Come ricaricare la PostePay con BancoPosta online

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Dopo l'avvento di Internet, gli acquisti e le vendite online sono decollati al punto tale da costituire una fetta importante del mercato in tutti i settori. I metodi di pagamento sono molto diversi tra loro. Si va dal Paypal al Western Union, dall'accredito bancario all'assegno ma uno dei metodi più diffusi e sicuri è, senza dubbio, la Postepay semplicissima da usare e da ricaricare. In questa guida verranno illustrate le varie fasi per poter ricaricare la carta prepagata Postepay con il BancoPosta online. Ecco come bisogna procedere per portare a termine l'intera operazione. Ciò che è importante è soprattutto l'attenzione nel seguire la procedura.

25

Occorrente

  • PC, collegamento internet, carta Postepay, la carta Postmat ed il Lettore BancoPosta
35

Innanzitutto bisogna collegarsi al sito delle Poste e quindi si ha bisogno di un collegamento Internet e di un computer. Se si sta operando da un computer pubblico, non lasciare traccia della tua navigazione e non salvare alcuna password. Una volta entrati nel sito bisogna cliccare direttamente sul disegno della PostePay. A questo punto, in alto a destra vanno inseriti 'nome utente', 'password' e poi bisogna cliccare su 'accedi'. In questo modo si entra direttamente nell'area dedicata ai servizi online di PostePay. It. Dal menu che appare va cliccata la voce 'Ricariche PostePay'.

45

A questo punto si deve andare nella sezione 'Ricariche online con addebito su "Conto". Cliccare prima su 'BancoPostaonline' e poi di nuovo su 'BancoPostaonline'. Successivamente, nella pagina apparirà un rettangolo di colore giallo e al suo interno si trova la scritta 'ricarica PostePay', Naturalmente dovrai cliccarci sopra. A questo punto dovrai inserire il numero della Carta PostePay del beneficiario e cliccare su "Continua".

Continua la lettura
55

In questa nuova schermata è necessario scrivere il nome ed il cognome dell'intestatario della carta PostePay da ricaricare. Va, ovviamente, precisato anche l'importo in Euro e poi cliccare su 'Continua'. È necessario completare la procedura adoperando la carta Postmat ed il Lettore BancoPosta. Senza questi oggetti si potrà ricaricare la carta soltanto tramite operazioni bancarie come, ad esempio, i bonifici. Se invece si dispone di tutto, basterà inserire la carta Postmat all'interno del lettore e digitare il codice id operazione e poi cliccare su 'Esegui Ricarica'. La tua carta è ora ricaricata e pronta per nuovi acquisti e nuove vendite sia fisiche che online. Fai sempre attenzione a seguire la procedura in modo da non saltare passaggi pena il fallimento dell'intera operazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ricaricare la Postepay tramite il Bancopostaclick

La posta consente di aprire dei conti correnti a costi praticamente irrisori, come il bancoposta click. Si tratta di un conto corrente che ha un costo di 12 euro annuali e che consente di controllare i propri movimenti, sia in entrata che in uscita, ovunque...
Finanza Personale

Come effettuare una ricarica Postepay

La Postepay è una carta di pagamento che si ricarica; essa è rilasciata dalle Poste Italiane a chi ne fa richiesta. È utilizzata sia per lo shopping online che nei negozi che accettano carte di credito del circuito Visa. A ciascuna Postepay è associato...
Finanza Personale

Come ricaricare la postepay

Sei uno shopper attento e curioso, navighi spesso online a caccia di affari e di offerte vantaggiose, conosci alla perfezione ogni negozio sul Web ma non puoi portare a termine il pagamento perché non hai più saldo disponibile nella tua postepay? In...
Banche e Conti Correnti

Chi può ricaricare la Postepay

La Postepay è una carta ricaricabile di Poste Italiane. Per privati ed aziende, offre servizi vantaggiosi con costi di gestione annuali minimi. La versione standard consente di pagare in Italia e nel mondo in tutti gli Store del circuito Visa. Inoltre,...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con il bancomat

Da molti anni, possedere una carta di credito/debito è semplice per tutti. La carta di debito, in particolare, è accessibile per chiunque la richieda. Non è infatti necessario avere un conto corrente. Sarà sufficiente depositare una piccola somma...
Finanza Personale

Come compilare il modulo per ricaricare la postepay

La carta Postepay è una vera e propria carta di credito, infatti vi si possono effettuare pagamenti in negozi o supermercati che accettino carte facenti parte del circuito Visa. Per averla non è necessario avere un conto corrente bancario o postale...
Finanza Personale

Come gestire la Postepay online

La comodità di una carta prepagata, come la Postepay è ormai risaputa. È possibile prelevare denaro, pagare gli acquisti presso tutti gli esercenti commerciali, ed effettuare acquisti su Internet. La sua gestione è altrettanto semplice, in quanto...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con carta di credito

Negli ultimi anni Postepay ha riscosso un notevole successo nella gente e quindi anche nel mercato probabilmente per la miriade di servizi che offre a facile utilizzo e versatilità. Postepay è una carta ricaricabile attivabile presso tutti gli sportelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.