Come redigere un contratto di transazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il contratto di transazione è uno strumento che permette di regolare le liti presenti o future che si manifestano tra due parti. Tramite un contratto di questo genere, si evita di stabilire chi abbia torto o ragione durante una contestazione e si accetta e si stabiliscono le condizioni che permettono di andare oltre alla lite in corso. In pratica, le due parti, rinunciano ad attribuire il torto e la ragione e arrivano ad un compromesso tramite delle concessioni reciproche. Già da queste poche premesse è facile capire l'importanza e l'utilità di questo tipo di documento e per questo motivo che, nella seguente guida, andremo a vedere nel dettaglio come redigere un contratto di transazione.

24

La prima cosa necessaria affinché due parti possano redigere un contratto di transazione è la possessione di capacità giuridica e di capacità di agire. Dunque le due parti devono essere maggiorenni, non interdette e devono disporre dei diritti riguardanti l'oggetto della contestazione. Un contratto di transazione deve essere redatto in forma scritta, fatta eccezione per le casistiche in cui sia richiesta una scrittura privata o la stesura di un atto pubblico. Quest'ultima opzione è prevista nei casi di contestazioni riguardanti proprietà immobiliari.

34

La transazione non può essere assolutamente valida nell'eventualità in cui l'oggetto della lite sia "sottratta alla disciplina delle parti", cioè in cui si tratta di diritti come quello alla libertà personale e alla vita, i quali non possono essere soggetti ad alcuna contestazione. Il contratto di transazione è regolato dall'articolo 1965 c. C. Per essere valido, inoltre, deve essere consensuale ed è sottoposto alle regole riguardanti qualsiasi tipo di contratto. Questo diventa valido e perfezionabile nel momento in cui la parte che lo propone riceve l'accettazione da parte dell'altra parte.

Continua la lettura
44

Dunque si tratta di un contratto semplice che si basa principalmente sulle concessioni che le due parti sono disposte a concedere. Chiaramente è consigliabile che entrambe le parti facciano revisionare il contratto al proprio legale di fiducia in quanto è possibile che vengano aggiunte delle parti onerose riguardo alle concessioni che vanno a danneggiare una parte piuttosto che un'altra. Un'altra caratteristica interessante riguarda il fatto che la transazione può essere tombale e prevenire, quindi, tutte le possibile contestazioni future che potrebbero verificarsi tra le due parti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come redigere un contratto di collaborazione occasionale

Come vedremo nel corso di questa guida, un contratto di collaborazione occasionale è un accordo che presuppone l'instaurazione di un rapporto tra il committente e il collaboratore, stante nel dovere a capo del collaboratore di adempiere ad una certa...
Finanza Personale

Carta di credito: come contestare una transazione

La carta di credito: uno strumento tanto pratico, quanto pericoloso! Una moneta elettronica, un utilissimo strumento di pagamento. Ma anche un'arma a doppio taglio che ci espone alle truffe altrui. In realtà, la carta di credito non è altro che una...
Finanza Personale

Come redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è un documento con il quale un cittadino in un rapporto con la pubblica amministrazione o con i gestori di pubblici servizi può certificare diverse situazioni che lo riguardano. Egli infatti in questo...
Finanza Personale

Come redigere un testamento olografo

Il testamento è un atto fondamentale per la successione ereditaria: ne esistono diversi tipi, pubblico, segreto e olografo. Quest'ultimo è la forma di testamento più semplice e più usata da parte di chi vuol far conoscere la propria volontà dopo...
Finanza Personale

Come preparare e registrare un contratto di affitto

Se si vuole affittare un immobile è consigliabile preparare e registrare il contratto; in questo modo si ha la possibilità di poter essere tutelati da eventuali problemi che possono sorgere. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli...
Finanza Personale

Come controllare on line la data di risoluzione di un contratto di locazione

Se siete proprietari di un fabbricato o di un immobile e avete stipulato negli anni un contratto di locazione, poi chiuso, o avete bisogno di sapere in che giorno avete chiuso il contratto ma non lo ricordate e non riuscite a trovare i documenti per scoprirlo,...
Finanza Personale

Come scrivere un contratto di prestito tra amici

All'interno di questa breve guida ma esauriente guida, andremo a parlare di contratti. In altre parole tenteremo di addentrarci maggiormente nello specifico della tematica, e ci concentreremo sul contratto di prestito, spiegandovi come riuscire a scrivere...
Finanza Personale

Come attivare un contratto per la fornitura di energia elettrica

L'acquisto o l'affitto di una casa comporta sempre che venga effettuata la richiesta all'ENEL per l'attivazione della fornitura di energia elettrica. Qualora la casa fosse già stata abitata e il contratto risultasse ancora attivo, è fondamentale fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.