Come ricaricare Postepay con il bancomat

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Da molti anni, possedere una carta di credito/debito è semplice per tutti. La carta di debito, in particolare, è accessibile per chiunque la richieda. Non è infatti necessario avere un conto corrente. Sarà sufficiente depositare una piccola somma per attivare questo tipo di carta. Una delle più comuni è la carta Postepay delle Poste Italiane. Per i prelievi è sufficiente recarsi alle Poste o utilizzare lo sportello automatico. La Postepay è semplicissima da ricaricare. Possiamo sfruttare dei metodi online per tali trasferimenti o sfruttare il bancomat. Sarà sufficiente recarsi ad un ATM (gli sportelli automatici) con un'altra carta dal saldo positivo. Ma vediamo più nel dettaglio come fare.

25

Occorrente

  • Una Postepay da ricaricare
  • Una seconda carta di credito/debito appartenente ai circuiti associati
35

Utilizzare un ATM

Per ricaricare una Postepay via bancomat possiamo agire in qualunque momento. Non sarà necessario attendere l'orario d'apertura degli uffici. Gli ATM delle Poste Italiane sono infatti attivi anche al di fuori di tali orari. Rechiamoci dunque presso uno di tali sportelli automatici. Per effettuare la ricarica dovremo portare con noi un'altra carta contenente del credito. Potremo usare per l'operazione anche una seconda Postepay. Altre carte di debito sono ammissibili, come le carte Bancoposta e quelle aderenti a certi circuiti. Parliamo di carte Mastercard, Visa e Visa electron, Maestro e Vpay.

45

Seguire le indicazioni a schermo

Ognuno di tali circuiti prevede costi di commissione differenti. In genere non si superano i 3 euro di commissione extra per i trasferimenti e le ricariche. Dovremo quindi informarci preventivamente su tali imposte, in base alla scheda che useremo. Quindi accertiamoci che il saldo sulla scheda sia sufficiente per ricaricare la Postepay. Tutto quello che dovremo fare è inserire la seconda carta contenente del credito. Seguiamo quindi le indicazioni a schermo per inserire i dati relativi alla Postepay da ricaricare. Questo metodo è semplice ed intuitivo, grazie alla guida dello stesso ATM.

Continua la lettura
55

Scegliere dei metodi alternativi

Esistono dei modi alternativi per ricaricare una Postepay. Un ATM potrebbe essere guasto o temporaneamente fuori servizio. In tal caso potremmo sfruttare altri metodi, ma egualmente efficaci. Possiamo sfruttare i servizi online di Poste. It o Postepay. It. In questo caso chiederemo l'addebito su un'altra Postepay o una carta Bancoposta. Se abbiamo del contante, potremo ricaricare la Postepay in qualunque ricevitoria Sisal. E se abbiamo un conto Paypal, potremo ricaricare la carta Postepay con un semplice click. Basterà associare la carta stessa al nostro conto online Paypal.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay di un altro

Poste Italiane, mette a disposizione per chiunque volesse usufruirne, una comoda carta prepagata: la postepay. Grazie al suo semplice e comodo utilizzo, nonché ai costi contenuti, la carta postepay è molto in voga e ricaricarla è davvero semplice....
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare la carta Postepay di un'altra persona

Al giorno d'oggi gli acquisti su internet sono sempre più frequenti in quanto risultano essere molto comodi e soprattutto veloci. Esistono diverse tipologie di pagamento online e una delle più famose è senza dubbio quella che prevede l'utilizzo di...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay da conto corrente bancario

Le carte Postepay sono delle carte emesse da Poste Italiane sulle quali è possibile caricare somme di denaro ed adempiere così in modo semplice e diretto a transazioni, pagamenti e operazioni varie, ivi comprese le ricariche telefoniche. Questo tipo...
Banche e Conti Correnti

Dove ricaricare la Postepay

La carta Postepay è una carta ricaricabile prepagata molto utile e ormai utilizzata da moltissime persone sia grandi che più giovani. È possibile attivarla presso qualsiasi ufficio postale, ed è ricaricata in vari modi. Questa carta è molto semplice...
Banche e Conti Correnti

Chi può ricaricare la Postepay

La Postepay è una carta ricaricabile di Poste Italiane. Per privati ed aziende, offre servizi vantaggiosi con costi di gestione annuali minimi. La versione standard consente di pagare in Italia e nel mondo in tutti gli Store del circuito Visa. Inoltre,...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con carta di credito

Negli ultimi anni Postepay ha riscosso un notevole successo nella gente e quindi anche nel mercato probabilmente per la miriade di servizi che offre a facile utilizzo e versatilità. Postepay è una carta ricaricabile attivabile presso tutti gli sportelli...
Banche e Conti Correnti

Come attivare una carta Postepay Junior

Il modo più semplice di beneficiare in sicurezza dei vantaggi degli strumenti di pagamento elettronico anche se non avete compiuto i 18 anni (requisito imprescindibile per la quasi totalità degli istituti bancari) è l'attivazione di una carta di credito...
Banche e Conti Correnti

5 cose da fare prima di bloccare un bancomat

Se vi capita di smarrire un bancomat, prima di bloccarlo dovete mettere in atto una serie di verifiche atte a confermare che il documento sia effettivamente andato perso. In questa guida vi indico 5 cose da fare prima di bloccare un bancomat. Leggete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.