Come redigere una lettera commerciale in inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La lingua inglese è diventata oramai, la lingua in uso per affari e comunicazioni internazionali, quindi se devi scrivere in inglese è molto importante saperlo fare senza commettere errori. Se devi appunto redigere una lettera commerciale in inglese devi innanzitutto fare una buona impressione essa può infatti crearti tante nuove opportunità. Diamo inizio a questa guida su come redigere una lettera commerciale in inglese.

27

Occorrente

  • carta da lettera e busta per lettere commerciali
37

Innanzitutto utilizza carta intesta, riporta i dati del destinatario in alto a sinistra, la data invece deve essere scritta a destra. È importante riportare il proprio numero di protocollo e quello del destinatario, qualora sia già in atto una corrispondenza. Tali dati vanno posti a sinistra del foglio e vengono abbreviati con our ref e your ref.

47

A questo punto ci si può rivolgere al nostro interlocutore e occorre porre attenzione in che modo lo si fa. Si deve iniziare con Dear, a cui si fa seguire Sir o Madam se non si conosce il nome della persona a cui ci si rivolge, se invece la sua identità ci è nota si scriverà Dear Mr. / Mrs./ Ms. Seguito dal cognome. Se non ci si indirizza a una persona specifica e si sta scrivendo a una società invece si utilizza Dear Sirs. Dopo questo vocativo la schema inglese esige che si ponga una virgola e che si vada a capo, con una riga vuota.

Continua la lettura
57

Segue adesso quello che viene definito the body of letter, cioè il corpo della lettera che deve essere diviso in capoversi piuttosto brevi. Secondo l'argomento della missiva, si potrà fare riferimento a precedenti contatti oppure ci si dove presentare e specificare per quale motivo ci si rivolge al nostro interlocutore. Può essere per richiesta informazioni (Inquiry), o per chiedere a qualcuno di fare qualcosa in particolare (Request), per chiedere scusa (Apology), o ancora per fare qualche reclamo (Complaint).

67

Se scrivi la tua lettera perché hai necessità di essere aiutato e quindi vuoi che la persona contattata faccia qualcosa per te devi saper usare le seguenti espressioni: I would be grateful if you could ..... Oppure could you possibily..... Se devi comunicare invece qualcosa di spiacevole; devi scusarti per qualcosa oppura devi riportare una notizia sgradevole; devi avere molto tatto e spiegare garbatamente il motivo del tuo problema. Infine terminerai la lettera facendo riferimento ad un prossimo contatto facendo i cosiddetti Closing Remarks. Per i saluti userai espressioni formali come Yours faithfull, Yours sincerely, oppure Best regards ma solo in via confidenziale. Dopo i saluti firmerai la lettera a mano e quindi metterai la tua posizione ed il tuo nome.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • cerca di essere molto garbato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

10 consigli per redigere una lettera per un giudice

Scrivere una lettera indirizzata ad un giudice non sempre è cosa facile. Si tratta infatti di un compito che reca ansia e pressione, dal momento che è necessario utilizzare una terminologia ben precisa, chiara e formale. Nella seguente guida, a tal...
Richieste e Moduli

Come redigere una lettera di diffida per diffamazione

Quando si presenta un caso di diffamazione tale da creare problemi a chi la subisce, è possibile agire per le vie legali e quindi dare mandato ad un avvocato affinché provveda a redigere una lettera di diffida per l’argomento in oggetto. A tale proposito...
Richieste e Moduli

Come redigere la lettera di sollecito per rilascio Certificazione Unica

Molte figure lavorative e diversi enti pubblici sono chiamati ad assumere l'incarico del cosiddetto sostituto d'imposta. Esso non è altro che un ente pubblico o privato che trattiene alcune imposte dai compensi o salari per poi versarle personalmente...
Richieste e Moduli

Come redigere un reclamo formale

In numerose situazioni collegate alla vita quotidiana, succede di rimanere delusi per colpa di un disservizio da parte di un Ente Pubblico o un ordine su Internet che non si rivela fedele alla descrizione. Quando accadono queste cose, avrete l'opportunità...
Lavoro e Carriera

Come iniziare una lettera formale in inglese

Scrivere una lettera formale non è mai un'operazione semplice, soprattutto perché le persone a cui ci si rivolge sono in ambito lavorativo, come uffici o rapporti di lavoro. E se già è un problema scriverla in italiano, figuriamoci in inglese! Prima...
Case e Mutui

Come redigere un regolamento condominiale

In questo tutorial vi spiegheremo come redigere un regolamento condominiale. Il condominio è il luogo dove devono convivere più persone internamente ad uno stabile unico. Ci sono degli spazi che sono condivisi ed a volte anche degli impianti che vengono...
Richieste e Moduli

Come redigere un comodato

Stipulare un contratto con cui una persona (detta comodante) concede ad un'altra persona (detta comodataria) un bene. Il comodatario potrà servirsi di quel bene per un periodo di tempo determinato e poi dovrà restituirlo al comodante. Di conseguenza,...
Lavoro e Carriera

Come redigere una nota spese

Tutte le aziende, sia piccole che grandi, al fine di controllare il rendimento economico devono redigere una nota spese. Tale operazione, generalmente viene eseguita da un commercialista in modo preciso e dettagliato. Essa, risulta essenziale in termini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.