così facendo si evitava di pagare le commissioni...
Finanza Personale

Come ricaricare la postepay

Sei uno shopper attento e curioso, navighi spesso online a caccia di affari e di offerte vantaggiose, conosci alla perfezione ogni negozio sul Web ma non puoi portare a termine il pagamento perché non hai più saldo disponibile nella tua postepay? In...
Finanza Personale

Come ricaricare online la postepay con addebito su conto bancoposta

Postepay è la carta prepagata offerta da Poste Italiane e si attesta come una soluzione davvero pratica, perfetta per chi non ama avere troppi vincoli. Qualche vantaggio degno di nota? È un'ottima alternativa ai contanti per le proprie spese quotidiane...
Finanza Personale

Come ricaricare la PostePay con BancoPosta online

Dopo l'avvento di Internet, gli acquisti e le vendite online sono decollati al punto tale da costituire una fetta importante del mercato in tutti i settori. I metodi di pagamento sono molto diversi tra loro. Si va dal Paypal al Western Union, dall'accredito...
Finanza Personale

Come ricaricare la Postepay tramite il Bancopostaclick

La posta consente di aprire dei conti correnti a costi praticamente irrisori, come il bancoposta click. Si tratta di un conto corrente che ha un costo di 12 euro annuali e che consente di controllare i propri movimenti, sia in entrata che in uscita, ovunque...
Finanza Personale

Come richiedere la carta Postepay

Al giorno d'oggi l'utilizzo della carta di credito è cosa piuttosto comune e diffusa in tutto il mondo. Tutti siamo soliti utilizzare la carta di credito per fare acquisti, viaggiare, pagare bollette e moltissimo altro ancora, ed ogni istituto di credito...
Finanza Personale

Come mettere in sicurezza la tua carta Postepay

Poste italiane ha inserito un nuovo sistema di sicurezza per tutelare le operazioni effettuate con la carta prepagata Postepay, per dare maggiore affidabilità al servizio e rendere i propri clienti ancora più sicuri. Questo nuovo sistema di sicurezza...
Finanza Personale

Come contestare una truffa subìta con la carta Postepay

Avete subito una truffa utilizzando la vostra carta prepagata Postepay e non sapete cosa fare? Allora questa è la guida che fa per voi! Oggi giorno la carta Postepay è molto diffusa, e in particolare viene utilizzata per effettuare i pagamenti online,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.