Come registrare una bolla doganale

Tramite: O2O 02/11/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli acquisti effettuati fuori dal territorio comunitario, sono documentati dalla bolla doganale, che fiscalmente rappresenta la nazionalizzazione della merce, con relativo pagamento di I. V. A. (imposta sul valore aggiunto) e dazi doganali. L'IVA e i dazi non hanno un valore fisso, ma dipende da tutta una serie di fattori, quali: i Paesi tra i quali avviene la compravendita di merci, valore delle rispettive valute all'atto dell'acquisto, valore della merce stessa, e così via. Ma come fare a capire precisamente le diverse chiamate sui registri degli acquisti? Di seguito vi forniremo una guida per un primo semplice approccio a questo problema: vediamo dunque insieme come registrare una bolla doganale.

26

Registro degli acquisti

La bolla doganale è a tutti gli effetti l'equivalente della fattura di acquisto nazionale, ovvero il documento da inserire nel registro degli acquisti. Di conseguenza, gli elementi utili per la registrazione sono: numero e data di riferimento (campo 7), prezzo dell'articolo (campo 42), spese di trasporto anticipate e dazi doganali (campo 47, calcolo delle imposizioni). È fondamentale sapere che l'importo soggetto a dazio comprende il valore merce e le spese di trasporto anticipate; di conseguenza, l'IVA va calcolata sull'importo totale ottenuto dal calcolo precedente, ovvero valore merce spese trasporto anticipate dazio.

36

Sottoconti e IVA

Vediamo ora in dettaglio le registrazioni da effettuare. Innanzitutto bisogna creare un sottoconto di transito Fornitori, che chiameremo dogana. Procediamo, poi, con la registrazione della fattura di acquisto del fornitore estero, semplicemente come movimento contabile. A questo punto, va poi registrata, nel registro Acquisti, la fattura del trasportatore che ha effettuato lo sdoganamento, a cui abbiamo corrisposto l'importo relativo a dazio e IVA. In particolare, è da ricordare che l'IVA è pagata dall'importatore in dogana nel momento dello sdoganamento, qualora ci trovassimo in situazione di importazioni da Paesi al di fuori dell'Unione Europea.

Continua la lettura
46

Sottoconti con saldo zero

Per concludere, registriamo il pagamento della fattura del fornitore, verificando, se questa è in valuta estera, l'eventuale esistenza di differenza sul cambio con l'Euro, rilevando, in tal caso, un utile su cambi o un costo come differenza su cambi. Se l'operazione è corretta, i sottoconti DOGANA, Anticipo IVA import e Fornitore estero sono chiusi, quindi con saldo zero. Se così non fosse, sarà opportuno rivedere i precedenti passaggi e accertarsi di non aver commesso errori di calcolo. Eventualmente, ci si può rivolgere a un commercialista per risolvere eventuali errori e/o omissioni.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come registrare in partita doppia

Il seguente tutorial ha l'obiettivo di spiegare in modo semplice e preciso come si deve procedere alla registrazione dei "fatti contabili" di un'impresa utilizzando il metodo della "partita doppia". Questo procedimento è quello maggiormente utilizzato...
Aziende e Imprese

Come rilevare e registrare i risconti attivi in partita doppia

Cominciamo col precisare che i risconti attivi sono scritture legate a operazioni economiche che si manifestano a cavallo tra due esercizi amministrativi; sono, in pratica, dei costi sospesi riguardanti alcuni fattori produttivi, in particolare servizi...
Aziende e Imprese

Come registrare i conti in partita doppia

La partita doppia è un metodo di scrittura contabile che viene applicata al sistema del reddito. Essa riguarda la registrazione dei fatti di gestione simultaneamente in due gruppi di conti: numerari ed economici. Un conto di natura numerica si riferisce...
Aziende e Imprese

Come registrare una fattura di un professionista

I soggetti interessati all'emissione di fatture e parcelle sono moltissimi, tutte queste figure abitualmente si definiscono “professionisti”. In queste rientrano tutti gli individui dotati di un Albo Professionale come per esempio: notai, avvocati,...
Aziende e Imprese

Come registrare contabilmente una fattura di vendita di merci

Se state studiando ragioneria, avrete sicuramente a che fare con l'analisi di quelle che è un'azienda e la sua intera struttura organica, a partire dall'imprenditore per arrivare ai beni e le persone che la compongono. Fondamentale, all'interno di un'impresa,...
Aziende e Imprese

Come registrare i dati nella contabilità del personale

Tra le contabilità sezionati dell’azienda, rientra la contabilità del personale: essa fa parte precisamente del sistema informativo dell’azienda, comprensiva delle rilevazioni attinenti alle varie retribuzioni del personale dipendente e i legami...
Aziende e Imprese

Come rilevare e registrare i ratei attivi in partita doppia

Ogni giorno abbiamo un costante flusso di denaro che entra ed esce dalle nostre tasche, tanto che la gestione il più delle volte risulta complicata. Diventa quindi necessario adottare un metodo sicuro ed efficace per svolgere al meglio il compito. Riuscire...
Aziende e Imprese

Come compilare un documento di trasporto

Nella guida che seguirà andremo a spiegarvi Come compilare un documento di trasporto in modo corretto.I documenti che vengono compilati più spesso in un'azienda troviamo sicuramente il Documento Di Trasporto o bolla di trasporto. Questi sono dei documenti...