Come redigere un contratto di locazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il contratto di locazione è lo strumento legale mediante il quale due soggetti (affittuario e affittante) stipulano un accordo. La redazione di un contratto di locazione può essere un compito arduo perché, non solo i termini esatti del contratto stesso potrebbero differire in base a molteplici fattori, come ad esempio la posizione della proprietà in affitto, ci sono alcune clausole fondamentali che tutti i proprietari dovrebbero includere nei loro contratti di locazione. Queste disposizioni rispondono alle domande: chi, dove, quando, cosa e come. Nel caso si tratti di un contratto di locazione per l'affitto di una proprietà, questo accordo si dice che è tra il proprietario di casa, e/o con il suo agente, e l'inquilino. Premesso questo, vediamo come redigere un contratto di locazione.

24

Clausole regolatrici

Innanzitutto all'interno del contratto devono essere presenti delle clausole regolatrici dei rapporti tra le parti coinvolte. Queste possono essere applicate al verificarsi di determinate circostanze, come ad esempio nel caso di non rispetto dell'immobile, impiego per uso diverso da quello inizialmente prefissato, danni alla struttura, previsioni di eventuale recesso anticipato e così via. Su qualsiasi dubbio sulla stesura di un contratto di locazione, sarà possibile avvalersi dell'ausilio e della competenza di un commercialista, che sarà in grado di chiarire eventuali dubbi e perplessità.

34

Costo derivante dalla locazione

Il costo derivante dalla locazione del bene è un'ulteriore requisito da inserire nel contratto. Questo deve essere preventivamente pattuito tra le due parti e deve, peraltro, contenere indicazioni specifiche relative ad eventuali spese aggiuntive, quali ad esempio quelle per la spazzatura, per l'acqua, elettricità, etc. Per ultimo, è necessario precisare l'ammontare della rata che il locatario dovrà versare al locatore (mensile, bimestrale). Stesso discorso vale per la durata del contratto, il quale dovrà essere specificata nel rispetto di ciò che è stato pattuito in precedenza.

Continua la lettura
44

Indicazione della relativa data di conclusione

Il contratto di locazione deve contenere anche l'indicazione della relativa data di conclusione, i dati personali delle parti (nome, cognome, domicilio, luogo e data di nascita). In secondo luogo, è necessario includere ogni indicazione corretta e completa della struttura (oggetto della locazione) con il luogo esatto in cui questa si trova; infine, le caratteristiche e i dati. Al contempo, occorrerà specificare l'utilizzo l quale è finalizzato l'impiego della struttura (ad esempio garage per riporre l'auto, oppure una struttura per svolgere attività lavorative).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come compilare il modulo di risoluzione contratto locazione

Che sia per uso abitativo o commerciale, un cittadino può sottoscrivere un contratto di locazione. Permette di sfruttare un locale per i propri scopi, con regolare accordo tra due parti. Proprietario e inquilino devono, per legge, regolare il rapporto...
Finanza Personale

Come controllare on line la data di risoluzione di un contratto di locazione

Alla Facoltà di Economia o Giurisprudenza non può assolutamente mancare il corso relativo al diritto privato, veramente complesso da seguire. Tale materia richiede ad esempio di sapere un numero piuttosto elevato di norme giuridiche e le varie tipologie...
Finanza Personale

Come redigere un contratto di transazione

Il contratto di transazione è uno strumento che permette di regolare le liti presenti o future che si manifestano tra due parti. Tramite un contratto di questo genere, si evita di stabilire chi abbia torto o ragione durante una contestazione e si accetta...
Finanza Personale

Come compilare il modello F23 per il rinnovo del contratto di locazione

Il modello F23 è un modello da compilare per il pagamento di tasse, imposte e tributi da parte del contribuente all'Agenzia delle Entrate. Il modello F23 è il modello che deve essere compilato nei casi di rinnovo del contratto di locazione. In questa...
Finanza Personale

Come redigere un contratto di collaborazione occasionale

Come vedremo nel corso di questa guida, un contratto di collaborazione occasionale è un accordo che presuppone l'instaurazione di un rapporto tra il committente e il collaboratore, stante nel dovere a capo del collaboratore di adempiere ad una certa...
Finanza Personale

Come rimediare alla mancata registrazione del contratto di locazione

Nel caso in cui dovessi abitare sotto un tetto che non è di tua proprietà, ossia sei un affittuario e nel momento in cui il locatore dell'abitazione in cui vivi ti ha ceduto la sua casa, un problema che può capitare è che non ti ha proposto alcun...
Finanza Personale

Come Ottenere L'Elenco Dei Contratti Di Locazione Stipulati

Qualora tu, in questi ultimi anni, abbia stipulato o rinnovato dei contratti di locazione, oppure voglia semplicemente avere un prospetto riepilogativo dei contratti di locazione, tieni presente che potrai farlo senza nessun tipo di problema, utilizzando...
Finanza Personale

Come compilare il modello F23 per il pagamento dell'imposta di registro dei contratti di locazione

Sui contratti di locazione ad uso abitativo, che per legge necessitano di essere registrati presso l’Agenzia delle Entrate, grava il pagamento dell'imposta di registro. Questo adempimento va effettuato tramite il cosiddetto modello F23. Si tratta di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.