Come relazionarsi al meglio con i colleghi di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'intelligenza sociale è la capacità di relazionarsi ed interagire proficuamente con gli altri; secondo lo psicologo californiano Daniel Goleman è socialmente intelligente colui che riesce ad immedesimarsi ed a rendere piacevole la vita altrui, a percepirne i sentimenti ed a stabilire un rapporto armonioso con gli altri facendo leva sulla capacità di ascoltare, percepire ed interpretare i segnali della comunicazione indipendentemente dal proprio quoziente intellettivo. Più generalmente, per poter interagire con le altre persone, nella fattispecie con i propri colleghi, occorre anteporre le esigenze degli altri al proprio interesse individuale ed essere dotati di uno spiccato senso autocritico anche e soprattutto nel proprio ambiente di lavoro: in questa guida vedremo come relazionarsi al meglio con i propri colleghi.

27

Occorrente

  • Educazione e professionalità
  • equilibrio
  • comunicazione
37

L'introduzione del mercato globale ha contribuito con le sue logiche concorrenziali ad esasperare la competitività nel mondo del lavoro. La globalizzazione ha sfavorito la formazione di una rete di rapporti interpersonali che, se sapientemente costruita ed orientata, rappresenterebbe una strategia ed un argine alla concorrenza sfrenata di quei competitors esteri irraggiungibili per costi e legislazione del lavoro. Ecco allora che terminologie come teamwork, problem solving, business strategy, si svuotano di significato e finiscono per indicare unicamente quelle tecniche di raggiungimento del massimo profitto nel breve periodo.

47

Gestire i rapporti interpersonali diviene quindi estremamente complicato a tutti i livelli, dai responsabili ai subalterni e più in generale all'intero team, sottoposto a continue pressioni e continuamente a rischio stress lavoro-correlato. Lungi da noi l'idea di proporvi la soluzione a tutti i problemi legati alla quotidianità della vostra vita lavorativa, vediamo insieme cosa e come fare per migliorare la convivenza forzata con i vostri colleghi sul posto di lavoro.

Continua la lettura
57

Il primo consiglio consiste nel non eccedere con la confidenza, cercando nello stesso tempo di distinguere in maniera netta i rapporti di amicizia da quelli lavorativi. Mantenere un rapporto puramente professionale con i vostri colleghi vi permetterà di non esporvi ad eventuali pettegolezzi o, peggio ancora, a ritorsioni. Incoraggiate il dialogo, ascoltate, esponete il vostro punto di vista personale apertamente e direttamente all'interlocutore. Cercate di risolvere il problema o evitate di personalizzarlo eccessivamente. Evitate di trascendere e di sconfinare nella maleducazione e mantenete il necessario savoir-faire anche nelle situazioni più complicate poiché l'educazione è sinonimo di professionalità.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come chiedere un aumento al proprio capo

L'ambiente di lavoro, è risaputo, non è mai molto semplice da vivere. Ciò sia per i grandi livelli di stress a cui si è sottoposti, ma soprattutto per via della difficoltà di relazionarsi al meglio con colleghi e superiori. La maggior parte dei lavoratori...
Lavoro e Carriera

Come interagire coi colleghi e coi clienti in ufficio

Ogni volta che iniziamo a lavorare in una nuova azienda, dovremo necessariamente trovarci ad interagire con persone sempre nuove e differenti e per riuscire a svolgere al meglio il ruolo che ci è stato assegnato, dovremo necessariamente essere in grado...
Aziende e Imprese

Come valorizzare i talenti in azienda

Complice l'attuale crisi economica, risulta sempre più complicato riuscire a trovare l'impiego per il quale si ha studiato o verso cui ci si sente più predisposti, così tantissime persone si trovano ad accettare mansioni e ruoli assolutamente distanti...
Lavoro e Carriera

10 motivi per fare il servizio civile

Il servizio civile è un'attività di volontariato che però garantisce una retribuzione. Con questo si invoglia la popolazione ad agire attivamente in difesa di coloro che sono in difficoltà. È una valida opportunità di lavoro e di crescita professionale...
Lavoro e Carriera

Come evitare o risolvere i conflitti sul posto di lavoro

In questa bella ed utile guida, che abbiamo pensato di proporre a tutti coloro che hanno la fortuna di lavorare, vogliamo parlare di come poter cercare di evitare o di risolvere, i classici e diffusi, conflitti sul posto di lavoro, in maniera tale da...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un pic nic con i colleghi di lavoro

Quante volte avete sentito ripetere dagli esperti che mangiare in ufficio davanti al computer senza staccare è deleterio per l'organismo? A volte le pause pranzo sono davvero brevi ed è difficile organizzare qualcosa che permetta davvero di svagarsi,...
Lavoro e Carriera

5 modi per convivere con i colleghi competitivi

L'ambiente di lavoro è la nostra seconda casa. È importante che si tratti di un ambiente sereno e rilassato dove svolgere le attività che sono più affini a noi. Il lavoro dovrebbe rappresentare l'espressione delle nostre capacità ma non sempre è...
Aziende e Imprese

10 cose da non fare in ufficio

Chi svolge un lavoro di ufficio trascorre prevalentemente la maggior parte delle ore della giornata assieme ai colleghi di lavoro, piuttosto che con i propri familiari. Anche se l'ufficio può assumere dei connotati familiari in caso uffici con pochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.