Come redigere un brief

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Il brief è un documento che sintetizza gli obiettivi di una campagna pubblicitaria o di una ricerca di mercato. Tramite questo documento riuscirai ad illustrare, spiegare, sintetizzare e motivare nel modo migliore la tua proposta. A questo punto, continua a leggere le semplici indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida per comprendere utilmente come redigere un brief.

29

Occorrente

  • Dati riguardo al cliente ed ai prodotti
  • Software per presentazioni
39

Il brief è un documento programmatico che varia in base alla tipologia di agenzia. Ogni agenzia lavora in modo diverso e avrà un suo metodo per la redazione di un brief. Questo metodo permette di chiarire quali siano realmente i progetti realizzabili, quali le idee migliori e come proporle. Prima di mettere mano al progetto, ricerca il maggior numero di informazioni riguardo al cliente, al prodotto, alla competenza e settore merceologico.

49

Il passo successivo è il benchmarking, cioè la redazione di schede a schema fisso sui diversi clienti e prodotti. In questo modo vengono fissati quei parametri che permettono di mettere a confronto in modo orizzontale tutti i clienti e i prodotti. È uno strumento molto utile per generare le tue idee per il progetto. Un modo per non perdere tempo durante l'organizzazione del materiale è non scrivere di getto.

Continua la lettura
59

Altro punto fermo è rispettare questo ordine: la sintesi del brief con schematizzazione delle richieste del cliente, target di riferimento, gli obiettivi, la strategia, la tempistica con la scansione delle fasi subordinate e infine il concept, completo di grafici, immagini e payoff. Idea creativa che sta alla base della proposta) completo di grafici, immagini e payoff.

69

Essendo un progetto appena iniziato, quindi soggetto a continue modifiche e correzioni, non esprimere conclusioni definitive. Per realizzare questo documento utilizza un software per presentazioni, come Microsoft PowerPoint. Il risultato sarà una presentazione efficace, di buona qualità, gradevole, pulita, semplice e concisa. A tale scopo il font deve essere formale e della grandezza adatta per essere letto da tutti.

79

Le slide del documento devono evidenziare l'argomento che si sta trattando. Devono coinvolgere chi legge ed essere molto chiare. È ben accetto l'inserimento di elementi grafici. Questi interrompono la monotonia dei testi e catturano l'attenzione degli spettatori più distratti. Usali ma senza esagerare troppo, è pur sempre una presentazione formale. Alla fine di tutto questo lavoro avrai tra le mani la tua presentazione. Prima di presentarla ai clienti è bene provarla almeno una volta, meglio se davanti ad uno specchio.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • leggi David Ogilvy, Confessioni di un pubblicitario, Milano, Lupetti, 1998
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come gestire un ufficio stampa

Solitamente nelle grandi aziende sia pubbliche, sia private, i rapporti con la stampa vengono gestiti da un apposito ufficio che si dedica esclusivamente di trasmettere comunicati all'esterno e rispondere ad eventuali domande dei diversi mezzi di jnfirmaxione....
Lavoro e Carriera

Come redigere un parere in un esame di avvocato

Se l'esame di avvocato è ormai alle porte ciò significa che è giunto anche il momento per esercitarsi nella redazione dei pareri ricordando, in tal senso, i criteri basici di valutazione della Commissione: essere chiari e concisi nella esposizione,...
Richieste e Moduli

10 consigli per redigere una lettera per un giudice

Scrivere una lettera indirizzata ad un giudice non sempre è cosa facile. Si tratta infatti di un compito che reca ansia e pressione, dal momento che è necessario utilizzare una terminologia ben precisa, chiara e formale. Nella seguente guida, a tal...
Richieste e Moduli

Come redigere un reclamo formale

In numerose situazioni collegate alla vita quotidiana, succede di rimanere delusi per colpa di un disservizio da parte di un Ente Pubblico o un ordine su Internet che non si rivela fedele alla descrizione. Quando accadono queste cose, avrete l'opportunità...
Richieste e Moduli

Come redigere il registro di anagrafe condominiale

Affinché le autorità pubbliche siano in grado di conoscere perfettamente lo stato immobiliare dell'Italia, la "Legge n°220/2012" riguardante la riforma dei condomini ha previsto, per gli amministratori di condominio, il dovere di raccogliere:- le informazioni...
Aziende e Imprese

Come redigere un bilancio consolidato

La finanza è la disciplina economica che studia i processi con cui individui, imprese, enti, organizzazioni e stati gestiscono i flussi monetari (raccolta, allocazione e usi) nel tempo. Essendo l'economia definita come "la scienza che studia le modalità...
Lavoro e Carriera

Come redigere un curriculum vitae europeo

Quando si è alla ricerca di un lavoro, si incorre molto spesso nella necessità di redigere un curriculum vitae da consegnare a più aziende o datori di lavoro. Si tratta di un documento estremamente importante che, racchiudendo l'insieme dei dati anagrafici...
Richieste e Moduli

Come redigere un contratto di leasing

Il contratto di leasing, chiamato anche "Contratto di locazione finanziaria", è una forma di finanziamento diventata popolare nel 1980, quando le persone hanno cercato di trovare dei modi più accessibili per possedere delle automobili senza però acquistarle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.